19 ottobre 2004 – Petrillo, presidente Piccola Industria – Unione di Napoli: Non gettare la spugna sul superboing 7E7
NON GETTARE LA SPUGNA SUL SUPERBOEING 7E7
La pista a Grazzanise c’è. Occorre liberarla dal vincolo per usi militari
Sulla vicenda del Dreamliner Boeing 7E7 che Alenia intende ospitare in Puglia anziché in Campania, il presidente del Gruppo Piccola industria dell’Unione degli industriali di Napoli dirama il seguente comunicato stampa con preghiera di pubblicazione/diffusione
Non gettare la spugna. Non arrendersi a un evidente errore politico. Non dare per scontato ciò che scontato non è. Ancora: ribaltare una tendenza che dura da troppo tempo: la svendita e la distruzione delle attività d’impresa della Campania.
E’ questa la posizione di Alfonso Petrillo, presidente del Gruppo Piccola Industria dell’Unione industriali della Provincia di Napoli.
Sull’Alenia che ha deciso di trasferire in Puglia la costruzione del Boeing 7E7, Petrillo non mostra peli sulla lingua. “Abbiamo imboccato una strada – afferma – che ci porta alla dissipazione di quel poco di risorse produttive su cui la Campania può ancora contare. Gli industriali non possono restare inerti davanti a questo nuovo scempio. Dobbiamo reagire. Quanto afferma il presidente della Regione Campania Antonio Bassolino è facilmente verificabile. Se è vero che Capodichino non dispone di spazi e pista adeguati ad ospitare il progetto, tra Foggia e Grottaglie c’è il deserto”.
Entrando nel merito della questione tecnica, Petrillo ricorda che la logistica del super Boeing richiede un fabbricato di 60 mila metri quadrati di superficie, alto non meno di 28 metri. E un’area di 250 mila metri quadrati ubicata accanto a un aeroporto dotato di servizi e infrastrutture adeguati a ospitare la componentistica del Boeing 7E7. Ed ecco la proposta lanciata dal numero uno di Piccola Industria dell’Unione: “Grazzanise ha già una pista sufficiente lunga e attrezzata, anche se a scopi militari. Perché il Ministero della Difesa non dà l’ok per renderla disponibile anche per l’atterraggio del jumbo che dovrà caricare la fusoliera del Boeing, da costruire in loco, per trasferirla negli Stati Uniti. Cosa manca a Grazzanise, il fabbricato?”.
Quanto alla promessa fatta dal vertice di Alenia di tenere a Napoli le attività di progettazione, con il miraggio dell’assunzione di trecento laureati nei prossimi anni, Petrillo aggiunge: “Troppo spesso abbiamo visto svanire nel nulla impegni del genere. Gli esempi della Sme, della Cirio, del Banco di Napoli, sono all’attenzione di tutti. Del resto, chi tiene conto di una corretta gestione d’impresa sa che è improduttivo tenere a distanza di chilometri il cervello che progetta e il braccio operativo che realizza”.
Infine, Petrillo esprime un giudizio sulla polemica Fini-Bassolino. “Imputando a Bassolino i ritardi di Grazzanise – spiega Petrillo -, il vice ministro mostra di gettare la palla fuori campo. Evidentemente è stato male informato. A meno che non voglia rafforzare anche in Puglia Forza Italia (come già successo in Sicilia), indebolendo ancor di più Alleanza nazionale in Campania, in vista dei suoi futuri approdi politici. Sarebbe invece auspicabile dal vice premier un impegno per ottenere la deroga all’uso esclusivamente militare di una pista già esistente a Grazzanise”.
Sarebbe questo un modo per confermare a Napoli un progetto che prevede massicci investimenti e numerosi posti di lavoro. “Viceversa – conclude Petrillo -, perdendo l’occasione oggi, finiremo col perdere la direzionalità progettuale domani, come puntualmente accade quando, cambiando la sede dei centri direzionali di banche e imprese, cambia anche la destinazione del flusso dei fornitori. Con una ulteriore nuova ricaduta negativa sull’indotto industriale napole tano e, a catena, sulle attività commerciali che vivono in osmosi con i grandi complessi industriali”.
Per ulteriori informazioni: Titti Colucci 3396459707
titticolucci [titticolucci@libero.it]

REGIONE CAMPANIA COMUNICATI STAMPA DEL 19 OTTOBRE 2004
CONCLUSIONI DUE GIORNI DI DISCUSSIONE SUL TEMA DELLA FORMAZIONE DELLE POLIZIE LOCALI.
Si richiama la vostra cortese attenzione sulle conclusioni del convegno sulle polizie locali di domani mercoledì 20 ottobre alle 9,30 a Napoli, presso la Sala Congressi del Centro Direzionale, con una discussione sul tema della formazione dal titolo “Formazione e Buone Pratiche degli operatori della sicurezza Locale in Europa”.Alla discussione finale prenderà parte l’assessora Incostante e saranno presenti il dirigente della Scuola Regionale di Polizia Locale, Antonio Oddati e i direttori del centro di Formazione della Polizia di Nantes in Francia, il Capo della Polizia Locale di Rodi e il Comandante della Polizia Locale di Badalona in Spagna.

IL PRESIDENTE BASSOLINO VISITA I DUE OPERAI FERITI DAL RACKET.
Il presidente della Regione, Antonio Bassolino, si è recato oggi all’Ospedale Cardarelli di Napoli, ad esprimere la propria solidarietà ai due operai che sono stati feriti a seguito di un atto intimidatorio del racket in un cantiere edile dei Colli Aminei.

REGIONE E COMUNI INSIEME PER RIQUALIFICARE I QUARTIERI DI AVERSA, CAVA de’ TIRRENI ED ERCOLANO.
E’ stato firmato oggi, nella Sala Giunta di Palazzo S. Lucia, il Protocollo d’intesa per la costituzione del Coordinamento delle città Urban Italia della Campania, con l’obiettivo di consentire la cooperazione, lo scambio e il confronto tra le città firmatarie nonché tra queste e la Regione Campania.
Il Protocollo è stato sottoscritto dal Presidente della Regione, Antonio Bassolino, e dai Sindaci di Aversa, Domenico Ciaramella, Cava de’ Tirreni, Alfredo Messina, ed Ercolano, Luisa Bossa.
Il progetto, che si inserisce nella più ampia iniziativa nazionale Urban Italia per la riqualificazione, rigenerazione e sviluppo socio-economico dei comuni italiani, prevede la gestione dei programmi “Aversa: Laboratorio di Educazione Urbana”, “La Città solidale” a Cava de’ Tirreni e “Urban Herculaneum” nel Comune di Ercolano.
La Regione e i tre Comuni interessati collaboreranno per il reperimento delle fonti informative nel campo delle politiche urbane integrate, intraprenderanno azioni di confronto continuativo per il migliore sviluppo delle azioni innovative sul territorio, attiveranno percorsi di analisi, studio e ricerca e concerteranno procedure amministrative innovative.
Verranno altresì promosse occasioni di confronto anche con altre città della Campania interessate dai programmi comunitari Urban I e Urban II. Per la realizzazione dei programmi saranno utilizzate le risorse stanziate dalla legge 388 del 2000, che fissa, a titolo di concorso, un contributo fino a 5,16 milioni di euro per ciascun progetto.“Desidero esprimere – ha dichiarato il presidente Bassolino – il mio apprezzamento per l’ottimo lavoro svolto attraverso il progetto Urban dai Comuni interessati, che hanno fornito un esempio di buona amministrazione al di là dell’appartenenza a schieramenti politici diversi. Il coordinamento tra le varie realtà rappresenta un importante passo in avanti per mettere in campo concrete azioni di risanamento e sviluppo dei territori”.“Si tratta di un’intesa che, grazie alla collaborazione tra Regione e Comuni interessati – ha commentato il sindaco Ciaramella – ci consente il recupero di ampie parti della nostre città. Aversa è stata battistrada tra i Comuni che hanno sposato l’iniziativa, chiudendo per prima a Roma la conferenza dei servizi. Proprio oggi, inoltre, un nostro rappresentante siede in Olanda ad un tavolo dove si discute di progetto Urban per tanti Comuni d’Europa. Questo mi sembra molto significativo”.Uno speciale apprezzamento è stato rivolto dal sindaco Messina alla Regione, e alla collega Bossa “ autentico motore di questa iniziativa, dimostrando oculatezza amministrativa non comune”. “I processi di sviluppo economico e del territorio – ha aggiunto – sono rimasti fermi per 15 anni a Cava de’ Tirreni a causa di intoppi burocratici, ma adesso finalmente siamo pronti a ripartire con iniziative che ci consentono di valorizzare le grandi potenzialità del nostro territorio”.Le cifre del progetto Urban relativamente al Comune di Ercolano sono state fornite dal sindaco Bossa: “A fronte di stanziamenti statali pari a 5.060.000,00 meuro – 4.438.000,00 meuro finanziati dal Comune e di 307.000,00 € messi a disposizione da soggetti privati – ha spiegato – la Campania ha messo in campo le maggiori risorse, 5.164.000,00 meuro, mostrando in tal modo di aver recepito fino in fondo l’importanza di questo progetto ed accollandosi, unica tra le Regioni italiane, ampia parte della spesa. E’ opportuno sottolineare la valenza sociale di Urban, oltre a quella in termini di infrastrutture, nel momento in cui sono impegnati alla realizzazione del progetto tante categorie come parrocchie, commercianti ed artigiani, giovani”.Ercolano sarà sede del primo workshop di Urban Italia,fissato per il prossimo 19 novembre, con la partecipazione del presidente Bassolino.
LE SCUOLE DI POLIZIA LOCALE DI FRANCIA, GRECIA, SPAGNA E ITALIA A CONFRONTO SUL TEMA DELLA SICUREZZA URBANA.
“Sicurezza integrata”. E’ la filosofia alla base del convegno Esperienze europee a confronto: Francia, Grecia, Spagna e Italia unite per la sicurezza urbana, che avrà inizio oggi 19 ottobre alle 17,30, presso la Camera di Commercio di Benevento.
L’incontro, promosso dall’Assessore alla Sicurezza Urbana Maria Fortuna Incostante in collaborazione con la Scuola Regionale di Polizia Locale, si svolgerà nell’ambito del progetto O.P.S.I.S. (Orientare, Professionalizzare, Specializzare, Internazionalizzare, Socializzare: Progetto di Orientamento Internazionale Leonardo da Vinci), che si propone di migliorare il sistema della sicurezza avvalendosi del contributo dei diversi modelli di azione dei paesi europei.
Il convegno, che vedrà la partecipazione del dirigente della Scuola Regionale di Polizia Locale, Antonio Oddati e dei direttori del centro di Formazione della Polizia di Nantes in Francia, il Capo della Polizia Locale di Rodi e il Comandante della Polizia Locale di Badalona in Spagna, si concluderà mercoledì 20 ottobre alle 9,30 a Napoli, presso la Sala Congressi del Centro Direzionale, con una discussione sul tema della formazione dal titolo “Formazione e Buone Pratiche degli operatori della sicurezza Locale in Europa”, a cui prenderà parte l’assessora Incostante.
“Abbiamo fatto della formazione professionale degli addetti – ha dichiarato l’Assessore – uno dei punti fondamentali per una efficace politica della sicurezza urbana. Dell’esperienza acquisita abbiamo avuto riconoscimenti: tant’è che la polizia di Rodi ci ha chiesto di organizzare l’ un corso professionale. E, dall’altro lato, vogliamo continuare a confrontarci con altre realtà europee, scopo che perseguiamo con questa importante iniziativa.”
PUBBLICATO IL BURC N. 49 DEL 18 OTTOBRE 2004.
Il B.U.R.C.(Bollettino Ufficiale della Regione Campania) del 18 Ottobre 2004,contiene Delibere,Ordinanze del Presidente/Commissario Bassolino, Graduatorie della Regione Campania, Decreti, Provvedimenti amministrativi, Avvisi di gare, Concorsi di altri Enti Locali territoriali, Province, Aziende Sanitarie, ecc..
Si segnalano,in particolare:
Circolari e/o Direttive
REGIONE CAMPANIA – Legge Regionale 41/84 – Disciplina dell’attività agrituristica.
Avvisi
REGIONE CAMPANIA – Avviso per la presentazione di progetti da realizzare con il contributo del Fondo Sociale Europeo per il periodo 2004-2005 – Azioni integrate di potenziamento delle politiche rivolte all’inclusione scolastica e formativa.I Progetti dovranno essere consegnati entro e non oltre le ore 12.00 del sessantesimo giorno successivo alla data di pubblicazione del presente Avviso sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania.
REGIONE CAMPANIA – Avviso per la presentazione di progetti da realizzare con il contributo del Fondo Sociale Europeo – Progetti/interventi indirizzati a favorire l’inclusione scolastica ed educativa dei minori stranieri.
I progetti dovranno pervenire, mediante consegna a mano,entro il sessantesimo giorno successivo alla data di pubblicazione sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania
REGIONE CAMPANIA – Avviso pubblico di manifestazione di interesse – P.O.R. CAMPANIA 2000-2006 – Misura 6.5, Azione B, lett. e) – Cooperazione interistituzionale mediterranea – Iniziativa “Beni Culturali nel Mediterraneo”.
Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13,00 del 20° giorno dalla pubblicazione sul BURC del presente Avviso,
REGIONE CAMPANIA – Avviso pubblico di manifestazione di interesse – P.O.R. CAMPANIA 2000-2006 – Misura 6.5, Azione B, lett. e) – Cooperazione interistituzionale mediterranea Iniziativa: “Dieta Mediterranea”.
Le manifestazioni di interesse dovranno pervenire entro e non oltre le ore 13,00 del 20° giorno dalla pubblicazione sul BURC del presente Avviso
REGIONE CAMPANIA – Avviso pubblico -Manifestazione di interesse per attività formative rivolte ad operatori sociali impegnati nelle attività di cui ai Piani di Zona Sociali in applicazione della Legge 328/2000.Il termine ultimo per la presentazione delle manifestazioni di interesse, è fissato alle ore 16.00 del ventesimo giorno successivo alla pubblicazione del presente decreto sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania
Concorsi
AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE – “A. Cardarelli”- Napoli – Avviso pubblico per la copertura per la durata di anni uno, di n. 3 posti di Dirigente Medico di Chirurgia Generale per la U.O. di Chirurgia Laparoscopica specialistica epatica e trapianto di fegato.Avviso pubblico per la copertura a tempo determinato e per la durata di mesi otto di n. 1 posto di Collaboratore Professionale Sanitario – Tecnico Sanitario di Neurofisiopatologia CTG. D.
AZIENDA SANITARIA LOCALE AV/1 – Avviso pubblico, per soli titoli, per conferimento incarico di consulenza ad esperto qualificato.
AZIENDA SANITARIA LOCALE NA Frattamaggiore
Avviso pubblico, per soli titoli, per la copertura, mediante incarico della durata di mesi otto, per n. 1 posto di Dirigente Medico Disciplina di Radiologia.
AZIENDA SANITARIA LOCALE NA Frattamaggiore Integrazione bando di concorso pubblico, per titoli ed esami, per la copertura di n. 1 posto di Collaboratore Professionale Amministrativo indirizzo giuridico, e n. 1 posto di Collaboratore Professionale Amministrativo indirizzo economico, pubblicato sul B.U.R.C. n.45 del 20.09.2004.
AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 4 – 80038 Pomigliano d’Arco – (Provincia di Napoli) – Avviso di mobilità intraregionale e interregionale, per la copertura di n. 6 posti di Dirigente Medico – disciplina Pediatria.
AZIENDA SANITARIA LOCALE SALERNO/1 – Avviso pubblico, per soli titoli, per conferimento incarico a tempo determinato di Dirigenti Medici di ortopedia e traumatologia.
AZIENDA SANITARIA LOCALE SA/2 – Bando di concorso pubblico per titoli ed esami per la copertura di posti di dirigenti medici presso presidi e servizi sanitari dell’Azienda SA/2.
AZIENDA SANITARIA LOCALE SA/3 – Avviso pubblico per il conferimento di incarichi di dirigente medico – disciplina di Radiodiagnostica.
AZIENDA SANITARIA LOCALE SA/3 – Avvisi pubblici vari per il conferimento di incarichi di direttore di struttura complessa.
AZIENDA SANITARIA LOCALE SA/3 – Bando di riapertura dei termini dell’avviso pubblico per il conferimento dell’incarico quinquennale di direttore struttura complessa di lungo-degenza e riabilitazione del P.O. di Roccadaspide.
AZIENDA SANITARIA LOCALE SA/3 – Avviso di riapertura dei termini del pubblico concorso a posti di dirigente medico disciplina di pediatria con aumento dei posti a concorso da n. 6 (sei) a n. 10 (dieci).
AZIENDA SANITARIA LOCALE SA/3 – Avviso di riapertura dei termini del pubblico concorso a n. 14 posti di Dirigente Medico disciplina di Radiodiagnostica.
AMBITO TERRITORIALE N7 Afragola – Bando di selezione pubblica per soli titoli per il conferimento di prestazione professionale a N. 3 sociologi, N. 1 psicologo, N. 4 assistenti sociali, N. 1 mediatore culturale, N. 1 educatore, N. 5 operatori di strada.
REGIONE CAMPANIA COMUNICATI STAMPA DEL 18 OTTOBRE 2004
TRASPORTI REGIONALI: INCONTRO REGIONE-PREFETTURA DI NAPOLI PER L’ISTITUZIONE DI UN SERVIZIO DI POLIZIA FERROVIARIA A BORDO DEI TRENI E NELLE STAZIONI.
Questa mattina, presso la sede della Prefettura di Napoli, l’Assessore regionale ai Trasporti Ennio Cascetta e i rappresentanti delle aziende di trasporto regionale su ferro Alifana, Circumvesuviana, Sepsa e Trenitalia sono stati ricevuti dal Prefetto Renato Profili.
Alla riunione – richiesta dall’Assessore Cascetta per discutere dei problemi relativi agli episodi di microcriminalità e teppismo che si verificano nelle stazioni e a bordo dei treni regionali – erano presenti anche i rappresentanti di Polizia, Carabinieri e Guardia di Finanza.
Nel corso del vertice si sono analizzate le problematiche relative alla sicurezza per utenti e lavoratori delle società di trasporto regionale e si sono valutate positivamente le azioni messe in atto da Regione e aziende con l’installazione di telecamere e impianti di videosorveglianza, l’istituzione di un numero verde per le emergenze e l’utilizzo di vigilantes sui treni e nelle stazioni.
Al termine dell’incontro si è deciso quanto segue:
la Regione continuerà a investire nelle nuove tecnologie per garantire così l’ulteriore potenziamento del sistema di impianti di videosorveglianza e di allarme nelle stazioni e sui treni che ancora non ne sono provvisti;
si rafforzeranno i servizi di vigilanza privata, anche con l’effettuazione di appositi corsi di formazione;
si elaborerà una proposta di convenzione per l’istituzione di un servizio di polizia ferroviaria sui treni e nelle stazioni delle aziende regionali di trasporto.
La proposta di convenzione verrà redatta nei prossimi giorni da un apposito tavolo tecnico formato dai rappresentanti di ciascuna azienda di trasporto regionale, dal responsabile della Polizia ferroviaria e dal Direttore generale dell’Acam, l’Agenzia campana per la mobilità sostenibile, Domenico Mazzamurro.
La convenzione – che verrà stipulata direttamente dalla Regione o da un suo organismo operativo e dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza del Ministero dell’Interno – sarà siglata grazie alla nuova normativa che prevede la possibilità per le forze di sicurezza di stipulare convenzioni con soggetti pubblici e privati, con la contribuzione degli stessi soggetti, per la fornitura di servizi specialistici finalizzati ad incrementare la sicurezza pubblica.
Per la prima volta in Italia, dunque, un servizio così importante per la sicurezza dei viaggiatori e degli stessi lavoratori delle ferrovie potrà essere assicurato a più aziende di trasporto ferroviario operanti in un’unica regione, per un totale di 304 km di linee, 148 stazioni e 56,4 milioni di passeggeri all’anno: fino a oggi, infatti, l’unica convenzione del genere già stipulata riguarda le sole Ferrovie Nord di Milano, in Lombardia.
“Ringrazio il Prefetto Profili per la sensibilità dimostrata ancora una volta– dice l’Assessore Cascetta – e per la tempestività dell’incontro. Con questa convenzione aggiungeremo un altro importante tassello al programma di potenziamento delle condizioni di sicurezza per lavoratori e utenti del trasporto regionale che abbiamo avviato con l’istituzione di servizi di vigilanza svolti da guardie giurate e con l’installazione di telecamere, impianti di video-sorveglianza e di allarme a bordo dei treni e nelle stazioni. Un percorso che avevamo già avviato nel 2001 con una formale richiesta al Ministero degli Interni e che oggi potrà finalmente concludersi, grazie alla nuova normativa che consente la stipula di convenzioni tra forze dell’ordine e soggetti pubblici e privati. Voglio infine ricordare a tutti gli utenti il numero verde per segnalare le emergenze, e cioè 800.18.13.13”.
ASSESSORE BUFFARDI: “UNA FINANZIARIA CHE METTE A RISCHIO TUTTO IL WELFARE”.
L’assessora alle Politiche Sociali Adriana Buffardi ha incontrato nel pomeriggio le organizzazioni sindacali dei pensionati SPI-CGIL FNP-CISL e UILP-UIL e le Confederazioni Regionali CGIL CISL e UIL della Campania.
L’incontro, richiesto dai sindacati, rientra nel quadro delle iniziative che i Sindacati stessi stanno portando avanti per una modifica profonda della Legge Finanziaria 2005. “Una legge-hanno sostenuto i rappresentanti delle oo.ss.- ”che, “non solo non dà risposte alle esigenze degli anziani e dei pensionati, ma ne peggiora le condizioni e prospetta pesanti ripercussioni sul sistema dei servizi socio-sanitari, sui tributi locali, sulle abitazioni, ecc.”La Piattaforma rivendicativa illustrata dai sindacati dei pensionati è incentrata inoltre sul recupero del potere d’acquisto delle pensioni, sulla revisione del paniere ISTAT, sulla costituzione di un fondo per i non autosufficienti, modifica dell’attuale sistema di tassazione e ripristino delle misure fiscali a sostegno della fasce di reddito più basse.Le Organizzazioni sindacali hanno chiesto alla Giunta Regionale di farsi portavoce presso il Consiglio e di sostenere la battaglia con una presa di posizione ufficiale anche da parte del consiglio, nonché sostenere i momenti di mobilitazione dei pensionati previsti nei giorni 20 e 29 ottobre rispettivamente con le amministrazioni locali e con i deputati campani.“L’attuale Legge Finanziaria mette a rischio tutte le conquiste più recenti del nuovo welfare, a cui noi abbiamo lavorato con particolare impegno. Da qui l’importanza della mobilitazione – conclude Buffardi – dei pensionati che intercettano e si coniugano con le proteste e le rivendicazioni di enti locali e regioni e con movimenti di altri soggetti sociali”.
THERMALIA 2004 A ISCHIA – LA SODDISFAZIONE DELL’ASSESSORE TERESA ARMATO: “UN GRANDE SALTO DI QUALITÀ, UN SUCCESSO SENZA PRECEDENTI”
S’è chiusa l’edizione 2004 di Thermalia Italia, la Borsa Internazionale del turismo termale e del benessere organizzata a Ischia dall’Assessorato al Turismo della Regione Campania.
Thermalia Italia 2004 ha fatto registrare, nei suoi tre giorni (da venerdì 15 a domenica 17), numeri mai verificatisi nelle precedenti edizioni: ben 2.856 visitatori e 1.960 partecipanti al workshop tra operatori specializzati. L’assessore regionale al Turismo, Teresa Armato, esprime grande soddisfazione per i lusinghieri risultati della manifestazione ischitana. «Il salto di qualità effettuato quest’anno da Thermalia – sottolinea l’assessore – è stato evidentissimo. E noi tutti, che abbiamo lavorato intensamente per ottenere tale risultato, ne siamo davvero molto soddisfatti. Per la prima volta a Ischia sono arrivati i rappresentanti dei Cral del turismo sociale e, soprattutto, tanti operatori specializzati di ben diciotto Paesi stranieri; e questi, nel corso dei tre giorni della kermesse, hanno avuto modo di chiudere molti pacchetti turistici per i prossimi mesi. A tale proposito, c’è un dato che ci conforta moltissimo: ben il 34% dei buyers stranieri presenti a Thermalia s’è detto orientato ad acquistare pacchetti di vacanze termali proprio nelle località della Campania, che in questo sondaggio effettuato a Ischia ha così doppiato addirittura la Toscana, il Lazio e il Veneto, preferite dal 17% a testa».
CONSIGLIO REGIONALE – GRUPPO DEI VERDI: CUNDARI: MAI DISCUSSO DI DEROGA PER ATTIVITA’ ESTRATTIVA IN PARCO PARTENIO – “La deroga per l’attività estrattiva nel Parco Regionale del Partenio non solo non è stata mai votata ed approvata in Commissione Bilancio, ma non è stata nemmeno oggetto di discussione.” È quanto ha affermato la capogruppo dei Verdi al Consiglio regionale della Campania, Gabriella Cundari. “Non approveremo mai il maxi-emendamento in un testo diverso da quello licenziato dalla Commissione – aggiunge la Cundari – la stessa cosa dicasi per ogni eventuale cambiamento non previsto nel testo licenziato”. “I Verdi chiedono il rispetto degli impegni assunti – conclude – e piena lealtà verso tutte le forze che sostengono la maggioranza”.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.