Napoli e Capri nuove mete del turismo indiano

Centocinquanta imprenditori indiani sono, da sabato 6 ottobre, in visita a Napoli e a Capri.
Dopo l’avvio di attività di promozione dell’Assessore regionale al Turismo e beni culturali, Marco Di Lello, sul mercato indiano due gruppi di turisti, provenienti prevalentemente dalla città di Mumbai, visiteranno, per la prima volta, il capoluogo campano e la splendida isola azzurra. Dopo essere stati già a Milano e a Roma, infatti, i turisti indiani hanno deciso di concludere il loro viaggio in Italia con una tappa in Campania.

Il primo gruppo si fermerà a Napoli per ammirare la città, mentre il secondo si recherà direttamente a Capri.
Per la loro giornata campana hanno scelto un pranzo all’italiana, lasciando la loro tradizionale cucina indiana, dalla quale non si separano facilmente. Il loro pernottamento è stato organizzato presso uno yatch arrivato appositamente da Montecarlo; tale scelta è stata fatta anche per una maggiore privacy, richiesta dal momento che la maggior parte del gruppo è di religione Sikh.

L’auspicio degli organizzatori di questa giornata è che i turisti, tornando in India, raccontino della grande ospitalità e delle tante attrattive che la nostra regione ha da offrire anche a un pubblico dai gusti così particolari e raffinati.

“E’ molto importante avviare contatti con i nuovi mercati turistici emergenti – dichiara l’assessore regionale al Turismo ed ai Beni Culturali, Marco Di Lello – si aprono prospettive interessanti che possono individuare ulteriori tipologie di visitatori. Il tour campano è stato curato per offrire agli ospiti oppurtunità di svago e relax di loro gradimento. Diamo il benvenuto ai visitatori indiani e speriamo che ritornati a casa ricordino la vacanza in Campania con nostalgia così da proporla ad altre persone”.


Elisabetta Donadono
Portavoce
Assessore al Turismo ed ai Beni Culturali della Campania Marco Di Lello

da: Elisabetta Donadono [donadono@gmail.com]

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.