Cala il sipario su Olivewood – Fest ’06 – Bilancio entusiasmante per la sesta edizione del
Festival del Teatro Studentesco Europeo – al Borgo di Terravecchia
Si è conclusa giovedì 13 luglio la sesta edizione di FEST, il Festival del Teatro Studentesco Europeo, con una serata emozionante che ha celebrato lo straordinario successo dell’edizione 2006.
L’evento, ideato ed organizzato dall’associazione “Gli Smascherati”, in collaborazione con l’Associazione Borgo di Terravecchia, con il supporto e la partecipazione della Regione Campania, della Provincia di Salerno, dell’Ente Provinciale del Turismo, dell’Università degli Studi di Salerno, della Comunità Montana Zona Monti Picentini e del Comune di Giffoni Valle Piana, ha animato per una settimana il Borgo Medievale di Terravecchia raccogliendo un bilancio entusiasmante.
All’ombra degli ulivi, immortalati dal titolo, Olivewood, che per l’occasione ha accompagnato il logo di FEST, oltre trenta ragazzi di diverse nazioni hanno partecipato ai cinque laboratori attivati. Più di duemila invece le persone che hanno vissuto i vicoli e i palazzi del Borgo Medievale nell’arco della manifestazione, in un clima unico di scambio e interazione multiculturale.
Un esempio significativo viene dal laboratorio di marionette e teatro, nel quale i giovani ungheresi della compagnia teatrale dell’Università di Budapest hanno lavorato con alcuni abitanti di Giffoni per la realizzazione dello spettacolo di marionette che ha chiuso l’edizione 2006. La serata ha visto anche la premiazione della vincitrice del concorso nazionale “Rintracciando i ritmi naturali” promosso dalla rivista on line “Nadir”, Betty Canevarolo di Padova, che ha partecipato al laboratorio di fotografia, guidato Rino Giardiello e Agostino Maiello, direttore e capo redattore della rivista, e che potuto così vivere le emozioni della settimana a Terravecchia.
Gli scorci della Valle dei Picentini hanno trovato spazio e colore negli studi degli allievi del Laboratorio di Pittura del maestro italo-americano William Papaleo, mentre dalle abili mani del liutaio scozzese Mark Bailey e dei suoi collaboratori sono nate quattro chitarre uniche, quattro pezzi esclusivi dai colori e dalle venature particolari targati FEST ’06. Così come esclusiva ed unica è stata l’esperienza vissuta con Olivewood al Borgo, testimoniata dal video finale degli allievi del laboratorio di video produzione di Alfonso Amendola e Stuart Marlow, rispettivamente dell’Università di Salerno e dell’Hdm di Stoccarda, che, nella serata di chiusura, ha fatto rivivere alle centinaia di ospiti la magia e la ricchezza dell’evento.
L’Olivewood Cafè ha mantenuto le promesse, nonostante il tempo non sempre clemente, ospitando concerti e jam session spontanee in cui Band, allievi e giovani musicisti di Giffoni hanno trovato uno spazio comune per vivere insieme la propria passione per la musica sul suggestivo palcoscenico della duecentesca Chiesa di Sant’Egidio. Nutrita e sentita la partecipazione degli esponenti delle istituzioni locali, in primis del Consigliere Regionale, Ugo Carpinelli, accompagnato dal Sindaco di Giffoni Valle Piana, Paolo Russomando, il vicesindaco Antonio Giuliano e gli assessori all’Istruzione e Politiche Sociali, Antonello Iannuzzi, alle Politiche Giovanili, Francesco La Rocca, e ai Grandi Eventi, Massimo Mele.
Una vera e propria festa alla quale hanno preso parte anche i giornalisti salernitani. Nella serata dell’11 luglio si sono spontaneamente mescolati agli artisti, agli studenti e agli ospiti per celebrare l’arrivo dell’estate e il successo della manifestazione sulle note jazz dell’Olivewood Trio.
Un gemellaggio quello con l’Associazione Giornalisti Salernitani, presieduta da Enzo Todaro, che ha sancito il forte legame tra FEST, la stampa e il Borgo, come sottolineato dal presidente dell’Associazione Borgo Medievale di Terravecchia, Luciano Pignataro, che ha riconosciuto in FEST una risorsa unica nel patrimonio culturale salernitano, perfettamente in linea con le finalità e i contenuti del Borgo. Bilancio positivo anche per il direttore artistico di FEST, Martin Money, e per il presidente dell’Associazione “Gli Smascherati”, Patrizia Cariello.
Appuntamento a Terravecchia per il 2007 con la settima edizione di FEST, Festival del Teatro Studentesco Europeo.
Per informazioni: Rosario Muro (tel. 3296509201) – Enrico Francese (tel. 3396925153)
www.fest.it info@fest.it
Associazione Borgo di Terravecchia [info@borgoterravecchia.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.