Martedì 25 maggio 2010, ore 17,00, alla Biblioteca Nazionale di Napoli, Sala Rari i musicisti rievocano la figura di Pietro Mascagni,

La sera del 17 maggio 1890 al Teatro Costanzi di Roma andava in scena la prima rappresentazione della Cavalleria Rusticana, tratta da una novella di Giovanni Verga e ritenuta in assoluto la prima opera verista. Quella serata trasformò d’un colpo Pietro Mascagni da povero e sconosciuto musicista a compositore acclamato.

Oggi a 120 anni di distanza martedì 25 maggio 2010, ore 17,00, alla Biblioteca Nazionale di Napoli, Sala Rari rievocano la figura di Pietro Mascagni, con le nipoti del grande compositore, Maria Teresa e Guia Farinelli:

– Sandro Compagnone, Giornalista Rai ,
– Paola De Simone, Giornalista e musicologa,
– Mauro Giancaspro Direttore della Biblioteca Nazionale di Napoli ,
– Vincenzo De Gregorio, Presidente onorario Ex Allievi S. Pietro a Majella .

Le musiche di Mascagni saranno interpretate da Nila Masano , soprano, Giuseppe Armando Valentino, tenore , accompagnati al pianoforte da Francesco Pareti.

Il concerto si inserisce nel cartellone della IX Stagione Concertistica dell’Associazione ex allievi del Conservatorio di Musica “S. Pietro a Majella” di Napoli – per la V edizione della rassegna “Libri tra Musica e Astri” – e si avvale dell’adesione del Presidente della Repubblica e del patrocinio del Consiglio dei Ministri

in programma

Qui Tollis
da Messa di Gloria (Tenore)

Son pochi fiori
da L’amico Fritz (Soprano)

Ed anche Beppe amò!
da L’amico Fritz (Tenore)

Ho fatto un triste sogno
da Iris (Soprano)

Mamma, quel vino è generoso
da Cavalleria Rusticana (Tenore)

Voi lo sapete, o mamma
da Cavalleria Rusticana (Soprano)

Duetto delle ciliege
da L’amico Fritz (Soprano e Tenore)

INFO
BNNUFFiCiOSTAMPA
Lydia tarsitano 081 7819381

bn-na.ufficiostampa@beniculturali.it

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.