IL PIANO SOCIALE REGIONALE E I REGOLAMENTI DELLA LEGGE 11/07 SULLA DIGNITÀ, TEMI DEL CONFRONTO TRA L’ASSESSORE DE FELICE E LE COMMISSIONI CONSILIARI
“Bisogna assicurare una virata al sistema, raggruppare i capitoli sparsi, fissare i criteri di accreditamento delle strutture, indirizzare la nostra programmazione sui servizi alla persona verso due obiettivi fondamentali: povertà e famiglie”. Queste le linee programmatiche dell’assessore Alfonsina De Felice, presentate all’incontro svoltosi oggi, presso la sede dell’Assessorato, ai componenti della VI Commissione Consiliare e della II Commissione di Controllo sulle Politiche Giovanili, convocati per un confronto sulle proposte di riforma.
Erano presenti all’incontro i consiglieri Francesco Casillo, Presidente della VI Commissione, Ermanno Russo, Presidente della II Commissione, e i consiglieri Masturzo, Caputo, Cammardella, Pica, Anzalone, Brusco.
Al centro della discussione i Regolamenti della Legge 11/07 sulla Dignità Sociale, per sei dei quali l’approvazione è di competenza consiliare.
Si è discusso, tra l’altro, della riforma dei 52 ambiti territoriali ai quali dare forme consortili nonché dei criteri di erogazione delle risorse che attualmente privilegiano i comuni a maggiore estensione territoriale.
L’assessore De Felice ha inoltre informato i presenti dell’Istituzione del Servizio Civile Regionale, al quale sono stati destinati in Finanziaria 2 milioni di euro, iniziativa che risponde all’esigenza di assicurare una prima occasione lavorativa ai giovani da collegare alle politiche sociali.
Vivo apprezzamento è stato espresso dai consiglieri intervenuti all’incontro per le novità normative illustrate.
L’assessore De Felice ha infine proposto l’aggiunta di un bonus regionale alla Social Card di introduzione governativa, iniziativa che ha trovato concordi tutti i partecipanti al tavolo.
REGIONE CAMPANIA. COMUNICATO UFFICIO STAMPA DEL 2 DICEMBRE 2008

———————————
SERVIZI SOCIALI, L’ASSESSORE DE FELICE CONVOCA LA VI COMMISSIONE CONSILIARE PERMANENTE E LA COMMISSIONE SPECIALE POLITICHE GIOVANILI
L’assessore alle Politiche Sociali Alfonsina De Felice ha convocato per domani, martedì 2 dicembre, la VI Commissione Consiliare Permanente e la Commissione Speciale Politiche Giovanili.
Nel corso dell’incontro saranno prese in analisi le proposte formulate dall’ Assessorato sulle problematiche dei Servizi Sociali.
L’appuntamento è previsto alle ore 15.00 presso la sede dell’Assessorato alle Politiche Sociali di Via Marina, 19/C – Palazzo Armieri – Napoli.
REGIONE Campania. COMUNICATO ufficio STAMPA DELL’1 DICEMBRE 2008

———————————-
Il 2 DICEMBRE 2008 A CITTA’ DELLA SCIENZA CONFERENZA STAMPA
Invito CONFERENZA STAMPA DI LANCIO del Bando di Perequazione per la progettazione sociale
Regione Campania Anno 2008
Il giorno 2 dicembre 2008 alle 10.30 c/o la sala Newton di Città Scienza si terrà la presentazione ufficiale del Bando Perequazione per la progettazione sociale Anno 2008 per la Regione Campania. Alle’evento parteciperanno circa 400 realtà attive nell’associazionismo volontario della Regione.
Il bando, che prevede l’investimento di € 10.138.355,00, nasce dal Protocollo di intesa del 5 ottobre 2005 siglato da Acri, Forum permanente del Terzo Settore, Consulta nazionale del volontariato, Convol, Csv.net, Consulta nazionale Co.Ge., con il quale si è avviato un progetto di ampio respiro teso a promuovere una migliore infrastrutturazione sociale delle regioni meridionali del Paese, individuata come leva strategica per il loro sviluppo, e a potenziare il sistema nazionale di sostegno e qualificazione del volontariato.

——————————-
Al volontariato le risorse per promuovere il cambiamento
Oltre 10 milioni di euro per le emergenze della regione Campania
Presentazione alla stampa martedì 2 dicembre 2008, ore 10:30
Napoli – Città della Scienza
NAPOLI – Viene dal volontariato la risposta alle emergenze sociali del Centro e del Sud Italia. È quella offerta dal primo bando della progettazione sociale rivolta esclusivamente alle organizzazioni di volontariato: oltre ventitré milioni di euro, messi a disposizione delle fondazioni di origine bancaria, destinati a sostenere le associazioni di ben 7 regioni particolarmente penalizzate da degrado e povertà estrema, come Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia. In Campania, in particolare, sono previsti ben 10 milioni 138 mila euro per le emergenze della Campania.
Ufficio Stampa Luca Mattiucci

——————————-
Bando di Perequazione per la Progettazione Sociale – Campania 2008 – Città della Scienza
2 Dicembre 2008, h 10:00

Programma della giornata
Ore 10:00 apertura dei lavori
Saluti di Benvenuto:
– Gennaro Castaldi – Portavoce-Vicario dei CSV della Campania
Conferenza
Modera:
Paola Springhetti – Direttore di Reti Solidali

Intervengono:
– Daniele Marrama – Presidente del Comitato di Gestione della Campania
– Marco Granelli – Presidente di CSV.net Coordinamento Nazionale dei CSV
– Carlo Vimercati – Presidente della Consulta Nazionale dei Comitati di Gestione
Ore 12:30 Dibattito
Sono invitati a partecipare:
– Il Presidente della Regione Campania
– Il Sindaco della città di Napoli
– I Presidenti delle Province di Napoli, Salerno, Caserta, Benevento ed Avellino
Ore 13:30 Coffee break
Ore 14:30 Ripresa dei lavori
Seminario formativo a cura dei Direttori dei CSV della Campania destinato alle Organizzazioni di Volontariato presenti
Ore 17:30 Chiusura dei lavori
E’ stata inoltre richiesta la partecipazione di:
– On. Giorgio Napolitano Presidente della Repubblica
– Sua Eminenza il Cardinale Crescenzio Sepe
* IL PROGRAMMA E’ DA RITENERSI PROVVISORIO E POTRA’, QUINDI, SUBIRE POSSIBILI MODIFICHE SOSTANZIALI

Nota sui CSV
I Centri di Servizio per il Volontariato nascono in attuazione dell’art.15 della legge 266/91, legge quadro sul volontariato, in base al quale: “le fondazioni di origine bancaria e le casse di risparmio devono prevedere nei propri statuti che una quota non inferiore ad un quindicesimo dei propri proventi, al netto delle spese di funzionamento venga destinata alla costituzione di fondi speciali presso le regioni al fine di istituire, per il tramite degli enti locali, centri di servizio a disposizione delle organizzazioni di volontariato, e da queste gestiti, con la funzione di sostenerne e qualificarne l’attività”.
Organismo competente all’istituzione, erogazione dei fondi e controllo dell’operato dei Centri di Servizio è il Co.Ge. – Comitato di Gestione dei fondi speciali per il volontariato, composto da rappresentanti delle fondazioni di origine bancaria, rappresentanti di organizzazioni di volontariato e rappresentanti delle istituzioni.
In Italia i Centri di Servizio per il Volontariato, sono 77 e sono presenti in quasi tutte le regioni. La Campania è stata l’ultima regione ad istituirli nel corso del 2005, su base provinciale, per cui CSV Napoli è uno dei cinque CSV operativi in Campania.
Ogni Centro di Servizio eroga prestazioni sottoforma di servizi a favore delle organizzazioni di volontariato. Si è venuto così a delineare un sistema di servizi per sostenere e qualificare il volontariato: strumenti e iniziative per la crescita della cultura della solidarietà e promozione di nuove iniziative di volontariato; consulenza e assistenza qualificata; formazione, informazione, documentazione.
In particolare, i Csv offrono gratuitamente i loro servizi alle organizzazioni di volontariato dell’area geografica di riferimento
Le aree di intervento sono:
Ricerca: analisi dei bisogni delle associazioni, mappa delle risorse e servizi
Documentazione: banche dati, biblioteca ed emeroteca, report e pubblicazioni
Comunicazione: diffusione di informazioni utili al volontariato tramite materiale informativo, newsletter, sito internet – eventi
Consulenza: di base e su aree di interesse specifico (giuridico-amministrativo-fiscale, progettazione, formazione, comunicazione sociale)
Formazione: interventi elaborati in base ai bisogni delle organizzazioni e alle esigenze del territorio, corsi e seminari sulle tematiche delle politiche sociali e del volontariato
Promozione: azioni per la valorizzazione del ruolo e identità delle organizzazioni, orientamento all’azione volontaria, corsi di sensibilizzazione al volontariato negli istituti scolastici, iniziative rivolte alla cittadinanza
Supporto: offerta di servizi logistici alle organizzazioni con disponibilità di spazi e attrezzature, rete di supporto alle organizzazioni coinvolte nei progetti di sevizio civile volontario
Ufficio Stampa
Luca Mattiucci Tel. 335.5346608
e-mail: eventoprogettazionesociale2008@gmail.com
Coordinamento CSV della Campania – tel. 081/5628474 fax. 081/5628570

da: lucamattiucci@gmail.com;
per conto di relater@gmail.com


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.