Metanizzazione a Sant’Arpino: Di Santo e Iorio convocano la Enel Rete Gas.

Ripristinare con urgenza il manto stradale disconnesso e con numerose buche; realizzare i lavori della rete metano in alcune strade di Sant’Arpino ancora sprovviste.

Queste le decisioni scaturite dall’incontro tra i rappresentanti del comune atellano e quelli delle Enel Rete Gas e Otto Gas Rete.

Nel corso della riunione, convocata dal sindaco Eugenio Di Santo e dall’Assessore ai Lavori Pubblici Elpidio Iorio, è stato fatto il punto sullo stato dell’arte dei lavori per la metanizzazione a Sant’Arpino.

In particolare gli amministratori santarpinesi con il responsabile del servizio Vito Buonomo, hanno lamentato la presenza di numerose buche e, in diversi casi, di un cattivo ripristino del manto stradale (accentuatosi con le ultime piogge) lungo le strade interessate dai lavori per la metanizzazione.

La Enel Rete Gas, responsabile della gestione della rete metano, rappresentata dal tecnico Mario Plenzik, si è resa disponibile ad effettuare un puntuale sopralluogo e, nell’ambito delle proprie competenze, a ripristinare nel miglior modo possibile il manto stradale.

E’ stato, dunque, istituito un gruppo di tecnici che il prossimo martedì 23 dicembre effettuerà un sopralluogo nelle vie santarpinesi.

Nella stessa seduta il sindaco Di Santo e l’assessore Iorio, hanno chiesto di realizzare i lavori di metanizzazione in alcune zone sprovviste quali via Turati e via Rotondella e di studiare soluzioni appropriate nella zona di S.Maria a Piro, soggetta a vincolo archeologico.

Da: Francesco Legnante
[francescolegnante@libero.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.