Pasqua a Napoli, boom di famiglie. E “ritorna” la figura del concierge

Napoli si conferma tra le mete scelte dai turisti per la Pasqua 2018, come già avvenuto negli anni scorsi. Dato interessante è la forte presenza quest’anno di famiglie, più che di gruppi organizzati. Complici le mostre allestite in città, le attività riservate ai più piccoli (domenica anche a Napoli ingresso gratuito in tantissime strutture museali come ogni prima domenica del mese), la città è riuscita anche in queste festività ad essere scelta da moltissimi viaggiatori. E nell’era del digitale e delle innovazioni tecnologiche, è ancora il contatto umano che viene preferito dai viaggiatori, che accanto ai siti web per conoscere itinerari e percorsi turistici, si affidano in hotel al “concierge”.
“Stiamo accogliendo tanti turisti che viaggiano in maniera individuale, soprattutto famiglie italiane ma anche americane e molte tedesche che scelgono la città e la nostra struttura per questa festività – afferma Pasquale Noli, resident manager del Renaissance Naples Hotel Mediterraneo -. Il nostro hotel negli anni si è trasformato sempre più da struttura scelta dalla clientela business a hotel individuato anche dal segmento leisure. Abbiamo predisposto una particolare accoglienza, infatti, per i bambini che avranno una sorpresa pasquale fin dal loro arrivo”. E poi al Mediterraneo ci sono i ‘navigator’, una versione moderna del concierge che privilegia sempre il contatto umano e l’ascolto dei bisogni del cliente. “In pratica i ragazzi al front office oltre a consigliare itinerari soliti e noti, illustrano ai turisti i percorsi museali e indicano ad esempio le botteghe più particolari da visitare in città e non solo, nell’ottica di rendere il soggiorno sempre più a misura di grandi e bambini valorizzando nel contempo le tipicità locali”.
Emanuela Sorrentino
Ufficio Stampa Renaissance Naples Hotel Mediterraneo
e.sorrentino@snghotels.it
+39 3334765246


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.