M’ILLUMINO DI MENO, GIORNATA PER IL RISPARMIO ENERGETICO E LA SOSTENIBILITA’ AMBIENTALE 23 FEBBRAIO 2018
Giorno 23 febbraio in tutta Italia si è festeggiata la 14° Giornata del Risparmio Energetico, promossa anche quest’anno dalla trasmissione radiofonica Caterpillar di Radio2. Enti pubblici e privati, associazioni e singoli cittadini si sono dati appuntamento in questa giornata per riflettere sui temi della sostenibilità ambientale e del risparmio energetico. La bottega della terra, Slow Food Soverato Versante Jonico e Legambiente Catanzaro hanno aderito all’unanimità e con entusiamo all’iniziativa, organizzando un incontro aperto in cui affrontare proprio queste delicate quanto attuali tematiche. L’incontro, tenutosi presso La bottega della terra (bottega etica e sostenibile calabrese), si è focalizzato su diversi argomenti: agricoltura naturale e spreco ambientale, case passive e bioedilizia, energie rinnovabili e tutela del territorio. Ad aprire il dibattito è stata l’Arch. Marisa Gigliotti, membro del direttivo della Condotta Slow Food Versante Jonico – Soverato, che nell’ambito dell’agricoltura naturale e dello spreco alimentare ha affrontato temi molto sentiti quali: l’importanza della stagionalità a tavola, la necessità di un’agricoltura sicura, sana, libera da sostanze chimiche e soprattutto locale. E’ stato anche interessante scoprire come persino la scelta di cosa mettere ogni giorno sulla tavola influisca sulla nostra personale bilancia di “risparmio energetico!”. E sempre su questo filone ha continuato Marisa Gigliotti, ampliando l’argomento alla bioedilizia e alla definizione di case passive (e cioè quelle abitazioni capaci di assicurare il benessere termico senza o con un minimo apporto di energia). A fare da collante a quanto detto è stata poi la proiezione di un breve video che ha mostrato degli ottimi esempi di chi ha scelto di vivere nel rispetto dell’ambiente e della propria salute senza rinunciare ad alcun comfort. Il secondo intervento è stato tenuto dall’Ing. Aldo Perrotta, Presidente di Legambiente, che ha spiegato efficacemente il concetto di “risparmio energetico”, informandoci anche riguardo alle diverse crisi energetiche affrontate dall’Italia negli ultimi decenni. Proprio questi temi sono stati lo spunto per i partecipanti ad animare un dibattito sulle energie rinnovabili e sul loro impiego nella vita di tutti i giorni a vantaggio di un risparmio quotidiano. La discussione si è poi aperta alla condivisione di opinioni riguardo alle pratiche di riciclo e riuso e all’educazione a tutto questo delle generazioni più
giovani. Nel suo discorso, poi, Aldo Perrotta ha illustrato le varie attività in cui Legambiente è tutt’ora impegnata a tutela dell’ambiente e degli ecosistemi e ha elencato il decalogo di M’Illumino di meno, ovvero dieci regole di buona condotta che ci aiutano a risparmiare in ambiente e bollette! In conclusione Andrea Giorgia Gullà, giovane imprenditrice de La bottega della terra, ha sottolineato il concetto di “impronta ecologica” e cioè la capacità di ognuno di prelevare risorse dal pianeta (anche e soprattutto attraverso i propri gesti quotidiani) rispetto alla capacità della Terra di rigenerare le stesse. Dal concetto di partenza che ognuno di noi lascia un’“impronta” rispetto al suo personale consumo di risorse, quindi, è partita una breve panoramica delle realtà virtuose meridionali italiane che invece agiscono nel rispetto dell’ambiente. A tale proposito sono state indicate per la bioedilizia e le case passive “Canapa&Calce”, azienda pugliese che realizza dell’ottimo materiale edile completamente naturale ottenuto dalla canapa. A questo si è aggiunto l’intervento di Marisa Gigliotti che ha presentato l’esperienza della raccolta dei tappi di sughero promossa dalla Città del Vino e l’idea del progetto di reimpianto delle sugherete in Calabria come iniziativa per creare elementi strutturali e pannelli isolanti in edilizia. A sostegno dell’agricoltura naturale e in risposta allo spreco alimentare sono stati invece illustrati i concetti di permacultura e agricoltura sinergica; infine, come esempio per la tutela del territorio è stato illustrato il continuo e paziente lavoro di tanti contadini e produttori locali che lavorano ogni giorno in sinergia proprio con il territorio, consci che valorizzare la propria terra e i propri campi significhi dare più valore anche e soprattutto ai propri prodotti. L’incontro si è chiuso con vivo interesse da parte dei partecipanti che hanno sollevato tante e varie questioni sul risparmio energetico ma hanno anche offerto ulteriori e utili stimoli a possibili incontri futuri. Andrea Giorgia Gullà

————————————————————–
Il 23 febbraio aderiamo alla campagna M’Illumino di Meno portata avanti da Caterpillar e Radio2! Perchè il risparmio energetico è’ una cosa a portata di tutti!
Ne parleremo con Legambiente e porteremo la visione di slow food con il progetto menù for Change .
L’appuntamento è alla Bottega della terra A Roccelletta di Borgia .( via Risorgimento 52, ex s. 106)
Condotta Slow food Soverato versante Jonico

Categorie: Slow Food

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *