SAN MINIATO (Pi).
Cigoli, capitale del tartufo marzuolo
giornalisti a scuola di tartufo
E’ la prima esperienza nazionale, servirà per la formazione della categoria.

Cigoli capitale del tartufo marzuolo. Ieri mattina quaranta giornalisti hanno partecipato al primo corso di formazione organizzato a livello italiano, sul Tartufo. L’iniziativa è stata promossa da Arga Toscana in collaborazione con Eventi Cigolesi.
I relatori Fabrizio Mandorlini, Riccardo Buti, Alessandro Varallo e Giampiero Montanelli hanno fatto un approfondito excursus sul mondo del tartufo.
Il gradimento per l’iniziativa dei presenti fa pensare ad eventuali repliche del corso di formazione nei prossimi mesi.
Un ottimo riso al tartufo marzuolo, preludio e anticipazione di quanto si terrà tra due settimane (14-15 marzo, I giorni del Tartufo) a Cigoli è stata l’ideale conclusione per conoscere le sensazioni gustative di questo fungo ipogeo che matura in questo periodo dell’anno.

———————–
23 febbraio 2015
———————–
Giornalisti a scuola di tartufo. Succede a Cigoli, frazione di San Miniato (Pi), deliziosa località nota per aver dato i natali a Lodovico Cardi, il pittore amico di Galileo, tra i massimi esponenti della Controriforma prima e iniziatore del Barocco poi.
L’iniziativa si terrà sabato 28 febbraio 2015 alle ore 10 nei locali del Circolo di Cigoli. Si tratta di un master organizzato da Arga Toscana (l’associazione della stampa specializzata nell’agroalimentare) in collaborazione con Eventi Cigolesi ed è inserito nel circuito della formazione dei giornalisti italiani. Il suo svolgimento è stato approvato dall’apposita commissione dell’Ordine Nazionale dei giornalisti ed è il primo in Italia che ha come argomento il tartufo. Ai giornalisti partecipanti saranno rilasciati tre (3) crediti formativi.
A ideare il master Fabrizio Mandorlini, giornalista con un esperienza ventennale nel settore. Dice: “La richiesta che l’Associazione Nazionale Città del Tartufo ha rivolto all’Unesco di inserire la cultura del Tartufo come patrimonio dell’Umanità tra i beni immateriali di cui è in corso l’iter e l’imminente Expo 2015 in cui il tartufo non potrà non essere un ambasciatore del made in Italy nel mondo, fanno della materia un argomento da approfondire, da conoscere e comunicare bene. L’Italia è il paese che ha la maggiore varietà di Tartufo ed è la patria del “bianco pregiato”. Un prodotto che muove notevoli flussi di turismo gastronomico”.
Cigoli è una località nota nel settore, una delle “capitali toscane” e da diciassette anni Eventi Cigolesi organizza la Mostra mercato del Tartufo marzuolo, appuntamento che quest’anno si svolgerà il 14 e 15 marzo.
Quali gli argomenti trattati nel master? Fabrizio Mandorlini, giornalista, vicepresidente di Arga Toscana parlerà della geografia e delle tipologie di tartufo italiano, delle associazioni del mondo del tartufo. Di come riconoscere il tartufo e delle frodi alimentari, dando indicazioni su come scrivere correttamente del prodotto. Riccardo Buti, agronomo, socio consigliere dell’Associazione tartufai delle Colline Sanminiatesi e insegnante ai corsi per gli aspiranti tartufai, spiegherà cos’è e come si forma il tartufo, l’habitat, il clima e il terreno favorevole. Alessandro Varallo, forestale, responsabile del Parco Mediceo di Pratolino e del Parco Demidoff, approfondirà sul tema delle piante tartufigene, della difesa del bosco e del territorio. Giampiero Montanelli, tartufaio, farà conoscere le attitudini e le razze di cani più idonee e proporrà ai giornalisti una breve dimostrazione di caccia al tartufo marzuolo dando alcune anticipazioni sull’andamento della ricerca nella stagione iniziata il 15 gennaio scorso e che proseguirà fino al 30 aprile.
“Il master potrà essere riproposto nel periodo estivo durante la stagione dello “scorzone” o in autunno durante quella del “bianco pregiato” – conclude Fabrizio Mandorlini – e potrà diventare un appuntamento annuale e itinerante.
I giornalisti potranno iscriversi solo attraverso la piattaforma Sigef:
www.odg.toscana.it
————————
Attenzione: al presente corso possono accedere anche simpatizzanti,aderenti di Arga Toscana in qualità di uditori.
Arga Toscana uff stampa
Franco Polidori presidente Arga Toscana
Stefania Guernieri segretaria regionale
da: franco356@virgilio.it

—————————-
26 novembre 2013
—————————
43° MOSTRA MERCATO NAZIONALE
TARTUFO BIANCO DI SAN MINIATO (PISA)
La manifestazione si svolgerà il 9-10, 16-17 e 23-24 novembre 2013
Un tartufo bianco di San Miniato a Francesco Totti per far ripartire la
> Roma.
> ROMA – Un tartufo bianco di San Miniato (Pisa) è stato consegnato al
> calciatore Francesco Totti.
> Il prezioso dono, un bell’esemplare di bianco pregiato, è stato
> omaggiato al capitano della Roma oggi, martedì 26 novembre, a Roma al
> centro sportivo di Trigoria da una delegazione guidata dal sindaco
> Vittorio Gabbanini e composta da David Spalletti, Delio Fiordispina e
> Fabrizio Mandorlini.
> L’iniziativa era nata durante la 43°Mostra Mercato Nazionale del Tartufo
> Bianco quando il calciatore della Roma Nicolas Burdisso, aveva visitato
> la città di San Miniato. Una manifestazione, questa, che ha visto la
> presenza di più di settantamila visitatori e la consegna di pregiati
> tartufi, tra gli altri a Carlo Conti, Leonardo Pieraccioni, Gaetano
> Gennai, Matteo Renzi ed Edoardo Raspelli.
> Il tartufo di San Miniato è auspicio di buona fortuna con la speranza
> per i tifosi giallorossi che possa contribuire a far ripartire a pieno
> regime la squadra romanista ed è stato consegnato a Francesco Totti per
> la sua brillante carriera sportiva nella Roma e nella nazionale italiana,
> per la sua professionalità e la sua squisita umanità.
> Fabrizio Mandorlini Press Office
329 9875817

———————–
25 novembre 2013
——————————
A Matteo Renzi un bell’esemplare di tartufo bianco di San Miniato
“Un tartufo di San Miniato? Che bello, grazie! Senti che profumo! E’
buono con i tagliolini!”
Matteo Renzi a Pisa per le primarie del Pd che lo vedono favorito alla
corsa a segretario, ha ricevuto un gradito omaggio da San Miniato. La
delegazione composta da Fabrizio Mandorlini, Delio Fiordispina, Cesare
Andrisano e Aurelio Cupelli ha consegnato un bel tartufo bianco di San
Miniato, offerto da Francesco Gemignani. Mentre Fiordispina raccontava
delle 70 mila presenze di questa edizione della Mostra Mercato Nazionale
del Tartufo Bianco, Fabrizio Mandorlini ha spiegato a Matteo Renzi come
il tartufo bianco di San Miniato porti fortuna. “Lo scorso anno il
Tartufo bianco di San Miniato ha portato fortuna ad Enrico Letta che nei
mesi seguenti è stato eletto Presidente del Consiglio dei Ministri…
Porterà fortuna anche a te…” L’onorevole Federico Gelli, che ha
organizzato l’incontro, ha sottolineato da parte sua come il tartufo
bianco di San Miniato sia una delle eccellenze italiane nel mondo
rendendosi disponibile con il suo ruolo per valorizzarlo.
Guarda il video http://youtu.be/b1K1143FiOE
Fabrizio Mandorlini
ufficio stampa
329 9875817

——————————-
Sabato 23 e domenica 24, 2013
———————————–
gran finale della Mostra Mercato Nazionale
Edoardo Raspelli testimonial del Tartufo Bianco di San Miniato
Tra Cooking show e personaggi, sarà realizzato il cous cous della pace e solidarietà tra i popoli.
Tanti i personaggi: Tiziana Di Masi con “Mafie in pentola, gli chef Shady Hasbun, JeanMichel Carrasso,
Mirko Martinelli. E il premio per chi ha trovato il tartufo più grosso della stagione.
Pronto un tartufo per Francesco Totti.
San Miniato (Pi) – Il laboratorio del gusto a cielo aperto più lungo d’Italia, con i suoi due chilometri di prodotti e produttori, avrà un testimonial d’eccezione. Il noto conduttore della trasmissione televisiva Melaverde,in onda prima su Retequattro e ora su Canale 5, Edoardo Raspelli, sarà alla 43°Mostra Mercato Nazionale per celebrare e omaggiare il Re della tavola, il tartufo bianco di San Miniato.
Un fine settimana denso di appuntamenti per i visitatori e golosi che vedrà sabato 23 la presenza dello chef Shady Hasbun che proporrà Kufta Batata, Severino Saccardi che presenterà il libro “Cibi nel mondo” e Tiziana Di Masi che proporrà il teatro civil gastronomico con “Mafie in pentola”.
Non mancheranno, attorno al Tartufo Bianco di San Miniato, i vini dell’Associazione vignaioli, i laboratori del gusto della condotta slow food e la caccia al tartufo con i cani campioni.
Domenica 24 poi, al mattino Edoardo Raspelli sarà ricevuto nel municipio di San Miniato per poi presiedere, da gran cerimoniere l’evento del giorno, il Cous Cous della pace, della solidarietà e dell’incontro tra i popoli al tartufo bianco di San Miniato.
L’iniziativa, prima del suo genere (Cous cous che incontra il tartufo bianco) sotto il profilo gastronomico, vuole essere un messaggio di pace, di solidarietà e di integrazione tra i popoli dell’Africa, del Mediterraneo e dell’Europa in questo particolare momento storico, da lanciare attraverso un piatto che unisce tanti Paesi.
A suggellare il messaggio che questo incontro tra cibi di diverse culture evoca, ci saranno i rappresentanti di alcune città del mondo invitate per l’occasione: Betlemme, Silly (Belgio), Apolda (Germania), Villeneuve Lez Avignon (Francia) Boujadour (Sawarawi), Ouagadougou (Burkina Faso), mentre altri paesi stanno aderendo all’iniziativa. A cucinare il Cous Cous ci sarà lo chef Jean Michel Alberto Carasso, specializzato in cucina greca, medio-orentale e dei paesi del Mediterraneo coadiuvato da Luisa Ghetti.
Il pomeriggio domenicale continuerà con lo chef Mirko Martinelli, già volto noto Rai che proporrà in un cooking show, tre diversi modi per interpretare il tartufo bianco di San Miniato per concludersi alle 18 con le premiazioni della 43°Mostra Mercato. L’attesa è per chi avrà trovato il tartufo più grosso della stagione.
San Miniato detiene infatti, il record del tartufo più grosso del mondo mai trovato, a cui è stato dedicato anche un monumento, e che pesava 2520 grammi.
Durante la premiazione sarà consegnato un bell’esemplare di tartufo bianco di San Miniato a Edoardo Raspelli, per l’impegno, la competenza e la professionalità dimostrata come giornalista e gastronomo italiano e per il modo colloquiale con cui parla di cibo e di agroalimentare, molto apprezzato dai telespettatori nella trasmissione Melaverde prima su Retequattro e ora in onda su Canale 5.
Dopo l’inaugurazione della mostra mercato alla presenza del console del Kuwait e la partecipazione a San Miniato di Carlo Conti, Leonardo Pieraccioni, Gaetano Gennai e Nicolas Burdisso, e a seguito della consegna del Tartufo di San Miniato al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e in attesa di omaggiare i calciatori Giuseppe Rossi e Francesco Totti, la presenza di Edoardo Raspelli rappresenta la miglior chiusura di una manifestazione della 43° Mostra Mercato Nazionale del Tartufo bianco di San Miniato che ogni anno vede la presenza di circa centomila visitatori e ha nell’agroalimentare le sue radici.
Alla Fiera di San Miniato sarà presente anche Ksenia Zaynak: 27 anni, papà italiano e mamma siberiana, campionessa di ginnastica ritmica. E’ stata interprete del promo film di Ettore Pasculli “La febbre italiana “. E’ stata testimonial tra l’altro del Cous Cous Fest 2009 (a San Vito Lo Capo,Trapani),di Wucciria (per l’Università di Palermo), della Fiera Nazionale del Riso Vialone Nano ad Isola della Scala (VR),del Festival Nazionale del Risotto Italiano (a Biella Fiere), del Consorzio del Formaggio Castelmagno con il calendario 2011/2012 e del Consorzio per il prosciutto Crudo di Cuneo a DOP.
Fabrizio Mandorlini
Ufficio Stampa /Eventi gastronomici
43°Mostra Mercato Nazionale Tartufo Bianco di San Miniato
329 9875817

———————
18 novembre 2013
———————-
SAN MINIATO (Pi). Chiuso l’appuntamento innovativo sulle nuove forme di comunicazione coordinato da Arga Toscana, gruppo di specializzazione agroalimentare legata alla FNSI e AST, in occasione della 43° Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco, nel quale giornalisti di categoria e food blogger si sono confrontati sulle nuove frontiere del cibo che passano dal web e le nuove piattaforme digitali.
“L’informazione offerta dai blogger è importante” ha spiegato Simona Cherubini, fiorentina e una delle delle blogger di punta di questo settore e che si rivolge a un pubblico straniero moltilingue, “occorre insegnare bene che il prodotto italiano non può essere alterato o imitato”.
Ha aggiunto NIcola Novelli direttore del giornale on line Nove da Firenze:”Dobbiamo adeguarci all’evoluzione tecnologica in atto compresa la dirompente rivoluzione della connettività mobile tra cui Google, Facebook e altri.
Successivi gli altri interventi di giornalisti tra cui Silvana Grippi (deapress.it), Roberta Capanni con il suo sito, Chiara Tommasoli,
Emilio Bonavita, presidente dell’Arga Emilia Romagna, e altre blogger presenti in sala del municipio che ha accolto in questo educational oltre 60 esperti della comunicazione, salutati dall’inizio dal sindaco Vittorio Gabbanini.
Le conclusioni sono state fornite dal Alessandro Maresca (Sole24ore) e componente dell’Arga Emilia Romagna, e infine da Franco Polidori presidente Arga Toscana e Fabrizio Mandorlini segretario regionale di categoria.
Resa nota anche la lettera Paolo Ciampi presidente dell’Assostampa Toscana.
L’intera delegazione ha visitato la Mostra del Cigoli e gli angoli nascosti di San Miniato Città e la Mostra Mercato.
La chiusura per tutti alla Sala Congressi dell’Hotel San Miniato, dove il prezioso tubero, il tartufo bianco, è stato assaggiato in più versioni.

————————-
15 novembre 2013
————————
Confermata la presenza del difensore Burdisso dalla Roma domenica 17
Un tartufo di San Miniato per Gaetano Gennai
Claudio Sottili sarà alle prese con il pomeriggio gastronomico a cui parteciperanno gli chef Navarra e Vincenzo, mentre Luca Pappagallo di Cookaround presenterà il suo “Ricette low cost”
Due giorni all’insegna della gastronomia nel secondo week end di Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato e con vip dello sport e dello spettacolo che hanno annunciato la loro presenza. Si presenta così il laboratorio del gusto a cielo aperto più lungo d’Italia con i suoi due chilometri di prodotti e produttori provenienti che faranno da corona al Tartufo bianco di San Miniato e ai vini dell’Associazione Vignaioli e ai prodotti tipici.
Aceto balsamico Igp di Modena e parmigiano reggiano provenienti da San Felice sul Panaro (da cui arriverà anche una delegazione istituzionale) faranno da corona a un tipico prodotto modenese “Lo gnocco fritto” che sarà fatto degustare nell’apposito stand e proposto sul palco centrale in un gourmet show, mentre dalla fiera del riso vialone nano mantovano arriveranno i produttori di riso. Riso e tartufo sarà il “matrimonio gastronomico della tradizione” tra due eccellenze italiane.
Intanto sabato 16 arriveranno a San Miniato i giornalisti specializzati nell’agroalimentare italiano aderenti all’Arga. La giornata avrà anche un appuntamento assai innovativo coordinato da Alessandro Maresca (Il Sole 24 ore) e Fabrizio Mandorlini, nel quale giornalisti e food blogger si confronteranno su “L’informazione agroalimentare. Dai giornali on line ai food blogger. Le nuove frontiere del cibo (e del tartufo di San Miniato) passano dal web”. Nell’occasione sarà presentata ai giornalisti la nuova applicazione realizzata dall’associazione Vignaioli di San Miniato per promuovere i vini, l’arte e il territorio.
Nel pomeriggio a Palazzo Grifoni si terrà il convegno su “Il Cigoli e l’araldica” promosso dall’associazione Gemino, dopo che al mattino il Circolo Filatelico e Numismatico della CRSM avrà realizzato l’annullo postale che avrà come tema il Cigoli.
L’Omaggio al Cigoli, che vede esposto tra gli altri, l’autoritratto dell’artista proveniente dagli Uffizi, sarà ancora la principale attrattiva culturale, con molte visite previste.
Domenica gastronomica quella del 17 che avrà come protagonista Claudio Sottili che condurrà un lungo pomeriggio “Italia a Tavola” nel quale si alterneranno Luca Pappagallo autore di “Ricette Low cost” di Cookaround, gli chef Daniela Navarra e Claudio Vincenzo del ristorante La limonaia di Villa Rospigliosi a Prato, l’autrice Francesca Allegri con “Storie e leggende a tavola”. Ricette, piatti al tartufo, abbinamenti tradizionali e di “nuova frontiera” con la possibilità di gustosi assaggi.
I cani campione, tempo permettendo, proporanno fin dalla mattina, nel week end, intorno al monumento al tartufo più grosso del mondo, la caccia al tartufo.
Un tartufo di San Miniato per Gaetano Gennai
Gaetano Gennai sarà il personaggio vip del mondo dello spettacolo atteso alla Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato che visiterà nella giornata di domenica. Fa parte della vulgata di comici toscani sbocciati artisticamente a cavallo tra gli anni Ottanta e Novanta, comprendente attori di livello come Leonardo Pieraccioni, Giorgio Panariello, Massimo Ceccherini, Alessandro Paci, Niki Giustini e Graziano Salvadori. Al momento l’attore sta partecipando alla realizzazione di una Sit-Com dal titolo “I Toscanacci”, in veste di autore, regista e attore. Andrà in onda su SKY da dicembre 2013. E’ inoltre autore ai testi di un programma di comici che andrà in onda sulla rete ammiraglia da gennaio 2014 e Direttore Artistico del laboratorio Bottega della Comicità con sede a Firenze. “Sarebbe stato facile” e “Uscio e bottega”, sono i suoi ultimi film.
Un tartufo di San Miniato andrà all’argentino Burdisso
Tra i vip dello sport nazionale, domenica 17 ha dato la propria conferma a San Miniato con la famiglia il giocatore argentino della Roma capolista in serie A Burdisso, mentre sabato 16 la squadra del Tuttocuoio sarà ricevuta nella sala consiliare e sarà donato un tartufo al giocatore che avrà realizzato il primo goal. Ma con la serie A che riposa le sorprese sui visitatori vip sono dietro l’angolo.
Fabrizio Mandorlini
Ufficio stampa
43°Mostra Mercato Nazionale
Tartufo Bianco di San Miniato
329 9875817

———————–
7 novembre 2013
———————-
San Miniato – 6 novembre 2013
Sarà il console S.E. Dott. Abdulnasser Bukhadore, Console Generale dello Stato del Kuwait a inaugurare la 43° Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato sabato 9 novembre ore 11 e che proseguirà poi nei week end fino a domenica 24 novembre.
Tra gli appuntamenti che si segnalano, in quello che viene definito in questo periodo il laboratorio del gusto a cielo aperto più lungo d’Italia, la presenza domenica 10 di Leonardo Pieraccioni e Carlo Conti.
Chef e gourmet protagonisti tutti intenti a cucinare il Tartufo Bianco di San Miniato, la cui quotazione oscilla intorno a 1500 euro/kg., e proporre nuove esperienze gastronomiche. Lo streetfood con i suoi prodotti italiani e stranieri di qualità, abbinato al Tartufo, costituirà una delle nuove tendenze proposte a San Miniato al pari dell’incontro con le cucine di varie parti del mondo. Tra gli eventi collaterali al tartufo spicca l’Omaggio al Cigoli con l’autoritratto del pittore che per la prima volta uscirà dagli Uffizi e sarà in mostra a Palazzo Grifoni.
Attesi centomila visitatori.
Fabrizio Mandorlini
UfficioStampa 43° Mostra Mercato Nazionale
Tartufo Bianco di San Miniato
329 9875817
tartufobiancosanminiato.blogspot.it
Le immagini possono essere scaricate al seguente link
https://drive.google.com/folderview?id=0B1yXVpo2yNGYWEkxU3l1dkdaSmc&usp=sharing

————————
6 novembre 2013
———————-
Carissimi,
questo è l’invito e il programma per l’educational per giornalisti agroalimentari, ambiente, territorio, foreste A.r.g.a. della Toscana gruppo di specializzazione della F.n.s.i. e A.s.t. i occasione della quarantatreesima edizione della Mostra Mercato del Tartufo Bianco di San Miniato per sabato 16 novembre.
Possono partecipare gli aderenti e i giornalisti in regola con la tessera Arga ( chi non è lo si può fare direttamente a S.Miniato).
Un cordiale saluto a tutti, con la speranza di ritrovarVi presto anche in questa occasione dopo i nostri precedenti
educational di Exporurale a Firenze e Zafferano a Fucecchio.
Seguiranno altre comunicazioni.
Un cordiale saluto
Franco Polidori presidente Arga Toscana
Fabrizio Mandorlini segretario regionale
Sabato 16 novembre
Palazzo Comunale ore 10
San Miniato (Pi)
in occasione della
43° Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato
Arga Toscana, in collaborazione con Unaga i giornalisti dell’agroalimentare riconosciuto dal FNSI organizzano insieme alla Fondazione San Miniato Promozione e il Comune di San Miniato
L’informazione agroalimentare.
Dai giornali on line ai food blogger.
Le nuove frontiere del cibo (e del tartufo di San Miniato) passano dal web
Programma
Saluti delle autorità
Interventi
Presentazione del blogger e dei giornali on line dei presenti
(segnalare preventivamente la cosa per organizzare i tempi)
Presentazione della nuova hub realizzata a San Miniato per promuovere i vini, i tartufi e il territorio
e realizzata dall’Associazione vignaioli di San Miniato
ore 13 pranzo offerto da San Miniato Promozione e dal Comune di San Miniato
Dalle ore 14,30-15
Visita alla mostra mercato nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato
All’Omaggio a Lodovico Cardi il Cigoli
Agli stands dei prodotti e dei produttori.
Incursioni per chi lo vorrà sul palco centrale e compartecipazione ai gourmet show del momento
sia come attori protagonisti che come assaggiatori
Per chi proviene dall’Emilia Romagna e dal nord Italia sarà messo a disposizione da San Miniato, come ogni anno, un pulman che partirà da Bologna e che sarà coordinato dal dott. Alessandro Maresca (Il Sole24 ore)
Alle ore 18 circa ripartenza del pulman per Bologna Per le prenotazioni e conferme
Per la Toscana: Franco Polidori e Fabrizio Mandorlini
mail argatoscanasegreteria@gmail.com
Per il nord Italia: Andrea Guolo, Alessandro Maresca, Roberto Zalambani
Oggi 10:32
Educational Arga sabato 16 novembre 2013 S.Miniato Pi Tartufo BiancoDa:franco356@virgilio.it
A:
Visualizza immagini Mostra sempre immagini da franco356@virgilio.it

—————————-
24 ottobre 2013
—————————-
Il sindaco di San Miniato Vittorio Gabbanini ha consegnato ieri al
presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, alla presenza del
Presidente del Consiglio dei Ministri Enrico Letta e del presidente
della Regione Toscana Enrico Rossi un magnifico esemplare di tartufo
bianco di San Miniato, in vista della 43° Mostra Mercato Nazionale che
si svolgerà per tre week end dal 9 al 23 novembre 2013.
“San Miniato? Ci sono stato e ho assaggiato il tartufo. Veramente
buono!” - ha esordito il Presidente. Era il 1995 quando Giorgio
Napolitano visitò la Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San
Miniato intrattenendosi poi ad apprezzare la bontà e i profumi del re della tavola
insieme ai registi Paolo e Vittorio Taviani.
“Ma come farò a conservarlo? Non ho il frigo! – ha commentato Napolitano
al Sindaco dopo aver ricevuto il dono –
“Presidente non lo conservi, lo consumi stasera su un tagliolino sentirà
quanto è buono! Se viene a consumarlo a San Miniato sarà ancora migliore”
Il tartufo di San Miniato? Un elisir di lunga vita!
Tutti i comunicati si possono trovare su www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it
Le immagini possono essere scaricate al seguente link
https://drive.google.com/folderview?id=0B1yXVpo2yNGYWEkxU3l1dkdaSmc&usp=sharing

————————–
23 ottobre 2013
————————–
San Miniato capitale dei sapori d’Italia cerca le nuove frontiere del Tartufo Bianco
Appuntamento per buongustai e visitatori a San Miniato per la 43° Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato. La manifestazione si svolgerà il 9-10, 16-17 e 23-24 novembre 2013.
Si parlerà (a tavola) e si scopriranno le nuove frontiere del Tartufo Bianco di San Miniato sia sotto il profilo geografico sia sotto il profilo gastronomico.
Il primo week end di Mostra Mercato sarà dedicato allo StreetFood. Cibi e cucina di strada italiani ed esteri: tutti prodotti tipici di qualità. Sarà l’occasione quella per sperimentare nuove frontiere gastronomiche per il Tartufo Bianco.
Gli chef che interverranno nei tre week end forniranno il loro apporto e le possibilità di incontro del Tartufo Bianco con le cucine del mondo. Un’attenzione particolare sarà dedicata all’incontro con le tradizioni, i sapori e i colori della cucina mediterranea e all’Africa. A interpretare i piatti nomi importanti come Shady Hasbun, Jean Michel Alberto Carasso e Mirko Martinelli, mentre la collaborazione con il movimento Shalom porterà ad approfondire le dinamiche legate al cibo nel mondo. La mostra mercato si concluderà con la preparazione di un Cous Cous al Tartufo di San Miniato con un gusto tutto particolare: il piatto simbolo del Mediterraneo, conosciuto da tante culture e paesi, diventerà strumento di integrazione tra i popoli e sarà realizzato a più mani dai membri delle città e dei paesi amici o gemellati di San Miniato, tra cui una rappresentanza di Betlemme, di Boujdour e del Burkina Faso. Ma le nuove frontiere andranno ancora oltre. La presenza del l’ambasciatore permanente del Kuwait alla Fao che inaugurerà una mostra “Il Kuwait dalla vela al petrolio” sarà l’occasione per nuove contaminazioni. Ma nuove frontiere del Tartufo vogliono dire anche web. Sarà infatti realizzato un blog tour Tartufo 2.0 durante i giorni della Mostra Mercato che porterà alla valorizzazione del territorio attraverso gli occhi dei blogger. Non mancherà la migliore tradizione dei prodotti e dei produttori di San Miniato, della Toscana e dell’Italia. Le nuove alleanze del gusto porteranno alla Mostra Mercato prodotti d’eccellenza come l’Aceto Balsamico di Modena Igp, il Parmigiano Reggiano dop, il Riso Vialone Nano Veronese igp, mentre le produzioni dei terreni confiscati alla mafia (con una serata dedicata al tema e la rappresentazione di “Mafie in pentola” con Tiziana Di Masi), insieme ai prodotti dell’Africa, si alterneranno ai prodotti delle Città Slow italiane e delle Città del Tartufo.
Book e food si incontreranno grazie alla presenza di autori d’eccezione. Luca Pappagallo autore di “Ricette Low Cost” di Cookaround la web community di cucina di Banzai, leader in Italia con quasi 1,3 milioni di utenti al mese e oltre 240 mila registrati al suo forum, Severino Saccardi autore di “Cibo nel mondo”, Francesca Allegri con “Storie e leggende a tavola”, Jean Michel Alberto Carasso con “La Cucina greca”.
Oltre al giornalista Fabrizio Mandorlini e allo chef Marco Nebbiai, ci saranno anche i migliori conduttori enogastronomici toscani delle principali Tv regionali a coordinare gli eventi: da Annamaria Tossani di Aspettando il Tg di Italia 7 (che presenterà con dieci chef il suo volume sulla cucina al tempo di Boccaccio) a Claudio Sottili di “La Toscana a Tavola”, a Fabrizio Diolaiuti conduttore di “Le vie del Cibo” di Rtv 38.
Confermata la presenza dell’attore e regista Leonardo Pieraccioni. Madrina della manifestazione Veronica Maffei già finalista di miss Italia 2012. Prologo a Villa Dianella con l’Asta del Tartufo Bianco di San Miniato in favore di File. Attesi oltre centomila visitatori e la stampa nazionale ed estera. Unicoop Firenze sarà presente con uno spazio Temporary Fior Fiore ed èsponsor principale della manifestazione. vini dell’Associazione vignaioli di San Miniato, la condotta Slow Food di San Miniato e i produttori del territorio avranno un proprio spazio per far degustare al meglio le bontà che la terra di San Miniato esprime.
Fabrizio Mandorlini

INFO:
www.sanminiatopromozione.it – www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it
Ufficio informazioni turistiche 0571 42745
Tutti i comunicati si possono trovare su www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it
Le immagini possono essere scaricate al seguente link
https://drive.google.com/folderview?id=0B1yXVpo2yNGYWEkxU3l1dkdaSmc&usp=sharing
Fabrizio Mandorlini
Press office /events
43°MostraMercatoNazionaleTartufoBiancoSanMiniato
329 9875817 – www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it

————————-
26 settembre 2013
————————-
San Miniato capitale dell’enogastronomia con il Tartufo Bianco
La 43° Mostra Mercato Nazionale si svolgerà negli ultimi tre week end di novembre

22 settembre 2013
————————
A San Miniato (Pisa) il costo iniziale varia da 15 a 18 euro
Tagliolino al Tartufo Bianco,
oggi prima quotazione Italiana in assoluto

Per la prima volta in Italia a San Miniato (Pisa) sarà quotato il “Tagliolino al Tartufo Bianco delle colline sanminiatesi” che affiancherà il tradizionale “borsino settimanale del Tartufo Bianco”.
Ogni settimana sarà possibile sapere il prezzo di questo piatto caratteristico di San Miniato praticato nei ristoranti aderenti all’iniziativa. Realizzato anche un disciplinare di produzione del piatto che indica la preparazione e gli ingredienti della pasta e vieta l’uso degli aromi artificiali.
Il piatto di Tagliolino debutta al borsino con una quotazione che oscilla da 15 a 18 euro a seconda del tipo di locale in cui viene consumato.
Il Tartufo Bianco a San Miniato apre le contrattazioni con una quotazione che oscilla dai 700 ai 1000 euro al kg a seconda della pezzatura.
In attesa della 43° Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato che si svolgerà il 9-10, 16-17 e 23-24 novembre 2013.

Tutte le informazioni sulla 43° Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato possono essere scaricate nei seguenti link
http://www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it/2013/09/san-miniato-capitale-dei-sapori-ditalia.html
http://www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it/2013/09/due-chilometri-di-gusto-intorno-all-oro.html
http://www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it/2013/09/san-miniato-inizia-la-stagione-del.html
http://www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it/2013/09/veronica-maffei-miss-e-madrina-della-43.html
http://www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it/2013/09/omaggio-al-cigoli-lautoritratto-dagli.html
http://www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it/2013/09/tartufo-di-san-miniato-il-cibo-della.html
http://www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it/2013/09/il-tartufo-bianco-di-san-miniato_19.html
http://www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it/2013/09/il-tartufo-bianco-di-san-miniato.html
http://www.tartufobiancosanminiato.blogspot.it/2013/09/a-san-miniato-tartufo-leonardo.html
Le foto le possono essere scaricate al seguente link
https://drive.google.com/folderview?id=0B1yXVpo2yNGYWEkxU3l1dkdaSmc&usp=sharing

————————
9 settembre 2013
———————–
Per tre week end del prossimo mese di novembre (9/10 – 16/17 e 23/24) San Miniato (Pi) tornerà ad essere la capitale italiana dell’enogastronomia
Con i suoi due chilometri di laboratorio del gusto a cielo aperto in occasione della 43° Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato.
Nella città che detiene il record del tartufo più grosso del mondo mai trovato (due chili e 18 tacche) e ha un monumento che lo ricorda, la cucina tipica e della tradizione si aprirà alle nuove frontiere gastronomiche globali che il tartufo offre tra i sapori, profumi e colori che i cibi sapranno offrire.
Prologo della manifestazione venerdì 8 novembre a Villa Dianella con Tartufile, l’asta del Tartufo Bianco di San Miniato, iniziativa che coniuga le prelibatezze toscane con la solidarietà.
Il Tartufo Bianco di San Miniato viene raccolto in una trentina di comuni nel cuore della Toscana nelle province di Pisa e Firenze.
La raccolta totale annua è di circa 80 quintali annui, cento nelle stagioni migliori, che fanno una quota di mercato che oscilla dal 20 al 25% della produzione nazionale di Tartufo Bianco Pregiato.

INFO
Le immagini possono essere scaricate al seguente link
https://drive.google.com/folderview?id=0B1yXVpo2yNGYWEkxU3l1dkdaSmc&usp=sharing

CONTATTI:
Fabrizio Mandorlini press office 43°Mostra Mercato Nazionale Tartufo Bianco di San Miniato
Mail: ufficiostampa@fmcomunicazione.it -cell. 329 9875817

LA NOTA
——————-
Gentili colleghi,
invio il comunicato stampa n° 1 sulla 43° Mostra Mercato Nazionale del Tartufo Bianco di San Miniato (Pi).
Nel file allegato troverete anche il link da cui è possibile scaricare il materiale fotografico.
Nel ringraziare per la collaborazione e rimango a disposizione per qualsiasi esigenza e porgo i migliori saluti.
Fabrizio Mandorlini 329 9875817
press office 43°Mostra Mercato Nazionale Tartufo Bianco di San Miniato ufficio stampa fm comunicazione UfficioStampa@fmcomunicazione.it;

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.