Piedimonte Matese(Ce) – Comandante Guardia Finanza Liliano Liberato insignito della “Croce della Pace”
La Croce é stata consegnata anche al Preside Diana del 1° Circolo didattico G. Falcone
Piedimonte Matese (Ce)- Nell’ambito della giornata conclusiva sul tema della Pace, Legalità, Ambiente e Diritti Umani svoltasi presso il plesso scolastico in Sepicciano, sezione distaccata del 1° Circolo didattico “Giovanni Falcone” di Piedimonte Matese(Ce) diretto dal preside dott. Giacomo Diana, che ha visto la presenza della cantautrice ed ambasciatrice per la Pace Agnese Ginocchio nella tappa susseguitasi in più giorni nei tre plessi della scuola, é stato presente il comandante della tenenza della guardia di Finanza di Piedimonte Matese Liliano Liberato, incaricato dalla Ginocchio a consegnare al preside Giacomo Diana l’attestato di merito conferito al 1° circolo didattico Falcone con la seguente nomina: “Scuola per la Legalità aperta alla Pace e alla Salvaguardia del Creato”. Il Comandante della Guardia di Finanza Liliano Liberato al termine della consegna dell’attestato é stato insignito insieme al preside Giacomo Diana della singolare “Croce Missionaria della Pace”. La consegna é avvenuta direttamente dalle mani dell’ambasciatrice Agnese Ginocchio, che ricordiamo fra i titoli e premi ricevuti é stata insignita dell’ onorificenza di ‘Ambasciatrice’ in seguito alla consegna della Colomba della Pace di Assisi. “Questa Croce ” -ha spiegato Agnese Ginocchio- “ riposta anche sulla tomba di San Francesco d’Assisi nella basilica pontificia in Assisi, eretta in onore del Santo patrono della Pace, dell’ ecologia e del dialogo, sulla quale sono dipinti i colori arcobaleno universali della Pace, é unica al mondo ed é il Logo del Movimento Internazionale per la Pace e del Movimento internazionale Ambasciatori e Testimoni di Pace. Ella rappresenta un’ investitura ed é un’importante riconoscimento, viene consegnata a pochissime persone, che in vita si sono sapute distinguere in merito all’impegno (inteso come missione) per la salvaguardia della vita, della Pace, dell’ Ambiente, per la difesa della legalità e i valori universali della solidarietà lì negli ambienti dove sono chiamati a operare mediante i propri ruoli, talenti e professioni. Il comandante Liliano Liberato, che ho avuto modo di conoscere da vicino e di apprezzare le sue enormi doti umane, la sensibilità, la disponibilità e l’attenzione verso le problematiche del territorio, ha svolto numerose ed importanti azioni di monitoraggio per il rispetto della legalità e la salvaguardia dell’ambiente, una di queste, mi preme evidenziarlo” – spiega la testimonial della Pace- ” mi riguarda da vicino in quanto tocca proprio il mio territorio a motivo di ciò non smetterò mai di ringraziare la guardia di Finanza capitanata da Liliano Liberato, proprio il sequestro della mega discarica abusiva nell’ azienda degli orrori in località Totari frazione di Alife. Auguro al comandante Liliano e a tutta la Guardia di Finanza della tenenza di Piedimonte Matese di continuare con determinazione, lucidità, discernimento e coraggio l’opera di sorveglianza a difesa della vita e della sicurezza in tutto il territorio dell’alto casertano matesino. Ne abbiamo tanto bisogno. Con le sue azioni si é fatto promotore e difensore della Pace”. Nella motivazione riportata sull’ attestato di investitura che ha accompagnato la consegna della Croce della Pace, si legge anche una particolare menzione alla memoria dell’eroe della Patria finanziere scelto Antonio Sottile medaglia d’oro al valor civile, amico e conterraneo di Agnese Ginocchio.
Per info sull’ideatore, autore e storia della Croce collegarsi al sito della testimonial per la Pace Agnese Ginocchio www.agneseginocchio.it )
da: redazioneambasciatoridipace [arcobalenodipace@katamail.com]

——————-

Agnese Ginocchio al Conservatorio di Monopoli per parlare del suo impegno di Artista per la Pace

nell’ambito del Meeting di didattica della Musica dedicato alla “Pacem in Terris”

Caserta- Quest’anno il Conservatorio di Musica “Nino Rota” di Monopoli(Bari) diretto dal maestro Gianpaolo Schiavo, nell’ambito del 4° Meeting di didattica della musica dedicato alla: “Pacem in terris” Musica, intercultura e pace tra i popoli del Mediterraneo, aprirà le porte alla pace impegnata e ospiterà la testimonial della Pace casertana ( é di Alife) Agnese Ginocchio, artista partenopea insignita del titolo di cantautrice ed Ambasciatrice internazionale per la Pace. L’evento partito il 28, terminerà il giorno 31 e si concluderà proprio con l’intervento in musica e parole della cantautrice per la Pace Agnese Ginocchio, che spiegherà, attraverso un’intervista realizzata dal valevole musicista Francesco Coppola, a docenti ed allievi del conservatorio la sua esperienza ed il suo impegno di artista e di donna nel campo sociale e civile per la difesa della cultura della Pace, della legalità, dei diritti e dell’ambiente. Agnese Ginocchio farà ascoltare dal vivo qualche suo brano d’impegno per la Pace duettando insieme al giovane musicista di sassofono Francesco Coppola e presenterà il suo ultimo progetto video-canzone sul tema dei Diritti Umani, dedicato al 60° anniversario della dichiarazione dei diritti umani che ricorre proprio quest’anno. “Scopo del meeting di didattica della musica, biennio di secondo livello – ha spiegato il coordinatore del programma prof. Galliano Ciliberti -é finalizzato alla formazione di docenti nella classe di consorso di educazione musicale e di strumento musicale. Si ricorderà anche la nascita di Olivier Messiaen nel centenario della scomparsa(1908-2008). Il nostro conservatorio sarà molto attento ad ascoltare le parole e l’ insegnamento dell’artista ed ambasciatrice di Pace Agnese Ginocchio, simbolo della difesa dei diritti, voce contro tutte le guerre e le ingiustizie, artista che ha fatto della Pace il suo impegnno e la sua scelta di vita. La musica come ribadito più volte dalla Ginocchio, é vera ed é completa solo quando sa essere musica ‘di’ e ‘a’ servizio della Pace, dei diritti e del bene comune. La musica, quando viene usata come strumento e veicolo di bene é un elemento fondamentale che puòessere in grado di cambiare il cuore dell’uomo, come le sorti del mondo. A nulla serve cantare, suonare insegnare, se non si é in grado di associare e quindi di unire a questo talento l’essenza, ovvero l’anima, cioé quella forza necessaria che nasce solo attraverso l’impegno ed il movimento, per questo diventa necessario dare l’ esempio in prima persona. Un ruolo molto difficile- ammette il prof. Galliano Ciliberti- cui non tutti e forse solo pochissimi sono in grado di pensarla così. Di Agnese Ginocchio ce ne sono appunto poche, ecco perché il nostro Conservatorio Nino Rota ha voluto fare un passo avanti, aggiornarsi con le urgenze del tempo ed aprire appunto le porte alla Pace fatta non sol di belle parole, discorsi e musiche, ma a quella Pace realizzata soprattutto con fatti e azioni concrete. “Non chi dice Signore Signore erediterà il regno dei cieli, ma colui che fà la volontà del Padre mio, ci ricorda il buon maetro che ci ha insegnato l’arte della Pace…” Saremo perciò molto onorati di ospitare questa grande Donna, Artista e Testimonial di Pace- ha concluso il prof. Galliano Ciliberti ” . Si ricorda che il Comitato scientifico é costituito da: Roberto Beccaceci, Filippo Maria Bressan, Galliano Ciliberti, Gianmarco Renzi, Grazia Sebastiani Coordinamento del Coordinamento organizzativo a cura di Giuseppe Castellaneta. Il Meeting di didattica della musica é stato patrocinato da: Ministero dell’Università e della Ricerca Alta Formazione Artistica, Musicale e Coreutica. Con il riconoscimento scientifico dell’associazione culturale “Il saggiatore musicale- gruppo per l’educazione musicale” Saggem. Per leggere l’intero programma collegarsi al sito del conservatorio Nino Rota di Monopoli ( http://www.conservatoriodimonopoli.org/avvisi/Programma%20Meeting%20IV.pdf )
da: redazioneambasciatoridipace [arcobalenodipace@katamail.com]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.