Nocera Superiore(Sa), troppi cani abbandonati, giro di vite del sindaco che emette un’ordinanza.
A Nocera Superiore, in provincia di Salerno, il sindaco Gaetano Montalbano ha emesso un’ordinanza che contiene il regolamento delle passeggiate di cani e padroni. Facendo riferimento al nuovo elenco delle razze da considerarsi feroci, quindi pericolose, stilato dal ministero della Salute, ricorda quali amici a quattro zampe bisogna portare a passeggio con maggiore attenzione: cani che dovranno andare sempre al guinzaglio, con tanto di museruola. Il padrone dovrà essere maggiorenne e munito di sacchetto e paletta per eliminare dai marciapiedi cittadini gli escrementi del proprio amico a quattro zampe. Le razze interessate dall’ordinanza sono: pit bull, bull mastiff, bull terrier, cane da pastore di Charplanina, rottweiller, cane da pastore dell’Anatolia, dell’Asia centrale, del Caucaso, cane da Serra de Estreilla, dogo argentino, american bulldog, mastino napoletano, fila brasilero, perro de ganado majorero, perro da presa canino, refeiro do alentejo, tosa inu, bandog, intrecci di tali razze e meticci. Chi dovesse disattendere l’ordinanza andrà incontro a sanzioni, ma è da vedere come la prenderanno le centinaia di possessori di questo tipo di cani di razza, banditi perché considerati pericolosi. Pare che l’unica conseguenza certa dovuta all’inasprimento della normativa in materia, sia stato l’aumento dell’abbandono di cuccioli appena nati e quel che è peggio, di cani ormai grandi e quindi, difficili da risistemare. Per la maggior parte di loro tappa obbligata è il canile, finchè c’è posto. E poi, o i padroni si rifanno vivi, o ce ne sono di nuovi, oppure chissà…


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.