Chiara Lubich: Una vita per l’unità
Roma – Campidoglio, 14 Marzo 2010 ore 17

Oltre mille persone hanno partecipato domenica 14 Marzo all’evento in Campidoglio, in occasione dei 10 anni dal conferimento della cittadinanza onoraria di Roma a Chiara Lubich, Fondatrice del Movimento dei Focolari, nel secondo anniversario della sua scomparsa (Rocca di Papa, 14 marzo 2008).

“Con l’incontro di oggi Roma celebra una cittadina d’elezione – ha detto Davide Bordoni, Assessore del Comune di Roma, presente in rappresentanza del sindaco Gianni Alemanno – Chiara Lubich è una donna che ha segnato il Novecento armonizzando l’identità e il dialogo a 360 gradi creando ponti tra le religioni.”.

Tra i presenti: Card. Stanislaw Rylko, Presidente del Pontificio Consiglio per i Laici; Card. Paul Joseph Cordes, Presidente del Pontificio Consiglio Cor Unum; Salvatore Martinez, Presidente del Rinnovamento nello Spirito; Marco Impagliazzo, Presidente della Comunità di Sant’Egidio; Luigi De Salvia, Segretario di Religious for Peace-Italia; Imam Pascha di New York; Rabbino Michael Shevack di New York; On. Francesco Rutelli; On. Letizia De Torre; On. Silvia Costa; On. Francesco D’Onofrio.

Amor. Roma letta al contrario. Per Chiara Lubich è il “disegno specifico” di questa città da lei particolarmente amata. Lo ha ricordato questo pomeriggio Maria Voce, l’attuale presidente del Movimento dei Focolari. “Non è la commemorazione di una persona appartenente al passato – ha aggiunto Maria Voce – celebriamo una vita, quella vita per l’unità che è iniziata con Chiara Lubich”, tuttora “viva e presente” in ogni iniziativa diretta ai dialoghi, nelle piccole e grandi comunità disseminate nel mondo che “continuano a irradiare il suo messaggio al mondo circostante”.

Nella Sala Giulio Cesare il programma si è aperto da Roma al mondo. Attraverso testimoni e contributi filmati si sono ripercorsi i momenti più significativi del dialogo interreligioso e culturale intessuto da Chiara Lubich: dalla Moschea di Harlem a New York all’Africa, al Brasile, dove è nata l’Economia di Comunione, un progetto economico innovativo come risposta alle gravi problematiche latinoamericane e non solo.

Dal mondo alla città, alle molte iniziative nel campo dell’educazione, della cittadinanza attiva, della solidarietà con i portatori di handicap, della coesione sociale nel quartiere, fiorite in questi ultimi 10 anni nei diversi Municipi sulla scia dell’impegno preso da Chiara Lubich all’atto del conferimento della cittadinanza romana: “lavorare di più e meglio per Roma, potenziando l’amore, l’unità fra tutti, dovunque.”
Lelio Bernardi
da: lelio.bernardi@libero.it

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.