SAN SALVATORE TELESINO(BN). FESTA DELLO STRUPPOLO DAL 3 AL 5 SETTEMBRE

Programma degli eventi

————————————
venerdì 3 settembre 2010 ore 21.00
————————————
COMPAGNIA DELLO STRUPPOLO apertura degli stand gastronomici e del glocal market
MASTROSTRUPPOLO – laboratorio di preparazione dello struppolo
bambinopoli – mercatino del baratto e dell’usato/tennis club/animazione
piazza nazionale – musica km zero – The dream of butterfly
via chiesa – mostra fotografica: Ritratto a cura di Flavio Romualdo Garofano
largo chiesa – Bufis&Django – installazioni Lorena Pacelli
piazza XXIII novembre – soundterrazza – Nu Jazz & World Music Dj set
lungo il percorso – UNDERSTRUPPOLO – street art&food

————————————
sabato 4 settembre 2010 ore 21.00
————————————
COMPAGNIA DELLO STRUPPOLO apertura degli stand gastronomici e del glocal market
MASTROSTRUPPOLO – laboratorio di preparazione dello struppolo
bambinopoli – mercatino del baratto e dell’usato/tennis club/animazione
piazza nazionale – musica km zero – Warm Gun
via chiesa – mostra fotografica: Ritratto a cura di Flavio Romualdo Garofano
largo chiesa – NewOrleans Blues Duo – installazioni Lorena Pacelli
lungo il percorso – UNDERSTRUPPOLO – street art&food
piazza XXIII novembre – soundterrazza – Nu Jazz & World Music Dj set
ore 22.00 lungo il percorso
FOLKSTRUPPOLO – a te biondina wine band

————————————
domenica 5 settembre 2010 ore 11.00
————————————
e ore 12 percorso nella storia
visita guidata all’Antiquarium Telesia a cura delle amiche della Biblioteca
ore 11.00 MASTROSTRUPPOLO – laboratorio di preparazione dello struppolo
ore 13.00 STRUPPOLO A PRANZO stand aperti dalle 13 alle 15
ore 21.00
COMPAGNIA DELLO STRUPPOLO apertura degli stand gastronomici e del glocal market
MASTROSTRUPPOLO – laboratorio di preparazione dello struppolo
bambinopoli – mercatino del baratto e dell’usato/tennis club/animazione
piazza nazionale – musica km zero-The blues dream
via chiesa – mostra fotografica: Ritratto a cura di Flavio Romualdo Garofano
largo chiesa – Three jazz – installazioni Lorena Pacelli
piazza XXIII novembre – soundterrazza – Nu Jazz & World Music Dj set
lungo il percorso – UNDERSTRUPPOLO – street art&food
————————-
MENU A KM ZERO
————————-
Menu PRIMO PIATTO 3,50 euro
PRIMO PIATTO Ristorante Gusto
VINO La Vinicola del Titerno
Menu SECONDO PIATTO 5 euro
BISTECCA DI VITELLO o SPEZZATINO o SALSICCIA e contorno MELANZANE E PEPERONI FRITTI o INSALATA Azienda Corte Ciervo
VINO La Vinicola del Titerno
Menu degustazione 10 euro
STRUPPOLO FARCITO Panificio Pengue Rosina e Alimentari Fraenza Gino
BISTECCA DI VITELLO o SPEZZATINO o SALSICCIA e contorno MELANZANE E PEPERONI FRITTI o INSALATA Azienda Corte Ciervo
VINO La Vinicola del Titerno
FRUTTA DI STAGIONE Guarnieri Frutta
DOLCE della Pro Loco o GELATO ARTIGIANALE della Gelateria Di Palma
Menu completo 15 euro
BRUSCHETTA Ristorante Luna Rossa
PRIMO PIATTO Ristorante Gusto
STRUPPOLO FARCITO Panificio Pengue Rosina e Alimentari Fraenza Gino
BISTECCA DI VITELLO o SPEZZATINO o SALSICCIA e contorno MELANZANE E PEPERONI FRITTI o INSALATA Azienda Corte Ciervo
VINO La Vinicola del Titerno
SPIEDINO DI FORMAGGI Azienda Agricola Di Palma FRUTTA DI STAGIONE Guarnieri Frutta
DOLCE della Pro Loco o GELATO ARTIGIANALE della Gelateria Di Palma
Menu baby 5 euro
LOCALBURGER e INSALATA (hamburger a KM ZERO) Azienda Corte Ciervo
DOLCE della Pro Loco o GELATO ARTIGIANALE della Gelateria Di Palma
Singoli 1,50 euro (a scelta tra)
2 STRUPPOLI
STRUPPOLO FARCITO Panificio
2 BICCHIERI DI VINO
DOLCE della Pro Loco o GELATO ARTIGIANALE della Gelateria Di Palma
PANNOCCHIA o SOFFRITTO
a km zero: pro loco, bambinopoli, largo chiesa, via chiesa, piazza XXIII novembre, piazza nazionale, vicoli, vallone tutti i prodotti utilizzati e proposti sono di provenienza locale, non sono stati trasportati per lunghe distanze, altamente genuini e garantiti
le stoviglie sono di bioplastica completamente biodegradabili
l’acqua è di rete
Mostra a Km zero> Lorena Pacelli
cortile biblioteca comunale 3-5 settembre ingresso libero
media partner: Synpress, Fremondoweb
In collaborazione con: Coldiretti, La città di Eufemia, Lerka Minerka, Tennis Club Grassano, Parrocchia Santa Maria Assunta
Consulta Ambientale di San Salvatore Telesino: “La Consulta Ambientale, organo volontario costituito da cittadini che si impegnano per la tutela dell’ambiente e del territorio, collabora con la Pro Loco nelle serate della ” Festa dello struppolo “, per ridurre l’impatto ambientale della sagra, supportando il sistema della raccolta differenziata dei rifiuti secondo le nuove disposizioni predisposte dall’Amministrazione comunale”.

INFO
Partecipa la pro loco Padulese
ufficio stampa Domenico Tescione info@prolocosansalvatoretelesino.it
informazioni info@prolocosansalvatoretelesino.it

PRO LOCO SAN SALVATORE TELESINO
via Plebiscito 22
82030 San Salvatore Telesino (BN)
Tel. 0824.948144
www.prolocosansalvatoretelesino.it
© tabula rasa eventi 2010.
——————————–
La giusta valorizzazione
——————————–
di un prodotto della gastronomia del territorio non può prescindere da un utilizzo rigorosamente selezionato degli ingredienti necessari per realizzarlo!
Se si chiede l’etichettatura per individuare l’origine della materia prima con cui vengono realizzati prodotti tessili e della pelletteria, a maggior ragione è indispensabile cercare di avere garanzie sulla provenienza di ciò che utilizziamo per la nostra alimentazione.
Se partiamo da questo assunto minimalista, ed oserei dire, scontato, tutto ciò che viene celebrato attraverso le innumerevoli sagre, feste e quant’altro, per far conoscere le “delizie” culinarie locali, presuppone che ciò che urge per l’esecuzione sia opportunamente vagliato.
Ma in quante occasioni ciò accade per davvero? Mi sento di rispondere: raramente!
Ciò che vuole mettere in atto la Pro Loco a San Salvatore Telesino con gli operatori del settore e i volontari che parteciperanno alla “Festa dello Struppolo” del 3, 4 e 5 settembre, è rafforzare il percorso di filiera a km zero, ovverosia, un prodotto tipico della gastronomia locale realizzato con gli ingredienti messi a disposizione dal territorio. Questa “strada” sarà seguita non soltanto per festeggiare lo Struppolo ma anche per celebrare i famosi ortaggi e la straordinaria qualità delle carni dei nostri allevamenti selezionati che saranno insieme al vino i protagonisti delle tre serate di settembre.
——————————–
Media partner dell’evento
——————————–
Synpress, Fremondoweb In collaborazione con Coldiretti, La città di Eufemia, Lerka Minerka, Consulta Ambientale di San Salvatore Telesino, Tennis Club Grassano, Parrocchia Santa Maria Assunta Partecipa la proloco di Padulese ufficio stampa Domenico Tescione d_tescione@libero.it informazioni info@prolocosansalvatoretelesino.it

PRO LOCO SAN SALVATORE TELESINO via Plebiscito 82030 San Salvatore Telesino (BN) Tel. 0824.948144 www.prolocosansalvatoretelesino.it
Grazie per la collaborazione Raffaella Vitelli
———————————-
Il percorso della Pro Loco
———————————-
di San Salvatore Telesino, costruito dal nuovo Presidente e dal Consiglio direttivo dopo le elezioni dello scorso dicembre, sta prendendo forma, costruendo una vera e propria “agenzia di promozione turistica” del nostro territorio.
La “festa dello Struppolo” che sarà realizzata tra il 3 e il 5 settembre 2010 seguirà il solco che già è stato tracciato con la “Festa della Musica” del 20 e 27 giugno scorso e le diverse iniziative di collaborazione con altre associazioni messe a punto in questi mesi.
“La Festa ” celebrerà non soltanto questo prodotto tipico sansalvatorese ma tutto ciò che da sempre arricchisce le nostre tavole, seguendo un rigoroso itinerario di filiera.
Accanto allo struppolo troveremo i nostri ortaggi, i tradizionali prodotti caseari, la grande qualità delle carni dei nostri allevamenti che da secoli forniscono anche la materia prima per la realizzazione dei diversi derivati che da sempre arricchiscono le nostre tavole e rendono piacevole e gustosa la nostra alimentazione.
Tutto questo sarà proposto ai visitatori seguendo i dettami della “Filiera Corta”, ma sarebbe meglio dire “Cortissima” poiché saranno proprio gli allevatori, i casari, gli ortolani a fornire ed a garantire la denominazione d’origine dei prodotti che saranno proposti ai palati di tutti coloro (speriamo tanti!) che parteciperanno alle serate dedicate a questo “brutto” ma “buono” che è il nostro struppolo .
Tutti i prodotti gastronomici che saranno prodotti nel corso delle 3 serate verranno realizzati con ingredienti della nostra terra, dalle uova all’olio, dal latte agli ortaggi al vino, insomma, cercheremo di mettere in pratica ciò che da tempo Legambiente e Slow Food ci invitano a mettere in atto se vogliamo salvaguardare la nostra salute, anche le stoviglie che saranno utilizzate saranno ad impatto ambientale equivalente a “Zero”.
Un’altra importante novità della festa di quest’anno è una rinnovata dislocazione degli stand all’interno del centro storico, ai quali si uniranno centri d’informazione curati dalla Pro Loco che insieme ad alcuni bravi musicisti, cercheranno di rendere più agevole e piacevole la permanenza nella nostra cittadina.

GLI STRUPPOLI

Le tradizioni di San Salvatore

San Salvatore è un paese che tiene molto alle numerose tradizioni. Possiamo elencarne e descriverne alcune: la festa del Patrono, il famoso carnevale San Salvatorese, le numerose sagre e feste organizzate per i cittadini lungo le strade del paese, la processione in onore del patrono San Leucio e di S. Anselmo (a cui segue una grande festa in paese). Lo struppolo è anch’esso una componente delle tradizioni del paese, ma qui si tratta di cibo….

Ogni anno l’ultima domenica di luglio c’è la festa del patrono con molte bancarelle lungo le principali strade del paese, e delle attrazioni (come dicono i ragazzi: “le giostre”) per una fascia d’età che va dai piccoli agli adulti. Questa festa ha una durata di 4 sere consecutive durante le quali accorrono molti ragazzi e adulti dei vari paesi. Nella Piazza Prof. Salvatore Pacelli un famoso cantante si esibisce gratuitamente per i cittadini, non solo di San Salvatore. Molto famosa è la sfilata dei carri allegorici che rallegrano i cittadini per le strade del paese ripetendosi ogni anno. Numerose sono le varie sagre e feste organizzate dal comune e dalla Pro Loco, ma la più importante è la sagra dello struppolo. Non poteva mancare la parte religiosa, infatti ogni anno viene celebrata una messa seguita da una lunga processione in onore di San Leucio e di S. Anselmo.
—————————–
Gli “Struppoli”
—————————–
Qui di seguito vi proponiamo la vera storia dello struppolo e la ricetta originale usata dagli abitanti…
San Salvatore Telesino
Come tutti i miti popolari (grandi e piccoli) ha origini incerte e probabilmente collettive: chi inventò e quando la ricetta degli struppoli? Non si sa. Di certo si sa che essa e vecchia di secoli e che è nata a San Salvatore: già a pochi Km di distanza nei paesi limitrofi, la ignorano e nessuno ha mai assaggiato lo struppolo….Da non confondere con gli “struffoli” Napoletani (che sono dolci e ricoperti di miele), gli struppoli di San Salvatore rientrano nella grande categoria dei rustici, cioè sono salati.
La loro relativa “leggerezza” ne fa un prodotto versatile, dai molti usi: buoni da soli ( quando si avverte il classico ” buco nello stomaco” ed il conseguente bisogno di mangiare qualcosa) diventano eccellenti se tagliati in orizzontale e farciti con una fetta di formaggio o di prosciutto.
——————-
Lo struppolo
——————-
Non lasciatevi turbare dalle sensazione che avvertirete subito al primo boccone, la secchezza alla gola: è creata ad arte. L’inventore o meglio gli inventori dello struppolo conoscevano bene la scala dei piaceri della vita: lo struppolo deve procurare una lievissima impressione di soffocamento, da noi si dice : “Adda ndurzà nganna” perché deve far venire la voglia di bere. Infatti, si accompagna benissimo ad un buon bicchiere di vino, rosso preferibilmente. Altro che tristi fettine alla brace o insipidi hamburger.
Diamo qui di seguito la ricetta originale nelle sue due varianti, poiché anche la preparazione degli struppoli si è spaccata sin dall’inizio in due scuole di pensiero: con lievito o senza lievito?

INGREDIENTI:

1 kg di farina; 1 cubetto (25 gr) di lievito; 1 bicchiere d’olio; 10 uova; 1 cucchiaio di sale; 1 pizzico generoso di pepe; e 1 litro d’olio di semi di girasole per la frittura.

PROCEDIMENTO:

Impastare su una spianatoia tutti gli ingredienti (aggiungere per ultimo il lievito stemperato in un po’ d’acqua tiepida). Far lievitare per circa 1 ora (in un posto caldo) l’impasto in un canestrino ricoperto con un panno di lana.

Successivamente, rovesciare l’impasto cresciuto sulla spianatoia e tagliare a tocchetti lunghi 0,8-0,9 cm. Passarli con mano leggera sull’intreccio della canestrella di vimini precedentemente adoperata per dare agli struppoli il loro caratteristico aspetto “corrugato”. Far riposare per circa un quarto d’ora. Intanto, far scaldare in una teglia (più alta che larga) l’olio di girasole. Quando la temperatura dell’olio sarà elevata, cominciare a tuffarvi gli struppoli, pochi alla volta fino a quando avranno preso un bel colore dorato. Scolare e asciugare della carta da cucina.

Gli struppoli sono buoni sia caldi che freddi e si possono tranquillamente surgelare.
Nella versione senza lievito bisogna lavorare velocemente (e in punta di dita) l’impasto. Al contrario bisogna sbattere più energicamente le uova, prima di aggiungerle agli altri ingredienti. Ovviamente, non occorre attendere la lievitazione: si può friggere subito.

La ricetta sembra facile; in realtà non lo è, perché, come diceva un grande esperto Brillat-Savarin (e faceva l’esempio dell’uovo termico), “le pietanze più semplici sono quella più difficili da preparare”. In effetti, se non volete andare incontro a cocenti delusioni, deponete il vostro orologio e non vi cimentate da soli nella preparazione. Almeno la prima volta, occorre la guida di una sapiente massaia, disposta a rivelarvi insidie e segreti della ricetta.

nella foto gli struppoli

INFO
ufficio stampa
Domenico Tescione d_tescione@libero.it
informazioni info@prolocosansalvatoretelesino.it PRO LOCO SAN SALVATORE TELESINO
via Plebiscito 82030 San Salvatore Telesino (BN) Tel. 0824.948144 www.prolocosansalvatoretelesino.it
info@tabularasaeventi.net
© tabula rasa eventi 2010.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.