Stralcio del progetto: SLOW TIME – SLOW LIFE – SLOW FOOD –SLOW BORGO – SLOW HOLIDAYS
Natura e relax, salute e ben-Essere, borghi e tempi mediterranei, vacanze slow…
Premessa: L’Appennino con i suoi centri storici arroccati e con le risorse agropastorali può essere il luogo ideale per il perseguimento di finalità di benessere collettivo e di riscoperta della memoria dei luoghi che appartenevano alle famiglie originarie (per i nipoti ed i pronipoti dei nostri emigrati e per i nuovi cittadini).
Le comunità dell’Appennino sono non solo luogo di produzione del cibo ma assolvono alla funzione di creare relazioni complesse fra tutti i soggetti della filiera (produttori, operatori turistici, cittadini residenti, comunità scolastiche).
In particolare, i borghi e la natura che li circonda possono essere le destinazioni per nuove residenzialità ma anche per pacchetti turistici esperienziali, articolati durante l’anno e con i ritmi delle stagioni, mirati al perseguimento del Ben-Essere psico-fisico. Una esperienza da vivere in condivisone con momenti culturali di apprendimento e laboratori, con la sperimentazione di menù personalizzati e la ricerca dei prodotti e delle specie in via di estinzione utili per l’equilibrio personale con la natura e i prodotti della terra.
Da questo nasce l‘idea di un Ciclo (Rito) del Ben-Essere in Comunità con proposte/pacchetti di weekend da trascorrere nel borgo di Badolato e nel territorio ionico circostante, insieme alla Comunità di Terra Madre “Borghi in Comunità”, alla Condotta Slow Food “Versante Jonico”, a “Badolato Paese Albergo” – Partnership by “Riviera e Borghi degli Angeli” ed insieme ad esperti e professionisti del settore, per un percorso salutistico e di relax.
Il borgo presenta un’energia positiva. Le camminate nei suoi vicoletti, nei sentieri delle campagne, nonché le passeggiate sulla spiaggia contribuiscono a vivere il territorio e danno uno stimolo in più alla ricerca di nuove opportunità economiche e di lavoro per gli abitanti.
Da BORGHI IN COMUNITA’ BADOLATO – SLOW FOOD SOVERATO….
IL CICLO (RITO) DEL BEN-ESSERE
Il progetto è stato pensato nell’autunno-inverno 2017, il tempo ideale per la semina.
E come in agricoltura abbiamo seminato l’idea del CICLO (RITO) DEL BEN-ESSERE
E’ seguita la cura e l’approfondimento.
E così, in occasione del calendimaggio (tradizionale festa contadina), il primo maggio a Badolato Borgo, durante una escursione nell’antico borgo medievale e con degustazione del “pana ‘e maju”, si è tenuta la presentazione del progetto con manifesto e modalità per le prenotazioni.
marisa gigliotti

Categorie: Slow Food

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.