SALDI A CASERTA
In occasione dell’inizio della stagione dei saldi fissato in tutta la regione Campania per il 2 gennaio 2006, il Comune di Caserta, le associazioni di categoria del comparto Commercio e servizi, ASCOM e CONFESERCENTI e le associazioni dei consumatori Federconsumatori, Unione Nazionale Consumatori, Lega Consumatori, CODACONS, ADOC, ADICONSUM, Movimento consumatori, hanno ritenuto opportuno di ribadire le indicazioni, pure concertate a livello nazionale, costituenti il decalogo che ogni attività commerciale è invitata ad osservare nei confronti dei consumatori.
1) Sono obbligatori l’indicazione del prezzo iniziale, del prezzo scontato e dello sconto applicato, sconto che deve essere espresso in percentuale e comunque deve sempre essere esposto;
2) Durante le vendite di fine stagione o saldi l’operatore commerciale non potrà rifiutare il pagamento della vendita a mezzo carte di credito;
3) Durante i saldi l’operatore commerciale si impegna a sostituire i capi acquistati che presentano vizi occulti;
4) Nel caso di non corrispondenza della taglia o della misura, il prodotto verrà sostituito con altro prodotto disponibile all’atto della richiesta di sostituzione;
5) Durante l’acquisto di saldi il cliente ha il diritto di provare i capi per verificarne la corrispondenza della taglia ed il gradimento del prodotto. Sono esclusi dalla facoltà di prova, i prodotti rientranti nella categoria della biancheria intima e di quei prodotti che per consuetudine non vengono normalmente provati.
6) Le catene di negozi che effettuano saldi si impegnano a porre in vendita negli esercizi che effettuano tali vendite, gli stessi prodotti allo stesso prezzo, impegnandosi in caso di variazione del prezzo a praticare la variazione in tutti i punti vendita contemporaneamente;
7) Qualora il costo per l’adattamento o la riparazione dei capi acquistati fosse a carico del cliente, l’operatore commerciale dovrà darne preventiva informazione al cliente e dovrà inoltre esporre, ben visibile, un cartello informativo nel quale si dichiari espressamente che “le riparazioni sono a carico del cliente”;
8) Qualora venga offerta in sconto merce di anni precedenti, questa deve essere tenuta separata da quella della stagione corrente e indicata da apposito cartello; allo stesso modo la merce nuova non in saldo deve essere tenuta separata, specificando con apposito cartello che non è in saldo;
9) Gli operatori commerciali e i consumatori, nel periodo dei saldi possono rivolgersi, per ogni utile informazione, agli uffici del settore Attività Produttive e del comando di Polizia Municipale del Comune di Caserta;
10) L’adesione al presente decalogo comporta per l’operatore commerciale il rispetto delle norme di comportamento in esso contenute.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.