RAVELLO FESTIVAL 2007

ALESSANDRA FERRI E ROBERTO BOLLE
(nella foto)
DUE STELLE AL RAVELLO FESTIVAL
UNICO APPUNTAMENTO IN CAMPANIA

Martedì 24 luglio, Belvedere di Villa Rufolo, ore 21.45

Alessandra Ferri e Roberto Bolle, due stelle indiscusse dei palcoscenici internazionali, saranno i protagonisti di un esclusivo Gala di Danza, preziosa antologia di appassionanti pas de deux tratti dal repertorio classico e contemporaneo. Un evento unico: i brani più belli e famosi dell’otto-novecento e i migliori ballerini del momento che danzano sul palcoscenico del Ravello Festival; sullo sfondo la naturale scenografia di uno dei panorami più suggestivi e magici del mondo.

Nell’unico appuntamento campano del loro tour estivo – lo spettacolo è già sold out da diverse settimane – i due artisti si esibiranno il prossimo 24 luglio, ore 21.45, a Villa Rufolo, insieme a famosi ballerini del Balletto del Teatro alla Scala, American Ballet Theatre, Hamburg Ballett/John Neumeier, The Stuttgart Ballet, Bayerisches Staatsballett.

Dopo il trionfo al Metropolitan di New York nel giugno scorso, per il pubblico è una delle ultime occasioni per vedere i due ballerini danzare insieme. Massima protagonista della danza mondiale per venticinque anni, l’étoile Alessandra Ferri ha scelto quest’anno, all’apice della carriera, di abbandonare la scena in grande stile: “Voglio che la danza diventi un meraviglioso ricordo” – ha dichiarato annunciando il suo addio alle scene.

I due artisti incontreranno il pubblico del Ravello Festival il 23 luglio, ore 22.00, in Piazza Duomo a Ravello.

Martedì 24 luglio, Belvedere di Villa Rufolo, ore 21.45

Alessandra Ferri & Roberto Bolle
Gala di Danza

Con Silvia Azzoni, Maxim Beloserkovsky, Alen Bottaini, Lisa-Maree Cullum, Irina Dvorovenko, Maria Eichwald, Alexander Riabko, Robert Tewsley

Etoiles e Principals
Balletto del Teatro alla Scala, American Ballet Theatre, Hamburg Ballett/John Neumeier , The Stuttgart Ballet , Bayerisches Staatsballett

Alessandra Ferri
Alessandra Ferri è una delle più importanti ballerine del nostro tempo. Acclamata per le sue interpretazioni, ha ballato in tutti i più famosi teatri del mondo. Ha ottenuto, in venticinque anni di grande carriera, tutti i riconoscimenti internazionali più prestigiosi. Nel marzo 2005 ha ricevuto dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi la nomina a Cavaliere della Repubblica

Roberto Bolle
È uno dei più richiesti e acclamati ballerini del panorama internazionale. La sua intensa e brillante carriera, lo ha portato a esibirsi sui palcoscenici più importanti del mondo con le compagnie più prestigiose ed anche in occasioni indimenticabili: citiamo, appunto, il Golden Jubilee della Regina Elisabetta a Buckingham Palace, la Giornata della Gioventù al cospetto di Giovanni Paolo II, la cerimonia d’apertura delle Olimpiadi di Torino. Dal 2003-2004 è Étoile del Teatro ala Scala. “Ambasciatore di buona volontà” per l’Unicef dal 1999, Bolle è attivissimo nel suo impegno di testimone e portavoce della tragica situazione in cui versano le popolazioni del Sudan.

22 LUGLIO 2007

I KISS YOUR HANDS
A RAVELLO SI RILEGGONO LE LETTERE MOZARTIANE

Domenica 22 luglio, Villa Rufolo, ore 21.45

A Mozart ed al suo straordinario, irriverente, divertente epistolario si sono accostati, negli anni, scrittori, registi e musicisti di diversa estrazione. Il progetto presentato dal Ravello Festival nell’ambito della sezione Eventi Speciali reinterpreta le lettere del compositore di Salisburgo in chiave jazzistica, riunendo tre musicisti italiani di grande valore: Rita Marcotulli (collaborazioni con Chet Baker, Richard Galliano, Michel Portal, Pino Daniele e Pat Metheny), Gianluigi Trovesi (da Gorni Kramer a Louis Armstrong, passando per Stefano Benni e Gianni Coscia), Paolo Damiani (Cecil Taylor, Kenny Wheeler, Miroslav Vitous, Stefano Benni David Riondino).

“I Kiss your Hands” (Vi bacio le mani: così Wolfgang amava chiudere le sue lettere …) affida la parte in prosa dello spettacolo – scritto dallo stesso Damiani – a due attori di grande visibilità, Sonia Bergamasco e Fabrizio Gifuni, già attivi in ambito teatrale (con Strehler, soprattutto) e cinematografico: “La meglio gioventù”, “Il partigiano Johnny”, “Musikanten”.

Lo spettacolo sarà preceduto, alle ore 12 di domenica (Cappella di Villa Rufolo), da un incontro aperto al pubblico con Sonia Bergamasco, Fabrizio Gifuni e Paolo Damiani.

Sonia Bergamasco
Diplomata in pianoforte presso il Conservatorio Giuseppe Verdi e in recitazione presso la Scuola del Piccolo Teatro, ha debuttato in teatro con Giorgio Strehler ed ha lavorato con Massimo Castri, Glauco Mauri, Theodoros Terzopoulos, Giancarlo Cobelli, Carmelo Bene. Sempre a teatro, è interprete e regista di Giorni in bianco, monologo tratto dal racconto Il trentesimo anno di Ingeborg Bachmann. Nel cinema è protagonista del film L’amore probabilmente di Giuseppe Bertolucci. Tra gli interpreti della Meglio gioventù, diretto da Marco Tullio Giordana (Nastro d’argento 2004 come attrice protagonista) e con la regia di Liliana Cavani in De Gasperi, per il quale riceve il Premio Flaiano 2005. Nello stesso anno è protagonista di Musikanten, film diretto da Franco Battiato. In ambito musicale, interpreta un repertorio originale per voce recitante-cantante dal melologo romantico da concerto, al repertorio per ensemble o orchestra novecentesco e contemporaneo.

Fabrizio Gifuni
Terminati gli studi all’Accademia Nazionale d’Arte drammatica “Silvio D’Amico”, inizia, in teatro, il suo percorso d’attore nel 1993 , con uno spettacolo Massimo Castri. Collabora successivamente con Sepe, Terzopoulos , Malosti e Giuseppe Bertolucci. Intensa la carriera cinematografica fra cui si ricordano i film, spesso premiati per la sua interpretazione: Così ridevano di Gianni Amelio, Il partigiano Johnny di Guido Chiesa, Hannibal di Ridley Scott, L’amore probabilmente di Giuseppe Bertolucci, Sole negli occhi di Andrea Porporati, L’inverno di Nina Di Majo, La meglio gioventù di Marco Tullio Giordana, De Gasperi di Liliana Cavani, Musikanten di Franco Battiato.

Domenica 22 luglio, Villa Rufolo, ore 21.45

I Kiss your Hands
Sonia Bergamasco – Fabrizio Gifuni, voci recitanti
Rita Marcotulli, pianoforte
Gianluigi Trovesi, sax e clarinetti
Paolo Damiani, violoncello

Ufficio Stampa regionale
COMUNICAZIONE E TERRITORI
338.6663872 – 089.858361

info@cometer.it

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.