TELESE TERME (BN): L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE HA FATTO RIPRODURRE L’ANTICA MONETA “TEISIS O TEDIS”, DENOMINATA “OBOLO CAMPANO”.

Con il nobile intento di ricordare le autentiche radici della città di Telesia, l’Amministrazione Comunale di Telese Terme, in collaborazione con un gruppo operativo formato da: Salvatore Aceto, Emilio Bove, Giuseppe Di Cerbo e Vincenzo Vallone, ha fatto riprodurre un’antica moneta recante la scritta in lingua osca “Teisis o Tedis”, denominata “obolo campano”, con datazione 265 – 240 a.C., in quell’epoca usata dal popolo telesino per gli scambi economici e commerciali.

Superfluo rilevare che l’effige, riprodotta dall’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato, rappresenta un conio di ragguardevole prestigio che ha subito suscitato un particolare interesse, con un coinvolgimento che non riguarda solo gli appassionati di numismatica. La moneta, che nel dritto reca la testa di Minerva con elmo corinzio volta a sinistra e, nel rovescio, presenta un gallo in piedi volto a destra, è stata prodotta in tre diversi metalli: oro, argento e bronzo.

L’Amministrazione Comunale di Telese Terme intende utilizzare l'”obolo campano”, che rappresenta anche la testimonianza e l’orgoglio di un passato che nessuna storia potrà mai cancellare, come dono di rappresentanza in cerimonie ufficiali o come segno di riconoscimento per cittadini che abbiano conseguito meriti in attività culturali, sportive e di solidarietà. Inoltre, è prevista anche per i privati la possibilità di acquistare la moneta mediante compilazione di un modulo di prenotazione disponibile presso la Segreteria del Comune e nella home page del sito internet www.comune.teleseterme.bn.it. Il modulo, nel quale il richiedente dovrà indicare il numero e il tipo di moneta scelto, le proprie generalità con indicazione di codice fiscale, indirizzo e recapito telefonico, va presentato o inviato all’Ufficio Protocollo del Comune di Telese Terme, unitamente alla ricevuta del versamento per l’importo totale del costo delle monete richieste. Il versamento va effettuato presso la Banca Popolare di Novara C/C 89670 ABI 5608 CAB 75510.

Questi i costi dell'”obolo campano”:
in oro euro 250,00 (iva compresa) mm. 23 gr. 10 cad.
in argento euro 80,00 (iva compresa) mm. 23 gr. 8 cad.
in bronzo euro 60,00 (iva compresa) mm. 23
Le tre monete in un unico cofanetto sono offerte a euro 360,00 (iva compresa).

Per il giorno 9 settembre, nel Palazzo dei Congressi di Telese Terme, è in programma la manifestazione di presentazione e la consegna delle monete prenotate. Nello stesso ambito è previsto un annullo filatelico ed un convegno con autorevoli relatori.
L’iniziativa, che si avvale della collaborazione della Regione Campania, della Provincia di Benevento, dell’Istituto Poligrafico Zecca dello Stato e dell’Archeoclub d’Italia, nonché l’Alto Patronato della Presidenza della Repubblica Italiana, vanta anche il patrocinio del Ministero per i Beni Culturali e Ambientali, della Soprintendenza ai Beni Archeologici di Benevento, dell’Università degli Studi del Sannio, dell’Ente provinciale per il Turismo di Benevento, della Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Benevento e dell’Ufficio Storico dello Stato Maggiore dell’Esercito Italiano.

ufficio stampa: Telesia – La sua civiltà
Sandro Tacinelli
mob. 3392073143 – sandrotacinelli@tin.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.