SPETTACOLI: NAPOLI, PRESENTATA LA 4ª EDIZIONE DEL “RAVELLO FESTIVAL”
(AGE) NAPOLI [Da Napoli, Pina La Gatta ] –
Si è alzato questa mattina, nel corso della conferenza stampa presso la Feltrinelli di Piazza dei Martiri a Napoli, il sipario della 4ª edizione del “Ravello Festival”, la kermesse che si svolgerà dal 30 giugno al 17 settembre prossimi. Saranno ben ottanta i giorni di programmazione, oltre cento gli eventi e, più di ottocento gli artisti provenienti dai cinque continenti. Tema dell’edizione 2006 sarà il Gioco, una sorta di wagneriano leitmotiv, che accompagnerà l’intenso calendario di rappresentazioni artistiche. «E’ proprio in Wagner – ha dichiarato il professor De Masi, ex assessore al comune di Ravello, attuale presidente della fondazione del festival, a cui è stata affidata l’introduzione dell’incontro – a cui è ispirata il festival, nato nel 1953 e completamente rinnovato nella struttura dal 2003, da quando è completamente passato sotto la direzione della Fondazione Ravello, promossa dalla regione Campania, assessorato al turismo, provincia di Salerno, comune di Ravello e Fondazione Monte Paschi di Siena, ritrova la propria ispirazione artistica». «D’altronde – ha continuato De Masi – la peculiarità del festival è proprio la sua lungimiranza. Dai 22 mila spettatori della 1ª edizione siamo giunti ai 57 mila della scorsa stagione, con un budget che per l’edizione 2006 raggiungerà i 2,5 milioni di euro. Il nostro sogno è quello che il “Ravello Festival” possa, nell’arco dei prossimi tre anni, diventare la prima grande manifestazione in Italia e, la terza a livello internazionale». Il nostro lavoro, inoltre – ha sottolineato il presidente – deve essere diretto a valorizzare il turismo di Ravello non solo nel periodo estivo ma anche durante quello invernale, quando la città è letteralmente deserta. I giovani devono diventare nostri alleati. A tal proposito – ha concluso De Masi – proprio per avvicinare i giovani alla musica sinfonica quest’anno verrà organizzato un concerto ad un’orario insolito, ma molto gradito ai giovani, l’alba, e la notte sarà di San Lorenzo, il 10 agosto. Segno che l’idea è vincente è il quasi sold out». Il “Ravello Festival” si svolge negli indimenticabili scenari che hanno reso celeberrimo il paese della costiera amalfitana, Villa Rufolo innanzitutto, ma anche Villa Cimbrone, le piazze, le chiese, i giardini. I centosette eventi che compongono la kermesse sono divisi in otto sezioni, ognuna delle quali è dedicata ad un grande artista che ha soggiornato a Ravello, traendone ispirazione, e saranno dirette da altrettanti otto grandi direttori d’orchestra. Inoltre, a partire da questa edizione il festival si è arricchito di una scuola di formazione in management culturale destinata a giovani neo-laureati. Temi delle prossime due dizioni saranno rispettivamente “La Passione” e “La Genesi”. (AGE)
Data: 20/06/06 14:32
Autore: LAG

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.