Prosegue la Settimana della Bonifica in Campania

15 MAGGIO
martedì 15 maggio, in mattinata, ad Eboli è la volta del Consorzio di Bonifica in Destra del fiume Sele, presente l’assessore Cozzolino.
Domani, con inizio alle ore 10, nei locali dell’Istituto Tecnico Agrario “Giustino Fortunato” di Eboli (Salerno) si terrà la manifestazione “Il Consorzio di bonifica oggi, difendere l’acqua per difendersi dall’acqua.”
Sarà presente l’assessore alle attività produttive ed all’agricoltura della regione Campania Andrea Cozzolino.
E’ un’iniziativa rivolta soprattutto agli studenti delle scuole, che negli anni a venire saranno professionalmente orientati ad essere i custodi del territorio.
Il Consorzio Destra Sele, presieduto dal presidente del dell’Unione regionale bonifiche e irrigazioni della Campania Vito Busillo è stato recentemente segnalato dalla Commissione europea come un modello virtuoso di utilizzo della risorsa idrica, oltre che di difesa del territorio.
Con 14.967 ettari irrigati iscritti a ruolo, insiste su una superficie comperensoriale di bonifica di 70.936 ettari. Provvede all’irrigazione a mezzo di reti tubate con distributori automatici, guidati via satellite e internet. E svolge anche un preziosissimo lavoro di riutilizzo irriguo dell’acqua emunta dalla falda a pelo a scopo di bonifica. Le idrovore che tengono con il piede asciutto 16 comuni dell’ebolitano e una parte dello stesso territorio della città di Salerno sono ben 3, poste nelle località di foce Sele, Aversana e Asa.

14 MAGGIO 2007
Oggi pomeriggio a Piedimonte Matese, con il Consorzio Sannio Alifano.
E’ prevista per oggi a Piedimonte Matese (Caserta), ore 18:00, auditorium comunale, la Tavola Rotonda “L’agricoltura come fattore di equilibrio tra il clima e l’ambiente” a cura del Consorzio di Bonifica del Sannio Alifano.
Il Consorzio del Sannio Alifano insiste su tre province, Benevento, Caserta e Avellino per 195mila ettari e comprende anche il territorio del soppresso ente di bonifica della Valle Telesina, oltre a territori di nuova operatività, attributi al Consorzio per effetto dei decreti attuativi della legge regionale della Campani 4 del 2003.
Attualmente la superficie servita da opere di irrigazione è pari a 19.638 ettari, alcuni di recente impianto e tutti tubati, al fine di preservare la risorsa. Il Consorzio nacque sfruttando a fini irrigui inizialmente le acque del fiume Torano, affluente di sinistra Volturno, in Agro di Piedimomonte. A seguito delle captazioni a scopo idropotabile delle sorgenti del Torano – Miretto, e della sostanziale scomparsa del fiume Torano, il Consorzio attivò la di traversa di derivazione di Ailano, da dove l’acqua del fiume Volturno affluisce nella piana Alifana e nella piana di Vairano e Presenzano lungo 349 chilometri di canalizzazioni. Altri due impianti irrigui sono posti sul fiume Lete.

INFO
Domenico Pelagalli – Giornalista Free Lance
Via Santella, Condominio Rosanna
81055 Santa Maria Capua Vetere (CE)
Telefono 0823 840415
Mobile 3355623169
E – mail 1 – pelagall4@domenicopelagalli.191.it
E – mail 2 – mimmopelagalli@virgilio.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.