EUFORIKA NAPOLI ALL’ AUGUSTEO
SI PARLA FRANCESE

Annalisa Martinisi ospite a
“Serata d’onore per Napoli”

Teatro Augusteo
Martedì 2 dicembre 2008 ore 20,30

Una grande artista italiana che canterà i classici della canzone napoletana in francese, e un grande artista francese che presenterà un libro in cui sono tratteggiate scene di vita napoletane, una mescolanza raffinata per dimostrare che l’arte non ha frontiere.
Si chiama “ÂMES EN VOYAGE” l’album che Annalisa Martinisi, ha dedicato alla canzone classica napoletana, traducendo, riadattando e reinterpretando le sue canzoni più famose.
Un’impresa non facile, data la particolarità dei testi in napoletano ed il fatto che, nella memoria di ognuno, quei testi e quelle melodie sono indissolubilmente legati agli autori iniziali.
Ma, la critica è favorevole alla giovane artista campana e parla di “rivisitazione coinvolgente” e “interpretazione appassionante e penetrante”.
“Scalinatella”, “Torna a Surriento”, “Maruzzella”, “Nun è peccato”, “Tu sì na cosa grande”, “Guapparia”, “Reginella”, “Canzona appassiunata”, trasmigrano allora dai nostri cugini d’Oltralpe per trasformarsi da orgoglio partenopeo in “Grandeur” francese.
L’artista francese Christophe Mourey, presenta il suo libro d’arte “Euforika Napoli” (Tullio Pironti Editore).
Centottanta rappresentazioni grafiche dedicate a Napoli.
“Impronte napoletane” raffigurate con estrema naturalezza su un taccuino avvalendosi esclusivamente di una bic multicolore e di pennarelli.
Un testo per chi desidera portare a casa propria il ricordo di una città straordinaria, la cui umanità, colore e vivacità ancora tutt’oggi non ha eguali al mondo. La “bic” che l’artista ha sapientemente maneggiato ha tracciato tesori dello scrigno partenopeo che rivestono un particolare interesse per comprendere aspetti fondamentali della cultura e della società napoletana d’oggi.
Mourey, con la curiosità delle sue raffigurazioni si è reso un vivace ed eccezionale testimone del tempo.
«Euforika Napoli – ha spiegato Christophe Mourey – è un titolo voluto per mettere in risalto alcune peculiarità della città, come la sua vivacità e la sua inesauribile creatività che non trovo altrove, né a Parigi, né a Milano, né a New York.
Napoli è una città che rivela sorprese dietro ogni angolo, paragonabili a dei graffi agli occhi».
La serata d’onore dedicata a Napoli vedrà, sul celebre scenario del Teatro Augusteo, la proiezione delle opere di Mourey, mentre diversi artisti porteranno il loro contributo all’evento presentato dal principe Maurice Agosti, versatile attore che nell’occasione sarà gran cerimoniere.
Napoli e Parigi si “incontreranno” sul palco con Pina Capobianco, interprete di canzoni napoletane cantate in dialetto partenopeo e in francese.
Si riderà con il comico-imitatore Lino Barbieri, mentre seguiranno gli interventi della soprana Imma Iovine, del gruppo musicale Neapolis Ensemble, della poetessa Tina Piccolo e del cantautore francese Cyrille Zakof.
Ci sarà anche uno spazio dedicato alla danza con gli allievi dell’Accademia di Danza e Spettacolo di Barbara Scaramuzzi che balleranno su alcune musiche di Chopin eseguite alla chitarra classica da Pascal Suzzarelli.

Alle 20 Christophe Mourey sarà lieto di incontrare i giornalisti e consegnare personalmente una copia di Euforika Napoli.

L’ingresso al teatro Augusteo, è libero fino all’esaurimento dei posti.
Gli inviti cartacei, stampati in tiratura limitata, riproducono alcuni dei disegni di Christophe Mourey, con firma autografa.

INFO
pepperanucci@gmail.com;
per conto di ufficio stampa [laboitemusicale@gmail.com]

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.