OLTRE I RESTI EVENTI: Sabato 6 febbraio ore 10.00 – L’associazione Oltre i resti vi accompagnerà alla scoperta della Chiesa rinata dei benedettini Santi Severino e Sossio e dei suoi segreti. Il tour comprende:
• Storia ed origini della Chiesa;
• Cappelle ed opere;
• la tomba di Battistello Caracciolo;
• l’Altare e il coro ligneo;
• Cappella Medici;
• Cappella Sanseverino e la Storia di un dolore materno;
• Sacrestia.
Un pò di storia La chiesa fu fondata nel X sec dai Benedettini e fu realizzata nel 1490 da Francesco Mormando; l’attuale architettura è di Giovanni Francesco di Palma.
L’interno, con pianta a croce latina, è ad unica navata ai lati della quale si impostano sette meravigliose cappelle. L’altare di Cosimo Fanzago (1640) e la balaustra del presbiterio ne conferiscono l’aspetto barocco. Nel 1783 l’altare maggiore subì modifiche per opera di Giacomo Mazzotti. La cupola, disegno di Sigismondo Coccapani, con i suoi affreschi fiamminghi, fu eretta nel 1561.
Una vera meraviglia, nello spettacolare contesto napoletano, che con i sui 374 m² di affreschi (seconda metà del ‘600), gli intarsi lignei ricchissimi (‘500) e i preziosi pavimenti cosmateschi (vennero impiegati marmi di 14 provenienze diverse dalla Spagna alla Turchia) si conferma quale fulgido gioiello d’arte e storia; espressione del fasto e della ricchezza dei committenti religiosi e privati. Le opere d’arte custodite nell’edificio vanno dal XVI al XVIII secolo.
Tra le cappelle si distingue per pregio la cappella Medici di Gragnano. Nella zona dell’abside si ricordano la cappella Sanseverino e quella di Girolamo Gesualdo. Giovanni del Gaizo ne curò la facciata.
La partecipazione alla visita è a numero chiuso e prevede una prenotazione obbligatoria.
L’appuntamento è a Largo San Marcellino;alle ore 10,00.
Il contributo associativo è di 7 euro a persona (ed è comprensivo del contributo per la struttura). Gratis per i bambini fino a 6 anni.
Per info e prenotazioni Dott.ssa Assunta Mango oltreiresti@oltreiresti.it www.oltreiresti.it
Interno Cappella Sanseverino Sacrestia Madonna col bambino e SS Benedetto, Mauro e Placido Soffitto
—————————-
Sabato 30 gennaio ore 19.00. Tra storie, leggende e racconti di magie, con un tour teatralizzato, l’associazione Oltre i Resti vi condurrà nel mondo della notte, tra sabba e inquisizione, alla scoperta del:”MALLEUS MALEFICARUM: alla CORTE delle STREGHE”
Dal 1257 al 1816 l’Inquisizione torturò e bruciò sul rogo milioni di persone innocenti. Erano accusate di stregoneria e di eresia contro i dogmi religiosi e giudicate senza processo, in segreto, col terrore della tortura. Non sfuggiva nessuno. In tre secoli alcuni storici hanno stimato che furono sterminati nove milioni di streghe, all’80% donne e bambine. L’Inquisizione, armata del Malleus Maleficarum, instaurò un regno di terrore in tutta l’Europa. Nelle inchieste e negli interrogatori, la regola che veniva applicata alle prove era semplicissima: qualunque fatto su cui giurassero due o tre testimoni veniva accettato come vero e anche come definitivamente provato e poiché si supponeva che tali malcapitate fossero possedute dal demonio, le streghe non avevano diritti. Le si poteva ingannare, maltrattare, torturare ed uccidere e qualunque inquisitore decidesse di combattere la stregoneria, diventava, con la propria azione, un missionario che ne diffondeva ancora di più il seme…
Oltre i Resti propone:
Uno spettacolo tra pozioni, magie e Sabba, 4 Streghe narreranno le loro avventure umane prima di divenire le figlie della notte, in una preeesistenza del ‘500 Janos-porta del mondo delle megere.
Il tour comprende:
• storia e origini della stregoneria;
• Tellis Mater e l’amore ritrovato (attrice);
• l’Inquisizione;
• Manalonga e la porta degl’Inferi (attrice);
• il Malleus Maleficarum: il martello delle streghe;
• l’Apas dell’Acqua Una (attrice);
• i poteri magici dal mondo Greco al Medioevo;
• Tejas il cuore in fiamme (attrice);
• il Sabba della Quinta Essenza (attrici);
+ Ricco buffet di rustici e bibite.
Curiosità: la passeggiata sarà all’interno dell’ Ospedale Pace detto Ex- Lazzaretto a porte chiuse, al coperto anche in caso di pioggia. Si incontreranno personaggi e ricostruzioni della stregoneria e dell’inquisizione; a seguire ricco buffet di rustici e bibite.
La partecipazione allo spettacolo è a numero chiuso e prevede una prenotazione obbligatoria.
L’appuntamento è a Piazza Enrico De Nicola, all’ingresso di Castel Capuano, ex tribunale di Napoli (difronte Via dei Tribunali) alle ore 19,00.
Il contributo associativo è di 12 euro a persona.
Per info e prenotazioni Dott.ssa Assunta Mango oltreiresti@oltreiresti.it www.oltreiresti.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.