17/03/2006 – 11:05
ALIMENTARE: MARCHIO DI QUALITA’ PER I PRODOTTI AGROALIMENTARI MARCHIGIANI
(AGE) MACERATA – Le Marche hanno il loro marchio di qualità sui prodotti agroalimentari e i servizi correlati: la giunta regionale ha infatti adottato il testo definitivo del regolamento per la concessione e l’uso del marchio QM – Qualità garantita dalle Marche. Con l’applicazione del marchio QM, viene promossa e favorita la produzione, la valorizzazione e la diffusione dei prodotti agricoli ed alimentari, alla luce dei principi adottati dalla commissione Europea nella regolamentazione in materia di sicurezza alimentare. Allo stesso tempo, attraverso la certificazione viene garantito il rispetto delle norme e assicurata trasparenza al consumatore sui prodotti a cui è stato attribuito il marchio. Saranno indicati, infatti, i dati relativi all’origine della materia prima, le caratteristiche dei semilavorati e dei prodotti al consumo, il livello qualitativo, le informazioni sugli operatori della filiera coinvolti nella produzione, nella trasformazione o nella commercializzazione dei prodotti. Sono certificabili col marchio QM – costituito da un rettangolo con la dicitura “qualità garantita dalle Marche” affiancata da un altro rettangolo sulla sinistra contenente la lettera “Q” maiuscola che si interseca ad una “m” minuscola – alimenti come carne, pesce, frutta, caffè, zucchero, riso, farine, miele, birra, acqua minerale o servizi come la ristorazione, l’alimentazione, l’alloggio temporaneo. La Regione Marche, titolare del marchio, svolge la funzione di garante e dispone la cessione d’uso a produttori o commercianti che ne facciano richiesta. Ogni prodotto, individuato e pubblicato nel registro del marchio, deve rispondere a requisiti di informazione e rispettare gli standard di qualità. Posto su etichette, fascette, involucri o altro, è essenziale che il marchio QM sia sempre collegato al prodotto, utilizzato in forma integrale e ben visibile. Possono richiedere la concessione d’uso del marchio le imprese agroalimentari o i distributori inscritti nel registro della Camera di commercio, industria, artigianato ed agricoltura e inseriti nella filiera, garanti della correttezza delle operazioni per l’apposizione del marchio QM e responsabili nei confronti della Regione Marche. (AGE) -COM- AUR

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.