Giovedì 20 maggio 2010 alle ore 19,00 presso il CAFE’ GAMBRINUS
Napoli, Piazza Trieste e Trento

appuntamento con il
CAFE’ PHILO’
la prof.ssa Maria Donzelli terrà una lectio sul tema
L’Io e l’Immagine dell’Altro

Dichiara la prof.ssa Donzelli :
“All’origine di ogni incontro ci sono sempre un Io e un Altro:l’Io vede, guarda, scruta l’Altro e resta colpito dalla sua peculiarità; ma anche l’Altro è un Io che vede e fa esperienza dell’alterità. Il confronto e la relazione con l’altro non sono un optional , ma un’ urgente necessità”.

Vale come invito

A condurci negli inaspettati luoghi dell’ incontro, percorrendo sentieri punteggiati di timori, paure, abbandoni ci sarà, per indurci al coraggio e alla determinazione, Maria Donzelli. Fra sms ed espressioni zippate, i linguaggi comunicativi non solo hanno perso smalto e bellezza, ma così confezionati contribuiscono a rendere sempre più raro il dialogo, il confronto e quindi la possibilità dell’ incontro.

Chi è la prof. ssa Maria Donzelli
Professore ordinario di Storia della Filosofia presso l’Università degli Studi di Napoli l’Orientale (UNIOR ) dopo aver usufruito di numerose borse di studio presso il CNR, il Ministero e l’Istituto Italiano di Studi Storici di Napoli, ricoperto il ruolo di assistente ordinario all’Università di Salerno e di Visiting Professor presso le università di Digione, Parigi 1 Sorbonne , Nizza e Valencia è attualmente responsabile delle azioni euromediterranee nella Commissione per l’Internazionalizzazione dell’UNIOR e degli accordi Erasmus-Socrates con le università europee. Socio ordinario dal 1987 della Société Française pour l’Histoire des Sciences è oggi direttore scientifico del Master di II livello dell’UNIOR per ‘Operatore per le relazioni socio-economiche e culturali del Mediterraneo’, Presidente del Centro Studi sulle Culture del Mediterraneo dell’UNIOR e Presidente dell’Associazione indipendente “Peripli. Culture e società euromediterranee”.

Strutturazione della serata :
la lectio – ovvero le riflessioni proposte dalla prof.ssa Maria Donzelli-durerà circa 25/30 minuti ;

seguirà un quarto d’ora di pausa e ci si potrà iscrivere per intervenire; gli interventi saranno di circa 3 minuti; seguirà una riflessione finale della relatrice.

INFO
per contatti e richieste di incontro con la prof.ssa :
ritafelerico@libero.it –
cell. 347/2600961

In Italia, una prima iniziativa di cafè philò si deve a Neri Pollastri tra il 2000 e 2004 presso il ‘caffè letterario giubbe rosse’ a Firenze; altri incontri si sono svolti, con rada frequenza, a Catania, Trento e Lecce.
A Napoli lo storico caffè Gambrinus -già dallo scorso anno- ha accolto l’iniziativa, ospitando il primo ciclo di incontri, in sintonia con la sua storia e la sua significativa presenza nella città, inserendola finanche nel calendario delle celebrazioni per ricordare i suoi 150 anni di vita.

Come nasce l’idea
Nella società nella quale ci ritroviamo a vivere,più che mai è sentito il bisogno di ricercare il nostro significato di ‘essere al mondo’, il desiderio di imparare ad ascoltare ciò che proviamo, di sperimentare gli incontri con l’altro e con le varie esperienze che possono insegnarci a comprendere la realtà. Riappropriarci della vita per viverla al meglio.
Sono solo alcune delle considerazioni che hanno spinto un team di counselor filosofici partenopei ad organizzare gli incontri de il Cafè Philò; la favorevole accoglienza del pubblico lo scorso anno ne conferma la validità.
L’iniziativa intende dar vita ad una piacevole dimensione di dialogo e,sulle orme dell’insegnamento socratico,stimolare spirito critico, curiosità , dubbi, un’atmosfera simile a quella che il filosofo, counselor, scrittore, opinionista francese Marc Sautet seppe creare all’interno del ‘cafè des phares’ agli inizi degli anni ’90 dello secolo scorso.
Nel suo ‘Socrate al cafè’ racconta che, durante un’ intervista radiofonica, gli capitò di render noto che la domenica si incontrava con alcuni amici al ‘cafè des phares’ in Piazza della Bastiglia , per parlare dell’apertura del suo studio di consulenza filosofica.
Alcuni ascoltatori intesero che si mettesse a disposizione del pubblico per parlare di filosofia e si recarono all’appuntamento che, nel tempo, divenne una consuetudine sempre più consolidata. Ben presto la ‘formula’ si diffuse in tutta Europa, giungendo finanche in Honduras e Nicaragua, perdurando anche dopo la scomparsa del suo ‘inventore’.

Diffondiamo con piacere il prossimo appuntamento del Café Philo (in allegato).

Nous repandons avec plaisir le prochain rendez-vous du Café Philo (en annexe).

We spread with pleasure the next meeting of Café Philo (enclosed).

Prof. Antonio Mussari
Direttore del Museo del Mare di Napoli
Via di Pozzuoli, 5
80124 Napoli
tel. 0816173749 – Fax 2428728 – mobile 3491882181
www.museodelmarenapoli.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.