ISTITUITO IN PENISOLA SORRENTINA UN
TAVOLO PERMANENTE DELL’AGRICOLTURA

L’assessore Amendolara ha incontrato i rappresentanti della penisola sorrentina

Più attenzione per il comparto agricolo della penisola sorrentina e modifiche ai criteri per l’erogazione dei contributi del Piano di sviluppo rurale della Regione Campania (Psr), per consentirne l’accesso anche alle aziende agricole di piccole dimensioni.
E’ quanto chiedono i componenti del Tavolo permanente dell’Agricoltura della penisola sorrentina, costituitosi lo scorso 29 luglio su iniziativa del vice sindaco di Sorrento Giuseppe Stinga, in un documento consegnato oggi nelle mani dell’assessore regionale all’Agricoltura, Vito Amendolara. All’incontro, avvenuto nella sala consiliare del Comune di Sorrento, hanno partecipato il sindaco di Sorrento Giuseppe Cuomo, il vice sindaco Giuseppe Stinga, i rappresentanti delle amministrazioni comunali della penisola sorrentina e numerosi imprenditori agricoli.
“Attualmente solo il 60 per cento dei 4.200 ettari di suolo agrario disponibile è in coltivazione e stimiamo che tra il 1990 e il 2010 si sia addirittura dimezzato il patrimonio zootecnico – sottolineano i rappresentanti delle aziende agricole nella lettera ad Amendolara -. Con il nostro lavoro svolgiamo anche una fondamentale opera di conservazione del territorio in quanto le sistemazioni agronomiche caratterizzano il paesaggio della penisola sorrentina.
I problemi del comparto agricolo interessano quindi anche il turismo, che in penisola sorrentina costituisce la principale fonte di reddito”.
“Aver avviato questo Tavolo di lavoro e di confronto tra amministratori e operatori del mondo agricolo costituisce un’importante operazione perché mettersi insieme, unire capacità e creare sinergie, stimola la competitività e serve per far crescere i nostri territori – ha dichiarato l’assessore Vito Amendolara -. Sarà importante che manteniate la stessa attenzione verso i problemi del comparto anche quando sarà superata questa fase di crisi”.
“Per una risoluzione dei problemi del comparto agricolo – ha proseguito Amendolara – abbiamo la necessità di migliorare il contenitore nel quale le imprese operano. Con questo obiettivo la Regione Campania ha approvato il Piano territoriale regionale, mettendo nuovamente l’agricoltura al centro dei piani di sviluppo. Ora alle Provincie spetta il compito di recepire quanto contenuto nel Ptr attraverso l’adozione dei Pctp, e fortunatamente la Provincia Napoli si è prontamente attivata per varare questo prezioso strumento. La Campania, inoltre, è tra le otto Regioni d’Italia che ha già definito con il Governo i termini di confronto per la rivisitazione dei Piani paesaggistici, uno strumento particolarmente importante in una Regione il cui territorio è per il 40 per cento coperto da vincoli ambientali. Dall’approvazione del Ptr, del Ptcp e dalla definizione dei nuovi piani paesaggistici potrà seguire un nuovo sviluppo per l’agricoltura regionale e della penisola sorrentina”.
Nel suo intervento l’assessore Amendolara ha inoltre rivolto l’invito agli imprenditori agricoli presenti a difendere la qualità delle proprie produzioni.
“L’essere piccoli e avere grandi specificità, non è un limite, ma è un valore che crea competività perché ci dà l’opportunità di poter distinguerci in un mercato globale. Deve essere comune l’impegno a far emergere le vostre qualità peculiari”.
Mercoledì 04 Agosto 2010 17:58
——————————-
ISTITUITO IN PENISOLA SORRENTINA UN
TAVOLO PERMANENTE DELL’AGRICOLTURA
Attivare strategie comuni per la promozione della filiera agricola della penisola sorrentina, valorizzare le produzioni tipiche e rilanciare la zootecnia locale.
Questi i principali obiettivi del Tavolo permanente dell’agricoltura della penisola sorrentina, che si è costituito ieri a Sorrento su iniziativa del vice sindaco con delega all’Agricoltura, Giuseppe Stinga.
Del Tavolo fanno parte gli assessori all’Agricoltura delle amministrazioni comunali di Massa Lubrense, Sorrento, Sant’Agnello, Piano di Sorrento, Meta e Vico Equense, le associazioni di categoria, i consorzi dei marchi di tutela, aziende, tecnici ed esperti.
Come primo atto, il Tavolo ha approvato un documento sulla situazione dell’agricoltura in penisola sorrentina, con proposte per il rilancio del comparto, che sarà sottoposto all’attenzione dell’assessore regionale all’Agricoltura, Vito Amendolara, e dell’onorevole Paolo Russo, presidente della commissione Agricoltura della Camera dei deputati, in un incontro che si svolgerà mercoledì 4 agosto presso il Comune di Sorrento.
“Dobbiamo impegnaci a livello intercomunale per garantire la redditività delle 1773 aziende agricole presenti sul territorio della penisola sorrentina – sottolinea il vice sindaco di Sorrento, Giuseppe Stinga -. Il nostro obiettivo è quello di contrastare il progressivo abbandono delle attività agricole. Si stima infatti che attualmente sia destinato a coltivazione solo il 60 per cento del suolo agricolo della penisola sorrentina, e che si sia dimezzato negli ultimi venti anni il patrimonio zootecnico. Rischiamo, oltre ad un serio danno economico, anche l’irrimediabile perdita delle conoscenze pratiche che caratterizzano le nostre produzioni di qualità, riconosciute anche da marchi di tutela come nel caso del limone di Sorrento Igp, dell’olio extravergine Penisola Sorrentina Dop, del vino Penisola Sorrentina Doc e del Provolone del Monaco Dop”.
“Il settore agricolo – prosegue Stinga -, costituisce una significativa fonte di forza lavoro e il suo sviluppo può essere determinante per ridurre la quota di disoccupazione nei sei comuni costieri. Non va infine dimenticato che la coltivazione del suolo agricolo, caratterizzando il nostro paesaggio, concorre in maniera sostanziale all’offerta turistica”.
Per Francesco Gargiulo, assessore all’Agricoltura del Comune di Piano di Sorrento, la costituzione del Tavolo “è un ‘ottima iniziativa, necessaria per aiutare un settore in difficoltà, e promuovere le specialità del nostro agroalimentare in Italia e all’estero. La nostra sarà una voce nuova, capace di promuovere mirate azioni di promozione e marketing territoriale”.
“Abbiamo accolto con entusiasmo la costituzione del Tavolo permanente per l’agricoltura – dichiara Mariano Vinaccia, presidente della cooperativa Solagri e del consorzio di tutela del limone di Sorrento Igp -. E’ solo attraverso la collaborazione dei Comuni, e dialogando con le istituzioni e il territorio, che possiamo risolvere i numerosi problemi del nostro settore. Ringrazio Giuseppe Stinga, che si è fatto promotore della costituzione del Tavolo e tutte le amministrazioni comunali della penisola sorrentina per avervi aderito. Sono fiducioso del buon esito dell’incontro in programma mercoledì prossimo con l’assessore regionale Amendolara, una figura esperta, che proviene dal mondo agricolo e che conosce alla perfezione i problemi del comparto”.

INFO
Ufficio Stampa
www.pdlsorrento.it
da: Pdlsorrento [comunicazione@pdlsorrento.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.