Anteprima Vitignoitalia Hotel Excelsior
di Mario Carillo

Villa di delizie del patrizio romano Licinio Lucullo, Castel dell’Ovo sarà la location della V edizione del Salone del Vino da vitigno autoctono e tradizionale italiano.
L’evento che si svolgerà dal 17 al 19 maggio 2009, è stato presentato alla stampa nelle sale dell’Hotel Excelsior dal presidente di VitignoItalia Chicco De Pasquale, dal presidente di Cooking for wine Luigi Cremona, presente l’assessore regionale alle attività produttive Andrea Cozzolino e il presidente regionale dell’Associazione Italiana Sommeliers, Antonio Del Corbo. Moderatore il giornalista Bruno Gambacorta.
Lasciata la sede tradizionale della Mostra d’Oltremare, le cento aziende, rappresentanti 500 etichette che prenderanno parte al Salone, saranno dislocate nei vari ambienti del maniero coinvolgendo i grandi alberghi del lungomare dove si svolgeranno workshop OneToone, degustazioni tecniche e incontri con buyers nazionali e internazionali.
“Con Vitignoitalia inauguriamo la stagione delle risorse comunitarie liberate per lo sviluppo agricolo della Regione – ha annunciato Cozzolino – Il prossimo anno sarà realizzata l’enoteca regionale, una filiera importante per la ricerca e l’innovazione del paesaggio agricolo”.
Nell’ambito dei tre giorni enogastronomici, nel dirimpettaio circolo nautico Savoia, ci saranno esibizioni di cuochi e premiazioni dei migliori chef emergenti del Sud che hanno partecipato alla fiera.
Per il 2009 un forte cambiamento nel progetto della Hamlet, la società organizzatrice di Vitignoitalia che segna una svolta decisiva per la fiera primaverile: non più fiera tout court, ma evento, salone boutique in una importante cornice storica, icona della città. Al Nord Vinoitaly al Sud Vitignoitalia, con la prospettiva di creare per il centro sud un salone di riferimento di alto profilo. La scelta degli autoctoni, come esigenza di caratterizzazione nella giungla di eventi enologici, si è rivelata vincente.
“L’obiettivo – ha aggiunto De Pasquale – è rilanciare sul mercato il grande patrimonio vitivinicolo italiano, una ricchezza che non ha eguali al mondo per numeri, storia e qualità “
Da una parte la vetrina, dall’altra il business. Vitignoitalia raccoglie il successo della scorsa edizione e si rinnova: entra in città, si avvicina agli operatori e punta al “grande evento enologico”, senza dimenticare la propria vocazione al wine business. L’idea è quella di creare per i tre giorni della manifestazione un villaggio dedicato al buon vino italiano che coinvolge il Castello, il Borgo Marinari e i grandi hotel del lungomare.
Il concorso “Il vino perfetto” vede in gara i vini rossi da uve Aglianico, Barbera, Lagrein, Montepulciano, Nebbiolo, Nero d’Avola, Primitivo, Sagrantino e Sangiovese. Per i bianchi i vini da uve Falanghina, Fiano, Greco di Tufo, Inzolia, Pallagrello, Bianco, Pino Bianco, Trebbiano, Verdicchio, Vermentino. Un premio speciale al “Miglior Passito” e al “Miglior Spumante” prodotto come metodo Charmat. Folta la rappresentanza di aziende provenienti dalla Toscana, Puglia, Piemonte, Friuli, Sicilia.
L’evento, patrocinato dal comune e dalla regione, forte dell’esperienza degli anni precedenti richiamerà in città una folta rappresentanza di esperti enogastronomi e si spera tanti turisti, in un momento di crisi generale e in particolare per Napoli.
Info www.vitignoitalia.it
tel. 081 4104533
da: Mario Carillo [mcarill@tin.it]

——————————–
VITIGNOITALIA ANTEPRIMA 2009
——————————–
Lunedì 24 novembre ore 17
Napoli, Grand Hotel Excelsior
In attesa della V edizione di Vitignoitalia che quest’anno cambia location e si rinnova all’insegna del “grande evento enologico”,l’appuntamento per tutti gli eno-appassionati è fissato per il 24 novembre con l’ANTEPRIMA: il grande incontro degustazione con 100 cantine nazionali nei saloni del Grand Hotel Excelsior.
Vitignoitalia, il salone del vino da vitigno autoctono e tradizionale italiano, si prepara alla sua quinta edizione (a Napoli dal 17 al 19 maggio 2009) con un carnet di grandi novità a cominciare dalla location: non più il quartiere fieristico della Mostra d’Oltremare, ma il trecentesco Castel dell’Ovo sul lungomare. Un forte cambiamento che segna una svolta decisiva per Vitignoitalia: non più fiera tout court, ma evento, salone boutique in una prestigiosa cornice storica, icona indiscussa della città. Una bella sfida che la città partenopea può ben reggere. Il castello tufaceo galleggiante sul mare col Vesuvio in sottofondo promette uno scenario senza precedenti. Ma il progetto della Hamlet – la società organizzatrice di Vitignoitalia – prevede molto di più: se infatti il castello ospiterà le aziende – non più di 200 dislocate nei vari ambienti del maniero – i grandi alberghi del lungomare ospiteranno tutti gli enti istituzionali e saranno il palcoscenico di workshop OneToOne, degustazioni tecniche e incontri con buyers nazionali ed internazionali.
Da una parte la vetrina, dall’altra il business. Vitignoitalia raccoglie il successo della scorsa edizione e si rinnova ancora: entra in città, si avvicina agli operatori e punta al “grande evento enologico”, senza dimenticare la propria vocazione al wine business. L’idea è quella di creare per i tre giorni della manifestazione un villaggio dedicato al buon vino italiano che coinvolge il Castello, il Borgo Marinari e i grandi hotel del lungomare.
Tutti i contenuti del progetto 2009, sostenuto da Regione Campania – Assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive e col patrocinio del Comune di Napoli, saranno presentati ai produttori, agli operatori e alla stampa il 24 novembre alle ore 17 in occasione della tradizionale “Anteprima Vitignoitalia” che, come già lo scorso anno, si terrà nei saloni del Gran Hotel Excelsior di Napoli con cento cantine nazionali e un primo assaggio dei vini che animeranno il salone di maggio. Alle 17 il giornalista Rai Bruno Gambacorta introdurrà i lavori. All’incontro presentazione partecipano l’Assessore regionale alle Attività Produttive Andrea Cozzolino e il presidente di Vitignoitalia Chicco De Pasquale.
Alle 18 sarà aperta la sala degustazione: sul lungo banco di assaggio si potrà scegliere tra 100 cantine provenienti da tutta Italia e oltre 500 etichette commentate dai sommelier e dai vignaioli stessi.
(21.11.2008)
INFO
www.vitignoitalia.it
tel. 081 4104533
ufficio stampa
donatella bernabò silorata
081 0605636
da: Ufficio stampa Vitignoitalia [stampa@vitignoitalia.eu]

———————————-
Invito anteprima Vitigno Italia
———————————-
lunedì 24 novembre ore 18
Grande incontro degustazione aspettando Vitigno Italia 2009
Napoli, Grand Hotel Excelsior via Partenope, 48.
5° salone del Vino da vitigno autoctono e Tradizionale italiano
Wine business in espansione.
Lunedì 24 Novembre dalle ore 17.00: Cento Cantine Nazionali presentano tutte le novità di Vitignoitalia 2009.
A partire dalle ore 17 la tradizionale “Anteprima Vitignoitalia” che si terrà nei saloni del Gran Hotel Excelsior di Napoli con cento cantine nazionali e un primo assaggio dei vini che animeranno il salone di maggio.
Alle 17 il giornalista Rai Bruno Gambacorta introdurrà i lavori.
All’incontro presentazione partecipano l’Assessore regionale alle Attività Produttive Andrea Cozzolino e il presidente di Vitignoitalia Chicco De Pasquale.
Alle 18 sarà aperta la sala degustazione: sul lungo banco di assaggio si potrà scegliere tra 100 cantine provenienti da tutta Italia e oltre 500 etichette commentate dai sommelier e dai vignaioli stessi.
(17.11.2008)
INFO
www.vitignoitalia.it 081 4104535
da: Donatella Bernabò Silorata [donatellabernabo@gmail.com]

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.