“PROVVEDIMENTI STRAORDINARI DELL’AUTORITÀ DI VIGILANZA SULLA FONDAZIONE BANCO DI NAPOLI”
DICHIARAZIONE DEL COMMISSARIO DELLA FONDAZIONE, GIOVANNI MOTTURA

“Mi corre l’obbligo di evidenziare, pur nella massima riservatezza richiesta dal profilo super partes del mio mandato commissariale, che il provvedimento adottato dal MEF ex art. 11, comma 9, del D.Lgs. 153/99 è volto al “… compimento di atti specifici necessari per il rispetto delle norme di legge [e] dello statuto…, al fine di assicurare il regolare andamento dell’attività della Fondazione.”, correlati – nel caso di specie – allo sviluppo di regole comportamentali tese al superamento di un – ormai noto – clima di conflittualità generatosi all’interno della dialettica tra gli Organi di indirizzo e quelli di gestione dell’Ente, al precipuo scopo di non intaccare il prestigio e le alte finalità, presenti e future, della Fondazione. Il precetto normativo prevede, altresì, inderogabilmente, una temporanea “sospensione” – attualmente stabilita in mesi quattro – degli Organi di amministrazione e controllo, che deve essere letta, allo stato, quale semplice strumento per una efficace e celere attuazione di tali atti specifici, affidati all’operato commissariale”.
Il Commissario della Fondazione
Giovanni Mottura
Ufficio stampa: Antonio Vastarelli: 3389931208


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.