SITI REALI A MAGGIO 2010
Visite guidate Siti Vesuviani
di Mario Carillo

Dal 1 maggio “Storie e delizie Vesuviane, eventi, itinerari e sapori nella terra del vulcano”, a cura dell’Associazione Siti reali in sinergia con l’agenzia “Idraincoming”.
Il programma prevede, in tutti i week end del mese, visite e iniziative nei siti storici della zona vesuviana.
L’happening si svolge in luoghi noti e meno noti, da quelli reali a quelli archeologici, religiosi, popolari e naturalistici con racconti, performance teatrali, visite guidate e degustazioni.
Ogni fine settimana un evento diverso con visite guidate al Palazzo Reale di Portici, al Santuario di Pugliano e l’Ipogeo Sotterraneo a scavi archeologici poco conosciuti come Villa San Marco, il mercato vintage di Resina, le Ville del Miglio d’Oro, i percorsi nel Parco Nazionale del Vesuvio dove figurano produzioni tipiche di eccellenza che in molti casi sono poco conosciute e poco valorizzate.
Ciceroni, con parlantina sciolta e divertente a sciorinare notizie storiche con aneddoti e curiosità tra emozioni, gusti e in molti casi con dei veri e propri spettacoli teatrali, come nel Santuario di Pugliano, il più antico di tutta la zona, conosciuto dall’anno mille e l’Ipogeo del ‘700 con due sarcofaghi d’epoca profana nella cappella di S.Antonio, dove il narratore introdurrà attraverso i racconti di religiosità popolare, le storie cantate e recitate del popolo napoletano e del suo rapporto con i santi e con il culto dei morti. Un percorso lungo epoche e culture dai romani ai borbone.
Il fiore all’occhiello della manifestazione sarà lo spettacolo teatrale “Carolinerie Ferdinandee”, un’operetta buffa scritta e diretta dal maestro Giovanni D’Angelo, interpretata dall’attore Salvatore Esposito, e ideata dalla direttrice artistica Giovanna Oliviero, che andrà in scena il 15 e 29 maggio. Il palcoscenico naturale dell’operetta sarà il patio dell’elegante Villa Maiuri, sul Miglio d’Oro di Ercolano. Gli attori e cantanti si muoveranno sulla facciata della Villa, dando vita a un’irriverente ricocostruzione della vita familiare e sociale della coppia più chiacchierata del Regno delle Due Sicilie, Ferdinando e Carolina di Borbone.
Piccoli, grandi eventi che inviteranno spettatori e visitatori a degustare pietanze tipiche del territorio e cibi dell’antica Roma nei siti archeologici.
Un modo diverso di trascorrere il sabato sera con cene spettacolo ambientate nelle dimore storiche del ‘700 e uno speciale evento teatrale.
Le cene spettacolo, in scena il 1° e il 22 maggio, per questa rassegna ispirate all’esoterismo e alla magica figura della zingara, accoglieranno i partecipanti nell’ex fagianeria Borbonica Villa San Gennariello a Portici, dove uno spettacolo itinerante tra i cortili e la cantina in tufo del’700, permetterà all’attore di giocare con il pubblico tra un racconto e una performance musicale.
———————————–
LA NOTA UFFICIALE DEI SITI REALI
———————————–
Manifestazione culturale
“Storie e delizie Vesuviane”.
A breve la data della conferenza stampa di presentazione della manifestazione turistico/culturale
“Storie e delizie Vesuviane”
per il mese di maggio sull’area vesuviana e organizzata in collaborazione dall’associazione onlus “Siti Reali” e la “Idraincoming”.
Partirà il I° maggio la manifestazione
“Storie e delizie Vesuviane, eventi, itinerari e sapori nella terra del vulcano”.
Una manifestazione di ampio respiro culturale che proporrà in tutti i week end del mese di maggio diverse iniziative nei siti storici della costa vesuviana.
I siti noti e meno noti, da quelli Reali a quelli archeologici, da quelli religiosi a quelli popolari e naturistici, faranno da scenografia a racconti, performance teatrali, visite guidate e degustazioni.
Un progetto nato da una collaborazione tra l’associazione Onlus “Siti Reali” e l’agenzia “Idraincoming”, che proporanno al pubblico diversi intrattenimenti, con caratteristiche ogni volta differenti, le mattine saranno contraddistinte da visite guidate a siti più o meno noti come il Palazzo Reale di Portici, il Santuario di Pugliano e l’Ipogeo Sotterraneo, Scavi Archeologici come quello poco conosciuto di Villa San Marco, il mercato vintage di Resina, le Ville Vesuviane, i percorsi nel Parco Nazionale del Vesuvio, e tanti altri.
Ognuno raccontato attraverso le notizie storiche che lo contraddistinguono, ma soprattutto attraverso aneddoti e curiosità e in alcuni casi con dei veri e propri spettacoli teatrali. Come nel caso del Santuario di Pugliano e l’ipogeo sotterraneo del ‘700, dove il narratore introdurrà attraverso i racconti di religiosità popolare, le storie cantate e recitate del popolo napoletano e del suo rapporto con i santi e con il culto dei morti.
Piccoli eventi, quindi, che spesso inviteranno i visitatori a degustare le pietanze tipiche del terriotorio, nel caso delle visite archeologiche, ci saranno vini e cibi tipici dell’antica Roma.
Anche i sabato sera saranno un momento per accogliere i curiosi nel territorio, questo, attraverso le cene spettacolo ambientate nelle dimore storiche del ‘700 e uno speciale evento teatrale.
Le cene spettacolo, in scena il 1° e il 22 maggio, per questa rassegna ispirate all’esoterismo e alla magica figura della zingara, accoglieranno i partecipanti nell’ex fagianeria Borbonica Villa San Gennariello a Portici, dove uno spettacolo itinerante tra i cortili e la cantina in tufo del’700, permetterà all’attore di giocare con il pubblico tra un racconto e una performance musicale.
Il fiore all’occhiello della manifestazione sarà lo spettacolo teatrale “Carolinerie Ferdinandee”, un’operetta buffa scritta e diretta dal maestro Giovanni D’Angelo, interpretata dall’attore Salvatore Esposito, e ideata dalla direttrice artistica Giovanna Oliviero, che andrà in scena il 15 e 29 maggio. Il palcoscenico naturale dell’operetta sarà il patio dell’elegante Villa Maiuri, sul Miglio d’Oro di Ercolano.
Gli attori e cantanti si muoveranno sulla facciata della Villa, dando vita a un’irriverente ricocostruzione della vita familiare e sociale della coppia più chiacchierata del Regno delle Due Sicilie, Ferdinando e Carolina di Borbone.
INFO
tel. 0816336763 – 3393775452
w.storieedelizievesuviane.wordpress.com
Per info
0816336763
3393775452
www.storieedelizievesuviane.wordpress.com
Presto comunicheremo il calendario delle attività, che avranno un costo minimo di partecipazione come quota organizzativa.
————————-
Con SITI REALI
————————-
Fine settimana tra arte, archeologia e natura
Sabato 10 aprile:
Via Foria tra barocco e natura, dalla chiesa di santa Maria degli Angeli alle Croci all’Orto Botanico di Napoli.
L’Associazione Siti Reali invita a riscoprire i tesori della borbonica via Foria, in un percorso che va dalle testimonianze storico-artistiche a quelle naturalistiche.
La visita avrà inizio dalla Chiesa di Santa Maria degli Angeli alle Croci, costruita assieme al Convento dei Francescani Osservanti nel 1581 e così chiamata per la via crucis che anticamente si svolgeva lungo la strada che ad essa conduce.
Nel secolo successivo il convento venne trasformato in un collegio e la riqualificazione della struttura venne affidata al Fanzago, che provvedette anche all’ammodernamento della chiesa. Si proseguirà con la visita al vicino Orto Botanico, fondato nel 1807, quando il governo francese decise di portare a termine un’idea di Ferdinando IV di Borbone, la cui attuazione era stata impedita dai moti rivoluzionari del 1799.
Con un’ estensione di 12 ettari, circa 9000 specie vegetali e quasi 25000 esemplari, l’Orto rappresenta un esempio unico dell’integrazione tra natura, storia e scienza e al suo interno sarà possibile sia osservare le bellezze naturali, con piante rare e particolari, che capire le attività di studio e di ricerca del mondo vegetale.
Alla fine della visita è previsto un dono goloso per tutti i partecipanti.
L’appuntamento con gli operatori Siti Reali è alle ore 9.30 in via Foria (angolo con via M. Tenore), Napoli. contributo organizzativo € 8,00 (soci 7,00).
Le prenotazioni vanno effettuate entro venerdì 9 aprile.
Per info e prenotazione obbligatoria: 081 6336763, 339 3775452, cultura@sitireali.it, www.sitireali.it

————————
Domenica 11
————————
La cattedrale sotterranea, la Piscina Mirabilis di Bacoli
La visita guidata con sosta golosa finale riguarderà la famosa Piscina Mirabils situata nel centro storico di Bacoli, una cattedrale sotterranea definita dal grande Francesca Petrarca “Ammirabile”.
E’ considerato un autentico gioiello dell’arte e dell’architettura, essendo la più grande cisterna romana di acqua potabile, costruita nel periodo Augusteo, mai realizzata.
Questa enorme piscina dalla capacità di 12.000 metri cubi interamente scavata nel tufo, fu utilizzata per approvvigionare di acqua gli uomini della Classis Misenensis, divenuta Classis Praetoria, la più importante flotta dell’Impero Romano, che era ormeggiata nel porto di Miseno. Costituiva il serbatoio terminale dell’acquedotto augusteo (Aqua Augusta) che, dalle sorgenti di Serino (AV), con un tragitto di 100 chilometri, portava l’acqua a Napoli e all’area flegrea.

L’appuntamento con gli operatori Siti Reali è alle ore 10,00 nei pressi del Ristorante Caliendo, via Miseno n˚ 17, Bacoli, Napoli. Contributo organizzativo € 7,00 (soci 6,00). Le prenotazioni vanno effettuate entro sabato 10 marzo.
Per info e prenotazione obbligatoria: 081 6336763, 339 3775452, cultura@sitireali.it , www.sitireali.it

INFO
associazione per i siti reali
e le residenze borbonche
ufficio stampa
ufficiostampa@sitireali.it
sede operativa
293, C.so Umberto, I
80138 – Napoli, Italy
ph +39 081/263250 – 081/6336763
fax +39 081/263250

da: SITIREALI – Ufficio Stampa [ufficiostampa@sitireali.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.