OPENING STORE TENTAZIONI BY CINZIA DIDDI CON OSPITI D’ECCEZIONE CARMEN DI PIETRO E GIUCAS CASELLA
Al via i festeggiamenti per l’apertura, in seguito alla ristrutturazione, dello Store Tentazioni by Cinzi Diddi, situato in Via Pietro Gori 2, Sarzana, il giorno 28 aprile alle ore 17,00.
La stilista Cinzi Diddi per questa occasione ha creato un evento super mondano per pochi e selezionatissimi e privilegiati ospiti.

L’evento sarà arricchito dalla presenza di CARMEN DI PIETRO e GIUCAS CASELLA.
La location, il negozio, completamente rinnovata dove si svolgerà l’evento e il taglio della torta realizzata da uno Chef con tanto di stelle sulla guida Michelin.

La Stilista si è occupata della progettazione e del design dell’arredamento rigorosamente in stile industrial chich, dello Store di Sarzana, ma è ormai la tradiione, ogni negozio Tentazioni by Cinzia Diddi viene curato nello stile e nell’immagine personalmente dalla stilista.

Complementi d’arredo eleganti si mescolano a materiali ruvidi e grezzi per mitigare la severità delle linee tipico dello stile industriali.

Ogni spazio è stato trasformato in un ambiente funzionale con soluzioni che coniugano estetica e destinazione d’uso con arredamenti in linea con i nuovi trend.

La stilista pratese Cinzia Diddi racconta alcune sue esperienze di stilista.
Dal Grande Fratello Vip all’ Isola dei famosi, un nuovo successo, ci racconta questa avventura?
La sera del 17 aprile, si è concluso un bellissimo viaggio, iniziato il 22 gennaio, un programma televisivo che ha intrattenuto, stupito, è stato spesso al centro di varie polemiche e che ho trovato interessante per i messaggi che ha voluto trasmettere… l’unità fra i partecipanti, il sostegno, l’amore per la natura. Sto parlando dell’Isola dei famosi, programma al quale ho partecipato in maniera indiretta poiché ho curato lo stile e l’immagine di un grandissimo personaggio , una bellissima persona, delicata, nobile d’animo, gentile… Giucas Casella. In un primo momento si è trattato di fare abiti quasi di ‘scena’ i parametri da seguire erano la comodità, che fossero adatti al clima dell’ Honduras. In un secondo momento ho fatto quello che è il mio lavoro vero e proprio cioè fare abiti dietro consulenza di immagine.
Curare lo stile del personaggio valorizzandone le caratteristiche. Sono tante le cose di quest’esperienza che ricordo con piacere, dall’enorme soddisfazione provata nel vestire e rendere “stiloso” Giucas, senza ovviamente snaturarlo, all’amicizia nata con questo favoloso personaggio del mondo dello spettacolo sia con lui che con il suo assistente Giuseppe, al divertimento e soprattutto alla scoperta di me, poiché anche questa esperienza è servita ad arricchirmi professionalmente. E’ stato infatti l’imparare qualcosa di nuovo su me stessa, il prendere più coscienza e riconfermare le mie capacità professionali che ha contribuito a rendere quest’esperienza davvero speciale: fare abiti e curare lo stile di un personaggio infatti non è solo esercitare un’ arte è qualcosa di più, qualcosa che ti permette, nell’analizzare il personaggio per valorizzarlo, di capire un po’ meglio chi sei .Come mi è capitato al Grande Fratello Vip e poi ancora all’Isola dei famosi e in molte altre trasmissioni televisive, red carpet o tour teatrali, l’esperienza in un modo o nell’ altro è unica e irripetibile e finisce per lasciare sicuramente qualcosa di positivo, che sia una nuova amicizia, un pezzettino sconosciuto di te stesso o addirittura un nuovo sogno… anche questa volta posso esclamare con soddisfazione …ne è valsa la pena!

Quale stile ha scelto per Giucas Casella?
Mi sono focalizzata su un aspetto estremamente evidente di questo personaggio in questo preciso momento della sua vita e analizzandolo per creare il suo personale look l’ho trovato un uomo spiritualmente in rinascita: Il suo essere gioioso e allegro, frizzante e rinnovato mi ha fatto protendere verso abiti importanti ed eleganti ma dal taglio giovane, con l’utilizzo di colori chiari dal grigio chiaro al blu elettrico, dal beige al giallo ho voluto che l’abito svelasse il suo stato d’animo di questo momento. Sono una fautrice del fatto che l’abito debba svelare e non mascherare, debba in qualche modo raccontare qualcosa di Te. Figure professionali come la mia hanno l’obbligo di valorizzare tenendo ben presente questo concetto, poiché ogni abito creato che nasce da una consulenza di immagine debba essere una “seconda pelle” in modo che indossarlo faccia sentire felice e a proprio agio.

Crede di aver raggiunto lo scopo?
Una cosa la so con certezza! Ho lavorato con il cuore e la passione, con il grande desiderio di accontentare Giucas.

Daniela Lombardi Press Office
daniela lombardi

Categorie: Attualità

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.