Caloroso successo della Nuova Orchestra Scarlatti in tournée a Pechino e a Tianjin
con la Fondazione del Teatro San Carlo in occasione dell’inaugurazione dell’anno ITALIA-CINA
Il pubblico cinese ha accolto con un crescendo di favore i due concerti tenuti dalla Nuova Orchestra Scarlatti a Pechino il 19 gennaio nella prestigiosa ed esclusiva Concert Hall della Città Proibita, e il 21 gennaio nel Grand Theatre di Tianjin, (2000 posti), grande centro industriale immediatamente a sud della capitale. I due eventi, promossi e organizzati dalla Fondazione del Teatro di San Carlo, si inserivano nelle manifestazioni inaugurali dell’anno ITALIA-CINA e, in particolare, accompagnavano la missione del Governatore Bassolino volta a rafforzare gli scambi culturali ed economici tra la nostra Regione e la Cina. (Al concerto di Pechino, oltre a Bassolino erano presenti, tra gli altri, il Ministro dei Beni Culturali Buttiglione e, naturalmente, il Sovrintendente del Teatro San Carlo Gioacchino Lanza Tomasi).
I due concerti hanno proposto un denso programma operistico di musiche di Verdi, Donizetti, Puccini, con la partecipazione del soprano Amarilli Nizza e del tenore Fabio Sartori e la direzione del M° Yoram David.
Amarilli Nizza ha mostrato sensibilità ed eleganza interpretativa, in particolare in Pace mio Dio dalla Forza del destino e in Cieli azzurri dall’Aida. Sartori ha sfoggiato rotondità e potenza vocale in brani come Io la vidi dal Don Carlo e Lucean le stelle dalla Tosca.
Già nel corso dei pezzi vocali le prime parti della Nuova Orchestra Scarlatti si sono distinte per colore e duttilità di fraseggio, in espressivo dialogo con i cantanti; poi l’orchestra ha trovato i suoi momenti più rilevanti di compattezza e vigore nei brani sinfonici delle ouverture del Don Pasquale, della Forza del destino e della Luisa Miller, dove la prova della compagine partenopea, è stata valorizzata dalla direzione sempre sensibile e brillante di Yoram David.
Il pubblico ha mostrato il suo consenso sottolineando con applausi crescenti lo svolgersi del programma, e il calore si è trasformato in vivo entusiasmo a Pechino e ancor più a Tianjin, con applausi a scena aperta, al momento degli attesissimi bis napoletani: Torna a Surriento e un travolgente, più volte replicato ‘O sole mio.
I due concerti hanno avuto eco su vari organi di stampa locali, tra cui il Beijing Today, e la serata di Pechino è stata registrata per essere trasmessa nei prossimi giorni dalla CCTV, principale emittente nazionale cinese.
info@nuovaorchestrascarlatti.it www.nuovaorchestrascarlatti.it
(foto: Sergio Birolo)
Nuova Orchestra Scarlatti – Ufficio stampa 081.410175 – 333.5903471- 348.4778292


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.