A Roma / Il Piancastelli di Terre del Principe

Lunedì 2 Dicembre 2013
Hotel Rome Cavalieri
– Via A. Cadlolo, 101, ROMA

Nei due turni pomeridiano dalle 16 alle 18,30 e serale dalle 20 alle 22,30 Orario: 16:00 – 18:30 – Prezzo: 15,00 €
Orario: 20:00 – 22:30 – Prezzo: 15,00 €

Il Piancastelli di Terre del Principe si è rivelato nell’ultimo lustro una certezza qualitativa dell’alto casertano e dell’intera Campania vitivinicola.
Figlio prediletto di Manuela Piancastelli che affianca nel lavoro e nella vita Peppe Mancini, personaggio che è stato pioniere dell’indagine sulle potenzialità di Casavecchia e Pallagrello (bianco e nero)
nell’areale di Castel Campagnano e di Pontelatone.
Dalla sapiente unione di Pallagrello Nero e Casavecchia, e dal sostegno in cantina dell’enologo Luigi Moio, arriva questo straordinario vino, volutamente
“coccolato”, anno dopo anno, anche esteticamente da una linea artistica di etichette d’autore, idea che per il millesimo 2009 è valsa la candidatura
all’Oscar del Vino 2013 nella categoria Migliore Etichetta.
Ecco le 6 annate di Piancastelli di Terre del Principe in degustazione:
2010 – 2009 – 2008 – 2007 – 2005 – 2004
Prenotazione contestuale al versamento di € 15 a persona.
Per le modalità consultare la sezione riguardante la Procedura di Accesso alle Attività di Associazione Italiana Sommelier Roma –
I Soci di Associazione Italiana Sommelier possono essere accompagnati al massimo da due amici o clienti – Bicchieri a disposizione in Sala –
Il Socio impossibilitato a partecipare alla lezione, nel turno da lui scelto al momento dell’iscrizione (pomeridiano o serale), ha la possibilità di cambiarlo avvertendo per tempo la Segreteria allo 06 8550941.
In caso di assenza la quota di
partecipazione alla singola attività non verrà rimborsata.
http://www.bibenda.it/attivita_singola.php?id=1570

LA NOTA DI MANUELA
—————————
Lunedì 2 dicembre a Roma, nella sede dell’Associazione Italiana Sommelier (Hotel Rome Cavalieri in via Cadlolo), prima verticale in assoluto del Piancastelli, il “gioiello” di Terre del Principe che ha più volte conquistato i prestigiosissimi “5 Grappoli” di Bibenda-Ais. Si degusteranno, in compagnia anche del nostro enologo Luigi Moio, le annate 2004, 2005, 2007, 2008, 2009, 2010. Si tratta di un evento unico e imperdibile. Vi aspettiamo
Terre del Principe


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.