Positano. Sabato 27 giugno alle 19 mostra di Athos Faccincani l’artista che più ha disegnato Positano nel mondo nella splendida terrazza della Mondo Art Gallery in Via dei Mulini.
Alla presenza dell’artista le opere saranno presentate dal critico d’arte Aldo Carrozza e Rosa Savarese con il prefetto Corrado Catenacci, un ritorno visto che Catenacci, che è stato anche commissario di Governo per i rifiuti, presentò Faccincani quando era commissario prefettizio della perla della Costiera amalfitana venti anni fa.
Ad accoglierlo è innanzitutto la sua Positano, un atteso ritorno questo Di Athos Faccincani, nella terra che più ha mitizzato, ritratto e raccontato attraverso il suo fare pittorico.

Athos Faccincani, veneto di origine, di Peschiera del Garda per l’esattezza, darà inizio alla sua svolta artistica proprio nella perla della Costiera, agli inizi degli anni Ottanta, un rapporto che diventerà poi sempre più stretto e proficuo.

La Mondo Arte Gallery è lieta di presentare una sua personale proprio negli spazi in cui il percorso ebbe inizio. Attraverso una carrellata di lavori recenti, i quanti vorranno intervenire, saranno accompagnati in un viaggio in una Positano sfavillante di colori, filtrata attraverso gli occhi, di uno degli artisti che maggiormente ha rappresentato Positano nel Mondo.

Le sue tele, ricche di cromatismo e luce, hanno una caratteristica forte ed univoca, catturano gli occhi del fruitore, attraverso un linguaggio, deciso e delicato allo stesso tempo, un groviglio di colori che conferisce gioia, allegria ed emozioni intrise di un forte ottimismo. Un’energia positiva, a cui il pittore approda attraverso un percorso ben preciso. Chiunque si ritrovi davanti ad una sua tela, antecedente gli anni positanesi, avrebbe non pochi problemi di attribuzione. Ha saputo sapientemente raccontare la sofferenza, il mondo della reclusione e degli emarginati, attraverso tele spesso monocrome e cariche di riflessione. Poi gli anni del racconto di una precisa pagina storica, la Resistenza, da ricordare che l’allora Presidente della Repubblica, Sandro Pertini, visita alcune sue personali. Poi c’è un momento in cui l’animo dell’artista sente di poter racconta re anche sentimenti nuovi, forti e sconosciuti.

“La cupezza dei colori, piano piano, diventa luce su tutta la tela, e la mia attenzione da quel momento è sempre più rivolta verso ciò che può portare ad una tranquillità interiore, per un recupero lucido dei valori morali, spirituali,esistenziali”, dichiara l’artista.

Prorompente diventa la pulsione di un rinnovamento artistico, l’esigenza di raccontare la carica cromatica di un tramonto, il delicato movimento di una vela riflessa su di un mare blu cobalto, l’energia di un girasole che contempla un cielo pulito. Inizia una parabola ascensionale della sua carriera, in cui la natura parla ancora di se, ma attraverso un linguaggio gioioso ed armonico.

Ad ospitare la sua personale la suggestiva terrazza della Mondo Arte Gallery, le tele intrise di forza e colore, raccontano di una Positano magica e seducente, in un connubio affascinante, quindi, con il luogo espositivo.

.

Categorie: Mostre

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.