Prevenzione, Al via a Nisida il cosro lilt per smettere di fumare

Nove i giovani ospiti della struttura rieducativa che vi prenderanno parte

Saranno nove i giovani ospiti della struttura rieducativa minorile di Nisida che parteciperanno, su loro indicazione, al corso per smettere di fumare organizzato dalla sezione di Napoli della Lilt (Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori).
A darne notizia è stato oggi il professor Adolfo Gallipoli D’Errico, presidente della Lilt partenopea.
L’iniziativa, che prenderà il via la prossima settimana, fa seguito ai due incontri sulla prevenzione, fortemente voluti dal direttore e dal corpo docente della struttura circondariale, che l’istituzione oncologica ha tenuto nel mese di maggio, in occasione della Settimana Mondiale senza Tabacco.
A seguire i giovani, per otto incontri, sarà un’equipe di medici e psicologi esperti della Lilt.
“Siamo orgogliosi, e di questo ringrazio il direttore della struttura rieducativa Gianluca Guida e i suoi collaboratori, – ha affermato il professor Gallipoli D’Errico – di poter dare il nostro piccolo ma entusiastico contributo nella difficile battaglia contro un fenomeno particolarmente diffuso negli istituti penitenziari e che ha spesso drammatiche conseguenze”.
“Non va dimenticato – ha spiegato Gallipoli D’Errico – che il tumore al polmone rappresenta una delle principali cause di malattia e morte nella popolazione adulta e che l’indice di sopravvivenza a questa patologia è aumentata negli ultimi anni in modo purtroppo trascurabile per il semplice fatto che viene diagnosticata quando è in fase sintomatica, cioè in uno stadio avanzato della malattia”.
“Ecco perché – ha concluso il presidente della Lilt Napoli – una significativa attività di prevenzione rivolta soprattutto agli adolescenti resta un imperativo categorico. Soprattutto se si considera che, nonostante le pressanti norme antifumo, la sigaretta ha purtroppo ripreso in questi ultimi due anni un certo appeal sui giovani”.
Napoli, 2 luglio 2010

INFO
Ufficio Stampa: Roberto Aiello
roberto.aiello@libero.it
mobile +39 347 2327270
mobile +39 329 0546239


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.