Il 21 “Untuffonelvino” all’Accademia di Belle Arti di Napoli e la premiazione, con i vini Spada, degli allievi del biennio specialistico di fotografia diretto da Fabio Donato.

Dopo il successo riscosso a Vitigno Italia dall’evento d’arte
“untuffonelvino”, promosso dall’Associazione Arte NapolidaMangiare, la mostra si trasferisce da Castel dell’Ovo all’Accademia di Belle Arti di Napoli.
Nel centro della città, aperta dal 21 al 31 maggio, la collettiva che propone le opere di 8 artisti e 6 designers, con la partecipazione di 14 allievi del biennio specialistico di fotografia, si inaugura venerdì 21 maggio prossimo alle ore 11.00, presenti, per l’Accademia di Belle Arti di Napoli, il Direttore professoressa Giovanna Cassese e il Presidente prof Sergio Sciarelli e per l’Associazione ArteNapolidaMangiare il Presidente Laura Cristinzio.

L’Associazione Culturale ArteNapolidaMangiare ha ideato il progetto “untuffonelvino”, il cui tema è l’arte e la cultura del vino della Campania, con l’obiettivo di coinvolgere la città metropolitana in un grande evento artistico-culturale da vedere, toccare, gustare, all’insegna della cultura dei vini di qualità della Regione Campania.
Gli artisti hanno lavorato intorno al significato del vino e dei valori dei territori di appartenenza, nell’ambito della Regione Campania, producendo opere d’arte in forma di libro-oggetto (libri autografi).
I libri-oggetto da vedere, toccare, gustare; opere concettuali e/o sculture in forma di libro, sono il frutto di una ricerca formale imbevuta di molteplici significati, interpretazioni libere ed originali, realizzate con i diversi linguaggi delle arti figurative.
Ciascun libro rappresenta la tappa di un itinerario, da percorrere appieno con tutti e cinque i sensi, per interpretare con il linguaggio dell’arte tutte quelle infinite emozioni che i valori simbolici del vino, del territorio di appartenenza e dei suggestivi luoghi d’origine, i vigneti, sono capaci di trasmettere.
I designers, coordinati da Salvatore Cozzolino, con i loro prototipi, hanno dato forma e immagine ad geometria semplice di incastri affettivi tra i commensali, in cui il bicchiere, colmo del buon vino, è luogo e simbolo dei reciproci contatti.
Momento clou dell’iniziativa, la cerimonia di premiazione per la migliore immagine inerente al tema del vino con una confezione delle migliori etichette della Tenuta Adolfo Spada, che ha accompagnato la mostra al Castel dell’Ovo con degustazioni e i suoi vini.
Al top delle valutazioni delle guide di settore il Gladius, Tre Bicchieri per Gambero Rosso 2010; il Sabus, terzo Miglior vino rosso italiano per Luca Maroni 2010 e la nuova Selezione Fiorflòres, accompagneranno il vincitore in un brindisi ideale a una carriera luminosa.

APPROFONDIMENTI I SOGGETTI COINVOLTI NELL’INIZIATIVA

L’Accademia di Belle Arti
L’Accademia di Belle Arti di Napoli, fondata nel 1752 dal sovrano Carlo di Borbone con il preciso intento di “educare” i giovani aspiranti artisti, è luogo fondamentale per lo studio delle arti e per il dibattito sulle arti. Da sempre polo aggregante delle diverse realtà ha contribuito alla creazione di quel clima europeo che ancora attualmente caratterizza la nostra Istituzione attraverso una fitta rete di relazioni e scambi culturali che negli ultimi anni ha ulteriormente allargato il proprio raggio d’interesse e d’azione sui vari segmenti della cultura cittadina e regionale. In tale senso ha accolto con entusiasmo l’invito a partecipare al progetto espositivo intitolato “Un tuffo nel vino”. E’ solidissimo, infatti, secondo l’Accademia, il rapporto fra l’arte e il nettare caro a Bacco, a partire dalla presenza dell’uva e del suo prezioso derivato in tutte le forme espressive bidimensionali e plastiche dall’antichità a oggi.

L’Associazione ArteNapolidaMangiare
Attiva dal 2003, l’Associazione ha nel suo programma l’obiettivo di stimolare l’interesse delle aziende enogastromiche e degli enti istituzionali promuovendo sinergie per contatti e strade convergenti fra settori diversi; attraverso l’organizzazione di mostre, convegni, progetti integrati e pubblicazioni.
Gli artisti che aderiscono al progetto di ArteNapolidaMangiare lavorano intorno alle tematiche del cibo, degli oli e, in particolar modo dei vini, interpretandoli non solo nei loro valori simbolici, ma utilizzandoli come fonte di ispirazione e vera e propria “materia d’arte”.

La Tenuta Adolfo Spada, l’azienda che premia
La Tenuta Adolfo Spada (www.tenutaspada.it) nasce nel 1973 quando l’ingegner Adolfo Spada acquista la proprietà di Galluccio (Caserta) con lo scopo di produrre vini di qualità in uno degli areali campani più vocati per la viticoltura.
I 22 ettari coltivati a vigneto sono immersi nel verde del Parco regionale di Roccamonfina e Foce del Garigliano, su un dolce declivio naturale ai piedi del complesso vulcanico spento di Roccamonfina, il più antico della Campania.
Oggi Vincenzo ed Ernesto, anche loro ingegneri, succeduti al padre alla guida dell’azienda, portano avanti, dal 2001, con la consulenza di Riccardo Cotarella, firma prestigiosa dell’enologia mondiale, il progetto paterno lavorando i tradizionali vitigni campani: Aglianico, Piedirosso e Falanghina.
Nascono così le cinque etichette aziendali: Gladius Aglianico Roccamonfina Igt , il Sabus Roccamonfina Igt, il Gallicius Aglianico e il Gallicius Falanghina, entrambi Galluccio Doc, e la Selezione Fiorflòres Roccamonfina Igt.

Dove si svolge la premiazione:
Galleria dell’Accademia di Belle Arti di Napoli
Napoli – Via Bellini 36/Via Costantinopoli 107
tel. 081441900
www.accademiadinapoli.it
Informazioni: cristinzioarte@yahoo.it.

Credits:
Accademia di Belle Arti di Napoli
Associazione ArteNapolidaMangiare
Tenuta Adolfo Spada

LA NOTA
di Monica Piscitelli
Ciao,
per gli amici dell’Arga che amano l’arte.
Laura Cristinzio, curatrice, è un’artista squisita che mi ha dato pane azzimo da inzuppare nel vino rosso insaporito con miele e spezie!!
Se avete tempo alle 11,00 inaugura la mostra.
Gentile collega, alla tua attenzione questo CS relativo a una mostra dedicata al vino all’Accademia che è stata protagonista anche a Vitigno Italia. Inaugura domani alle 11,00 e resta fino al 31, sabato.
Grazie per l’attenzione. Vale anche come invito.
Monica Piscitelli
3480063619

In allegato (immagini di due delle opere di untuffonelvino):
i libri d’artista di Laura Cristinzio, presidente dell’Associazione e curatrice della mostra e di Giovanni Scafuro che ha realizzato il suo libro tinteggiandolo con l’aglianico della Tenuta Adolfo Spada.

da: Monica Piscitelli

Categorie: Mostre

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.