Napoli, 12 dicembre. Prima cena sociale Dedalus e Natacosa

Primo appuntamento con le cene di qualità e solidarietà sociale organizzate dalla COOPERATIVA SOCIALE DEDALUS e il CIRCOLO ENOGASTRONOMICO NATACOSA nell’ambito dell’iniziativa
“SAPORI PER UN ALTRO MONDO
via Solimena 73 (Vomero), Napoli.

Con il patrocinio della Consigliera di Parità della Provincia di Napoli
Il gusto e i sapori della cucina di qualità con l’impegno per sostenere iniziative di utilità sociale.
Il 50% del ricavato della cena solidale del 12 dicembre, e di tutte quelle che si susseguiranno ogni venerdì fino a marzo 2009, sarà destinato ad una casa di accoglienza per le donne con bambini, migranti, vittime di violenza.

NAPOLI, 9 DICEMBRE 2008. Dal 12 dicembre prossimo, per ogni venerdì fino al mese di marzo, sarà possibile gustare la cucina raffinata del circolo Nàta Còsa e, nel contempo, sostenere un’iniziativa sociale della Dedalus a favore di persone a rischio di marginalità sociale o che già vivono condizioni di grave disagio.
Per il 12 dicembre 2008 è infatti prevista la prima cena solidale nell’ambito dell’iniziativa
“SAPORI PER UN ALTRO MONDO”, un ciclo di serate settimanali presso il circolo Nàta Còsa il cui ricavato sarà destinato alle attività della Casa d’accoglienza che la Dedalus gestisce a favore delle donne con bambini vittime di violenza.
Nel corso delle serate Dedalus e Nàta Còsa proporranno anche iniziative divulgative tematiche e saranno all’insegna della massima trasparenza in particolare sul resoconto delle risorse e sulla loro destinazione.
Le serate dedicate alla solidarietà sociale si protrarranno fino al marzo 2009, quando Dedalus e Nata Cosa, in concomitanza con “marzo donna”, proporranno un bilancio dell’iniziativa.
È possibile prenotare le cene solidali ai numeri 081/0491337 – 328/1041464.
Il costo di una cena completa è di 50 euro, è tuttavia possibile optare anche per una formula ”light”.
Cooperativa Dedalus
La Cooperativa Dedalus è da lungo tempo impegnata in progetti destinati, tra l’altro, a cittadini immigrati, soprattutto donne e minori.
Tra i suoi diversi i servizi, ha assunto nel tempo un notevole valore sociale una struttura d’accoglienza per donne immigrate, sole o con figli minori a carico, in condizioni di difficoltà (vittime di violenza, di sfruttamento, di tratta, senza lavoro e senza casa).
Sono centinaia le donne ed i minori accolti nel tempo, avviati a percorsi che ne hanno determinato il loro reinserimento sociale.
Oggi, in una situazione di crisi cronica delle risorse pubbliche, servizi come la casa d’accoglienza rischiano di cessare di esistere ed è per questo che si ricercano soluzioni che investano direttamente i cittadini, invogliandoli a contribuire alla continuità di un’attività di grande impatto sociale.

Circolo Enogastronomico Nàta Còsa
Il Circolo Enogastronomico Nàta Còsa è attivo da pochi mesi, grazie ad amici somelier e dediti alla cucina raffinata che hanno messo assieme le qualifiche professionali e le esperienze ultradecennali creando un ritrovo che fa di qualità e genuinità degli alimenti uniti alla continua ricerca e sperimentazione la propria cifra in cucina.

INFO

Nàta Còsa è in un antico palazzo di via Solimena, al numero 73, al Vomero.
Dispone di 20 posti a sedere.
È aperto tutti i giorni dalle 19.00, escluso la domenica.

Per informazioni
Cooperativa Sociale Dedalus
081/19571368 – 081/7877333 –– 329/2009079
www.coopdedalus.it – areasolidale@coopdedalus.it
Circolo enogastronomico ‘Nata Cosa
081/0491337 – 328/1041464

dal sito www.lucianopignataro.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.