San Gregorio Magno, nasce il Consorzio Sovranità Alimentari e Termali
L’ente, a carattere pubblico-privato, garantirà la tutela delle tradizioni alimentari del Tanagro e dell’Alto e Medio Sele

SAN GREGORIO MAGNO – La valorizzazione dei prodotti alimentari tradizionali del territorio compreso tra le aree del Tanagro e dell’Alto e Medio Sele è l’obiettivo che ha portato alla scelta di costituire un consorzio pubblico-privato denominato “Sovranità Alimentari e Termali”, che ha sede a San Gregorio Magno.
L’intenzione è quella di valorizzare un territorio vasto caratterizzato da innumerevoli risorse che spaziano dall’arte alla cultura, all’ambiente, al patrimonio architettonico, per andare ai prodotti alimentari tradizionali che risentono dell’aria salubre delle terre bagnate dal Sele e dal Tanagro, che per questo suscitano invidia ed ammirazione di altre zone d’Italia.
I prodotti tipici sono, più di altri, gli elementi che possono fare da traino allo sviluppo turistico: è l’opinione diffusa basata sulla convinzione che i prodotti alimentari e, più in generale, le risorse dell’area nel suo complesso, rappresentano l’essenza stessa del territorio e, proprio per questo, lo specchietto per le allodole dei turisti che qui possono trovare il meglio dell’Italia meridionale: paesaggi incontaminati, bellezze architettoniche, ricchezze storiche ed artistiche di indubbio pregio, prodotti gastronomici di qualità, sani, genuini e realizzati ancora come si faceva un tempo.
Il consorzio “Sovranità Alimentari e Termali” è presieduto da Francesco Comentale, direttore dell’Associazione Provinciale Allevatori, mentre Giacomo Rosa, neo eletto sindaco del comune di Contursi, ne è vicepresidente: l’ente è costituito dagli otto comuni della Comunità Montana “Zona del Tanagro” (Buccino, San Gregorio Magno, Ricigliano, Salvitelle, Caggiano, Auletta, Palomonte, Romagnano al Monte) dal comune di Contursi Terme per la Comunità Montana “Alto e Medio Sele” , dai due enti montani, da imprenditori locali ed associazioni di sviluppo e di promozione turistica. Del Comitato tecnico scientifico, inoltre, fanno parte le Università degli Studi di Salerno e l’Università della Basilicata.
Sabato prossimo ci sarà l’avvio delle iniziative che il consorzio intende portare a termine con il taglio del nastro della sede dell’ente, che si trova a San Gregorio Magno, nei pressi del municipio, e che avverrà alla presenza di autorità politiche ed istituzionali del territorio interessato.

Annavelia Salerno
Giornalista
Direttore del periodico cartaceo Pagine del Cilento
Direttore del quotidiano telematico PaginedelCilento.it
Conduttrice del programma televisivo Pagine del Cilento
339 1107387
annavelia@virgilio.it
www.paginedelcilento.it
www.cilentoinforma.blog,tiscali.it
www.annaveliasalerno.blog.tiscali.it
www.ascom.altervista.com


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.