Rifiuti: Amendola (DS): condividiamo appello Napolitano: si attui subito il decreto

Dichiarazione del Segretario Regionale dei Ds della Campania sulla lettera inviata da Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano

“La lettera del Presidente della Repubblica Napolitano al Sole 24 ore è un richiamo a tutti alla massima responsabilità. E’ necessario far proprio l’ appello del Presidente Napolitano, di cui condivido l’amarezza ma anche la ferma decisione ed il suo richiamo al lavoro serrato di tutti i livelli istituzionali per porre fine a queste ore tragiche per l’ emergenza rifiuti. Per questo sosteniamo con forza l’ operato di Bertolaso ed e’ indispensabile portare avanti le decisioni assunte dal Governo Prodi.
Troppe volte, a destra come a sinistra, ascoltiamo demagogia e strumentalizzazioni sul tema dei rifiuti che hanno fatto solo il gioco di chi vorrebbe che questa emergenza non finisse mai. Chi ha responsabilità politiche e istituzionali non può dire solo no alle discariche e ai termovalorizzatori senza indicare alcuna soluzione. Non può vestire al mattino i panni dell’istituzione e alla sera fomentare le rivolte contro chi cerca di risolvere i problemi.”

Ufficio Stampa DS
Roberto Race 333 9064533
robertorace@yahoo.it

Gioventù Federalista Europea
Comunicato Stampa
Roberto Race nuovo responsabile comunicazione e relazioni istituzionali della Gioventù Federalista Europea

E’ Roberto Race il nuovo responsabile comunicazione e relazioni istituzionali della Gioventù Federalista Europea, l’organizzazione giovanile del Movimento Federalista Europeo fondato da Altiero Spinelli.
Race, ventiseienne giornalista professionista ed esperto in comunicazione e public affair, dal 2006 segue le relazioni esterne della Fondazione
“Mezzogiorno Europa”, il think thank fondato dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e dall’attuale presidente Andrea Geremicca nel 2000.
Nel 1996, Race inizia giovanissimo la sua carriera giornalistica come collaboratore per la Campania di “Studenti & C”, il Mensile del Ministero della Pubblica Istruzione per i giovani.
Dal 1997 ad oggi ha collaborato con “Senza prezzo”, primo quotidiano freepress del Sud Italia, “Il Mattino”, “Il denaro”, “Il Mondo” ed “Il Sole 24 ore”.
Dal 2004 inizia l’attività di consulenza curando uffici stampa e consulenze di comunicazione strategica per clienti come la Regione Campania, l’Università di Napoli “L’Orientale”, IsvorFiat, Fiera Milano spa, il Comune di Napoli, Città della Scienza, l’Osservatorio “EuroMediterraneo e del Mar Nero” e la Fondazione Mondragone – Polo della Regione Campania per la moda femminile.
Nel 2004 fonda con alcuni colleghi LabEuroMedia, associazione di cui è direttore, che si occupa formazione dei giornalisti sull’Europa e le sue Istituzioni.
Race sarà affiancato per il nuovo incarico per gli Affari Istituzionali e le Relazioni Esterne da Eliana Capretti e da Tomaso Bertini, per le relazioni con sistema dell’arte contemporanea da Luca Borriello, per la comunicazione visiva da Sara Rossini e per l’ ufficio stampa da Petra Bruni per il Centro-Nord Italia e da Daniela Spina per il Centro-Sud Italia.

Per ulteriori informazioni e contatti
Eliana Capretti:
+39 339 1400236

La Gioventù Federalista Europea – www.gfeaction.eu
La GFE è la sezione giovanile del Movimento Federalista Europeo. Il Movimento è stato fondato a Milano il 27-28 agosto 1943 da un gruppo di antifascisti raccolti intorno ad Altiero Spinelli. I principi sulla base dei quali esso è nato sono contenuti nel Manifesto di Ventotene, elaborato nel 1941 dallo stesso Spinelli, con la collaborazione di Ernesto Rossi e Eugenio Colorni. L’analisi e le proposte politiche contenute nel Manifesto si basano sulla presa di coscienza della crisi dello stato nazionale – ritenuto la causa principale delle guerre mondiali e dell’affermazione del nazifascismo – e sulla convinzione che solo il superamento della sovranità assoluta degli Stati attraverso la creazione di una Federazione europea avrebbe assicurato la pace in Europa. La GFE si differenzia radicalmente dai modelli normali di organizzazione politica, i partiti e i gruppi di pressione. Diversamente dai gruppi di pressione, che cercano solo vantaggi particolari per gruppi particolari senza modificare necessariamente l’assetto dei poteri costituiti e a differenza dei partiti, che hanno come quadro privilegiato di azione il quadro nazionale, la GFE esercita un’iniziativa politica autonoma rivolta alla fondazione di uno Stato nuovo, la Federazione europea.
Il 21 maggio 2006 in occasione della sua prima visita ufficiale a Ventotene il Capo dello Stato, Giorgio Napolitano dichiarò che “per rilanciare l’idea di Europa c’è bisogno dell’impulso dei giovani, il cui sentire europeo si è fatto naturale e profondo, e nell’avanguardia della Gioventù Federalista Europea, la molla più forte”.

La GFE sostiene la Campagna per un Referendum europeo su un nuovo testo di Costituzione europea da svolgersi in occasione delle elezioni europee nel giugno 2009
Decida il popolo europeo!
Firma la petizione online www.europeanreferendum.eu


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.