Mary Attento: Mercoledì 1° dicembre alle ore 16.00, incontro su “Storia di genere” via Renella, 58, Caserta.
nella sala della biblioteca di via Renella 58 a Caserta, ci sarà il quarto incontro del ciclo di conferenze dedicate alla “Storia di genere” organizzato dal Centro Studi “Francesco Daniele” in collaborazione con l’ICSR “Vera Lombardi”. Maria Antonietta Selvaggio, del Liceo “Labriola” di Napoli, terrà una relazione su “La storia di genere nella prospettiva europea”. Introdurrà Ida Alborino, del liceo Classico “Pietro Giannone” di Caserta. Alla relazione, che affronta una delle tematiche cruciali dell’insegnamento della storia nell’ambito della comunità europea e degli scambi di esperienze tra le scuole di diversi Paesi, seguiranno le attività seminariali e la discussione, al cui coordinamento parteciperà Liliana Vastano del Centro Daniele.
Il corso si concluderà giovedì 9 dicembre con un incontro a più voci su “Esperienze didattiche sulla storia di genere” al quale parteciperanno le proff. Ida Alborino, Adele Cozzella, Marisa Mattiello, Clorinda Rozzera, Mariella Scaravilli e Liliana Vastano. Per l’occasione sarà inaugurata la speciale sezione di “Storia di genere” del Centro Studi Daniele con l’intervento dell’assessora alla Formazione ed alle Politiche sociali della Regione Campania Adriana Buffardi.
ufficio stampa: MARY ATTENTO m.atten@tin.it
REGIONE CAMPANIA I COMUNICATI STAMPA DEL 30 NOVEMBRE 2004
DOMANI INCONTRO SUL TEMA DELLA DISPERSIONE SCOLASTICA.
Domani, mercoledì 1 dicembre, alle ore 9.00 presso l’Auditorium della Regione Campania – al Centro Direzionale Isola C 3 – promosso dall’Assessorato Regionale all’Istruzione d’intesa con la Direzione regionale scolastica, si terrà un incontro sul tema : “L’impegno del mondo della scuola sui temi dell’educazione alla legalità democratica ed alla cittadinanza attiva. Le opportunità offerte dalla normativa regionale e dai bandi dei piani operativi, in relazione alla dispersione scolastica, alla multiculturalità, al diritto allo studio dei minori stranieri, ai percorsi di genitorialità consapevole”.
Alla mattinata, presieduta dall’assessora Adriana Buffardi, parteciperanno il direttore dell’ufficio scolastico regionale Alberto Bottino, il presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati Michele Del Prete e Salvatore Ciccarelli dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati.
CAMPAGNA PUBBLICITARIA INVITO ALLA LETTURA.
L’Assessorato alla Cultura della Regione Campania ha promosso una campagna pubblicitaria per invogliare i cittadini alla lettura.
La campagna, che è realizzata a ridosso delle festività natalizie, viene effettuata mediante l’affissione di due manifesti ed una locandina che sviluppano il tema “Siete tutti invitati alla lettura”. Durante le prossime due settimane centinaia di manifesti saranno affissi nei punti strategici delle città e delle province campane e oltre trecento locandine verranno esposte nei vagoni della metropolitana.
Il primo manifesto raffigura una tavola imbandita con posate, bicchieri, una candela di natale e dei libri accompagnati da un buon vino “Rosso Malpelo”.
Un modo semplice e diretto per invogliare i cittadini a leggere di più, associando la lettura ad un invito a cena, a momento di puro piacere e di stimolo allo scambio di opinioni.
L’immagine del secondo manifesto raffigura un libro aperto appena regalato che incuriosisce il lettore e lo invoglia a scoprirne il contenuto. Lo slogan “Perché attendere il Natale per aprirlo?”, in voluto contrasto col visual, invita tutti a non aspettare di ricevere in regalo un libro per leggerlo ma, al contrario, a coltivare la passione della lettura in ogni occasione.
“La campagna è rivolta soprattutto ai giovani – dichiara l’assessore regionale Teresa Armato – tendenzialmente meno interessati ai libri rispetto alla tv e ai videogames. Le statistiche, purtroppo, ci rappresentano come una regione poco propensa alla lettura. Con questa campagna, insieme con altre nostre iniziative, intendiamo risvegliare l’attenzione verso i libri e la lettura in genere”.
PUBBLICATO il BURC n. 58 del 29 Novembre 2004
Il B.U.R.C. (Bollettino Ufficiale della Regione Campania) del 29 Novembre 2004, contiene Delibere, Ordinanze del Presidente/Commissario Bassolino, Graduatorie della Regione Campania, Decreti, Provvedimenti amministrativi,Avvisi di gare, Concorsi di altri Enti Locali territoriali,Province,Aziende Sanitarie, ecc..
Si segnalano,in particolare:
Avvisi
REGIONE CAMPANIA – Assessorato all’Urbanistica – Settore 02 Tutela Beni Paesaggistici, Ambientali e Culturali – Napoli – Avviso pubblico.
REGIONE CAMPANIA – AGC Ormel – Napoli – Avviso corsi triennali integrati sperimentali 05-06.
Concorsi
AZIENDA OSPEDALIERA “G. Rummo” – Benevento – Avviso Pubblico per il conferimento di incarico quinquennale di Direttore di Struttura Complessa Disciplina di Nefrologia e Dialisi – Riapertura termini.
AZIENDA OSPEDALIERA DI RILIEVO NAZIONALE A. CARDARELLI – Napoli – Avviso pubblico – copertura mediante incarico a tempo determinato e per la durata di anni uno di N. 2 posti di Dirigente Medico di Radiodiagnostica per l’U.O. di Radiologia Generale e P.S..
AZIENDA OSPEDALIERA S. GIOVANNI DI DIO E RUGGI D’ARAGONA – Salerno – Concorso pubblico, per titoli ed esami, per n. 1 posto di Dirigente Medico disciplina Chirurgia Generale.
AZIENDA SANITARIA LOCALE NA 3 – Sorteggio dei componenti della commissione del Concorso Pubblico, per titoli ed esami per la copertura di n° 2 posti di Farmacista Dirigente.
ISTITUTO NAZIONALE PER LO STUDIO E LA CURA DEI TUMORI – FONDAZIONE G. PASCALE – Napoli – Avviso pubblico per il conferimento di N. 1 contratto di lavoro a progetto.
Piano Sanitario Regionale
Deliberazione N. 2015 del 5 novembre 2004 Direttive sulla disciplina dell’attività di controllo delle prestazioni sanitarie.
Assistenza Sanitaria
DECRETO DIRIGENZIALE N. 355 del 10 novembre 2004
SETTORE PREVENZIONE, ASSISTENZA SANITARIA, IGIENE SANITARIA – Graduatoria definitiva chimici anno 2004.
DECRETO DIRIGENZIALE N. 356 del 10 novembre 2004
SETTORE PREVENZIONE ASSISTENZA SANITARIA IGIENE SANITARIA – Graduatoria definitiva biologi anno 2004.
DECRETO DIRIGENZIALE N. 357 del 10 novembre 2004
SETTORE PREVENZIONE ASSISTENZA SANITARIA IGIENE SANITARIA – Graduatoria definitiva psicologi anno 2004.
Demanio e Patrimonio
DECRETO DIRIGENZIALE N. 690 del 29 ottobre 2004
SETTORE PROVVEDITORATO ED ECONOMATO – Approvazione e pubblicazione: – Elenco Fornitori IDONEI 2004/05 – All. A – Elenco Fornitori ESCLUSI 2004/05 – All. B – Elenco Fornitori IDONEI 2004/05 – suddivisi per cat/cls di iscrizione – All. C.
15 IMPRESE CAMPANE ALLA FIERA DI TOLOSA SULL’AEROSPAZIO.
La Regione Campania, su iniziativa dell’assessore alle attività Produttive Gianfranco Alois, sarà presente con un proprio stand ad Aeromart, una delle più importanti manifestazione dedicata al settore aerospaziale per incontri business – to- business, che si svolgerà dal primo al 2 dicembre a Tolosa, in Francia. Saranno presenti alla manifestazione, con la delegazione campana guidata dall’assessore Alois, 15 imprese campane del settore.
Alla fiera è attesa la partecipazione di oltre 400 aziende provenienti da oltre 20 paesi tra i quali, per la prima volta, anche l’India, la Malesia, la Cina, la Repubblica Ceca, l’Ungheria, la Tunisia e il Marocco. La presenza delle imprese italiane è coordinata dall’Aiad, l’Associazione nazionale delle Industrie per l’Aerospazio, i Sistemi e la Difesa.
Nel corso della manifestazione si svolgeranno, oltre agli incontri tra le imprese, tra
i fornitori e operatori del settore , anche workshop , conferenze e seminari in cui i grandi committenti illustreranno le strategie utilizzate per la scelta di nuovi fornitori.
“ Il salone di Tolosa – ha detto l’assessore Alois – rappresenta un valido strumento per favorire l’incontro tra la domanda e l’offerta delle imprese del settore aerospaziale attraverso dibattiti, esposizioni e incontri one to one. Si tratta, infatti, di un’iniziativa rivolta a intensificare i contatti commerciali tra le aziende campane e i mercati stranieri che presentano opportunità per sviluppare nuovi accordi economici, partnership e collaborazione economiche”
Comunicato stampa del 29 novembre 2004
NUOVO REGIME DI AIUTI A FAVORE DELL’ARTIGIANATO
E’ stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Campania del 29 novembre, numero 58, il I^ bando del “Nuovo regime di aiuti a favore dell’artigianato “, varato dall’Assessore alle Attività Produttive della Regione Campania, Gianfranco Alois .
A favore del nuovo strumento di sostegno la Regione destina complessivamente 15 milioni di euro, di cui 3.640.000,00 di fondi regionali , 6 milioni di euro di fondi Por (Programma Operativo Regionale) e 5.360.000 di euro derivanti dal Fondo unico per le Attività Produttive.
Il nuovo strumento è rivolto alle piccole e medie imprese artigiane, costituite anche in forma cooperativa e consortile. Gli investimenti agevolabili sono relativi alla creazione di un nuovo impianto, all’ampliamento, all’ammodernamento, alla ristrutturazione e alla delocalizzazione dell’unità produttiva.
Il primo giorno utile per presentare le domande è il 10 gennaio 2005. Il bando resterà aperto per i 45 giorni consecutivi alla sua apertura.
Il nuovo Regime di aiuto prevede due tipologie di agevolazioni:
1)”Aiuti allo Sviluppo e Innovazione delle imprese artigiane” – cui le imprese potranno accedere tramite un bando – per finanziare programmi di sviluppo proposti dagli imprenditori per un valore massimo di 500 mila euro .
2) “Aiuti al sostegno delle imprese artigiane”, cui è possibile accedere tramite una procedura a sportello. L’intervento è rivolto a finanziare investimenti di importo minore, fino un valore 50 mila euro.
Per quanto riguarda gli “Aiuti allo Sviluppo e all’Innovazione delle imprese artigiane” verranno premiati, in graduatoria, i progetti che comportano:
§ aggregazione tra le imprese
§ incremento occupazionale
§ valore dell’investimento
§ delocalizzazione produttiva dai centri abitati (per i settori manifatturieri e gli autoriparatori) verso aree attrezzate
§ adesione a sistemi di certificazione
§ investimenti realizzati da imprese che operano nei settori di qualità e storici dell’artigianato regionale, in relazione a determinati territori
I criteri di premialità sono rivolti anche a favorire la tutela ambientale, dando punteggi più alti sia ad imprese che delocalizzano le produzioni fuori dai centri abitati, sia ad aziende che aderiscono a sistemi di certificazione ambientale.
“Attiviamo uno strumento – per il quale abbiamo previsto un ingente stanziamento di risorse – particolarmente innovativo, che prevede una riforma degli strumenti di agevolazione a favore del comparto, ha detto l’Assessore alle Attività Produttive, Gianfranco Alois. Il settore artigianale è infatti, una fetta importante dell’economia locale in grado di creare sviluppo e occupazione. Il nuovo intervento punta anche a favorire l’aggregazione tra le imprese, al fine di rafforzare il settore e renderlo più competitivo sui mercati”.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.