MAIORI(SA). CARTELLONE DELLA RASSEGNA NAZIONALE DELL’EDITORIA “UN LIBRO SOTTO LE STELLE”

SI E’ CONCLUSA CON SUCCESSO LA TERZA EDIZIONE DELLA RASSEGNA “UN LIBRO SOTTO LE STELLE”

MAIORI (SA). Si è conclusa domenica sera a Maiori, nello stupendo scenario del costa “divina”; sul lungomare Amendola, la terza edizione della rassegna letteraria nazionale “Un libro sotto le stelle”; edita ed organizzata dall’Associazione “i Meridiani” in collaborazione con il Centro formativo professionale Tecnoscuola ed il patrocinio del Comune e dell’Associazione Albergatori di Maiori che ha visto la partecipazione di scrittori provenienti da tutta Italia.
Otto serate all’insegna della cultura che sono state apprezzate da un pubblico sempre numeroso che ha potuto assistere e partecipare a dibattiti sui temi più diversi.
Emergenza criminalità, turismo, politica estera, problemi psicologici e sport , questi alcuni degli argomenti affrontati da esperti e giornalisti.
Successo di pubblico riscontrati dall’attore Gaetano Amato con il libro “Il paradiso può attendere – A volte” che ha coinvolto tantissimi presenti con risate ma anche riflessioni pungenti in campo culturale e politico La rassegna letteraria si è conclusa domenica sera con l’exploit nell’incantevole cornice di Maiori, con il giornalismo di guerra.
Anzi dell’informazione in tempo di conflitti armati. Il giornalista Ennio Remondino storico corrispondente dai fronti di guerra per la Rai ha presentato il libro edito da Rubbettino, in un lungomare gremito di visitatori, dal titolo: “Niente di vero sul fronte occidentale. Da Omero a Bush, la verità sulle bugie di guerra”. Ai saluti di Anna Citarella, Presidente dell’Associazione Albergatori di Maiori si è svolta la presentazione del libro. Ad animare il dibattito un parterre di prim’ordine: Franco Esposito, Direttore Telecolore; Ugo Trojano, Funzionario Onu; Vittorio Dell’Uva, Corrispondente di guerra ed Enzo Nucci, Corrispondente Rai da Nairobi per l’Africa Sub-Sahariana. Inoltre ha regalato un video inedito di 14 anni fa in cui Remondino commentava una missione di guerra, il Gen. C.A. Agostino Pedone, Presidente Comitato Militare Istituto Studi Ricerche ed Informazioni. Ha commentato il libro con sagacia e solita professionalità anche il giornalista Carlo Verna, Segretario Unione Sindacale Giornalisti Rai. Nel libro l’autore -che si definisce cronista del Terzo Millennio- ha rieletto la storia occidentale sul crinale del rapporto tra guerra e politica. Un analisi a largo raggio che parte dalla guerra di Troia per arrivare al terrorismo di oggi. Un’occasione unica che ha fatto capire il futuro prossimo che ci attente dove la pace appare sempre più solo un intervallo tra guerre. Insomma un modo anche per salutare la terza rassegna di “Un libro sotto le stelle” appuntamento letterario che sta sempre più assumendo un carattere nazionale e ringraziare l’Associazione “i Meridiani”; già al lavoro per la quarta edizione che si riannuncia non meno ricca e prestigiosa dell’edizione del 2010 che si è archiviata domenica sera. Soddisfatto per il successo dell’iniziativa il Consigliere comunale con delega ai rapporti istituzionali, Maurizio Marciano. Marciano ha già dato appuntamento alla platea per la quarta edizione della rassegna garantendo “un impegno maggiore dell’amministrazione comunale per far sì che tale manifestazione trovi ancora maggiore consensi a livello locale e nazionale”.

INFO
Ufficio Stampa e Comunicazione
Associazione “i Meridiani”
Sede Legale: Corso Garibaldi, 23 – 84123 Salerno
Sede Operativa: Via F.S. Mascia, 4 – 80053 C/mare di Stabia (Na)
Tel./Fax 0828.1897922 – cell. 333.4809674
www.associazioneimeridiani.it
www.premiosalerno.it
www.siisaggioguidasobrio.it
———————————–
UN LIBRO SOTTO LE STELLE
————————————
CARTELLONE DEI LIBRI CHE SI PRESENTANO A MAIORI(SA) DAL 22 AL 29 AGOSTO
“Un libro sotto le stelle” – Rassegna Editoria Nazionale
• Periodo: dal 22 al 29 Agosto 2010
• Ore 21:30
• Luogo di svolgimento: Maiori (Sa) – Lungomare Amendola (di fronte Hotel Reginna)
• La kermesse gode del patrocinio della Regione Campania, della Provincia di Salerno, del Comune di Maiori, dell’Associazione Albergatori di Maiori e della collaborazione del Centro Formativo Professionale Tecnoscuola
SI AVVIA ALLA CHIUSURA LA TERZA EDIZIONE DELLA RASSEGNA
“UN LIBRO SOTTO LE STELLE”

MAIORI (SA). 28 agosto 2010. Si conclude questa sera a Maiori, nello stupendo scenario della “divina” sul lungomare Amendola, la terza edizione della rassegna letteraria “Un libro sotto le stelle” edita ed organizzata dall’Associazione “i Meridiani” in collaborazione con il Centro formativo professionale Tecnoscuola ed il patrocinio del Comune e dell’Associazione Albergatori di Maiori che ha visto la partecipazione di scrittori provenienti da tutta Italia. Otto serate all’insegna della cultura che sono state apprezzate da un pubblico sempre numeroso che ha potuto assistere e partecipare a dibattiti sui temi più diversi.
Emergenza criminalità, turismo, politica estera, problemi psicologici e sport , questi alcuni degli argomenti affrontati da esperti e giornalisti.
Tra le serate di maggior successo quella che ha visto protagonista l’inviato Rai Enrico Varriale con il libro “A Bordocampo”. Il calcio oltre la linea bianca,. Il giornalista insieme allo storico capitano del Napoli Giuseppe Bruscolotti ed il giornalista Rai Gianfranco Coppola, ha svelato retroscena e aneddoti riguardanti gli allenatori e i campioni più amati degli ultimi venti anni di calcio. Interessante anche il confronto finale con il pubblico che ha sollecitato l’autore con domande e temi d’attualità come la cessione dell’attaccante Quagliarella dal Napoli alla Juventus. Sulla quale Varriale, napoletano di nascita ha espresso più di una perplessità.
La rassegna letteraria nell’incantevole cornice di Maiori si concluderà questa sera con un tema “alto” come quello del giornalismo di guerra.
Anzi dell’informazione in tempo di conflitti armati.
Ennio Remondino storico corrispondente dai fronti di guerra per la Rai presenterà il libro edito da Rubattino: “Niente di vero sul fronte occidentale. Da Omero a Bush, la verità sulle bugie di guerra” Ad animare il dibattito un parterre di prim’ordine: Franco Esposito, Direttore Telecolore, Ugo Trojano, Funzionario Onu, Vittorio Dell’Uva, Corrispondente di guerra e Enzo Nucci, Corrispondente Rai da Nairobi per l’Africa Sub-Sahariana.
Le conclusioni del dibattito saranno tratte dal Gen. C.A. Agostino Pedone, Presidente Comitato Militare Istituto Studi Ricerche ed Informazioni e da Carlo Verna, Segretario Unione Sindacale Giornalisti Rai.
Nel libro l’autore -che si definisce cronista del Terzo Millennio- rilegge la storia occidentale sul crinale del rapporto tra guerra e politica. Un analisi a largo raggio che parte dalla guerra di Troia per arrivare al terrorismo di oggi. Un occasione unica per capire anche il futuro prossimo che ci attente dove la pace appare sempre più solo un “intervallo tra guerre”.
Un modo anche per salutare la terza rassegna di “Un libro sotto le stelle” appuntamento letterario che sta sempre più assumendo un carattere nazionale e ringraziare l’Associazione “i Meridiani” già al lavoro per la quarta edizione che si rannuncia non meno ricca e prestigiosa dell’edizione del 2010 che va in archivio questa sera.

————————-
Domenica 22 Agosto
————————–
Presentazione del libro:
Malagente (Cairo Editore) di Otello Lupacchini, Magistrato
Saluti:
Michele Giannattasio, Presidente Associazione “i Meridiani”
Antonio Della Pietra, Sindaco Comune di Maiori
Introduce e modera:
Gianluca Mazzini, Giornalista Mediaset
Ne discutono con l’autore:
Giuseppe Scanni, Giornalista
Gianfranco Donadio, Sostituto Procuratore Nazionale Antimafia
Nella regione del Belpaese che ha uno dei redditi procapite più alti d’Europa, la Julia, si sta celebrando il maxiprocesso alla banda di Edmondo Durante, criminale plurievaso che negli anni Ottanta, tra rapine e società off-shore, ha costruito un impero economico. Intanto, nella Capitale si assiste al tumultuoso trapasso dalla Prima alla Seconda Repubblica, tra le incontenibili esternazioni del capo dello Stato Alberico Gentili, le spericolate transumanze degli uomini compromessi con il vecchio regime e i processi delle «toghe rosse», accusate di voler spazzare via un’intera classe politica. Sullo sfondo una società civile disillusa, frastornata e impotente che concorre più o meno consapevolmente allo scardinamento dei valori, in un mondo nel quale il Male crea profitti e il Bene non ne produce alcuno. Ma è tra la morte di Arcangelo Moscato, per decenni Direttore della Struttura, un vero e proprio corpo separato dello Stato, e la fuga di “Lucifero” Durante insieme ad altri cinque detenuti da un supercarcere, che nelle stanze più segrete del potere si gioca una partita dagli esiti imprevedibili. Una partita che coinvolge servizi e procure, agenti segreti e pentiti gestiti senza scrupoli, organismi antimafia e funzionari corrotti. Una partita a scacchi nella quale molti pedoni verranno mangiati, lasciando sul terreno qualche morto di troppo. Perché in questa operazione spericolata, e giocata senza freno, la posta è altissima: chi arriverà per primo al boss latitante, a cui qualcuno molto in alto ha permesso la fuga in cambio della sua collaborazione? Chi raccoglierà, insieme alle confidenze, gli onori del suo falso arresto? Dal magistrato che ha processato la banda della Magliana un romanzo civile che si legge come un noir, una fiction tra suspense e denuncia che disvela realtà fin troppo note e tuttavia ancora segrete. Uno spietato conte philosophique di sciasciana memoria sulla fisiologia criminale del Potere, sui lati oscuri della Giustizia e sulle sue derive più attuali e drammatiche, che offre la possibile lettura di alcuni misteri degli ultimi decenni di storia patria.
GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO PER LA TERZA EDIZIONE DELLA RASSEGNA NAZIONALE DELL’EDITORIA “UN LIBRO SOTTO LE STELLE”

MAIORI (SA). Alla sua terza edizione, la giovane ma già affermata rassegna letteraria “Un libro sotto le stelle”, ha dato il via domenica 22 agosto al ricco cartellone di appuntamenti, nello scenario incantevole della città di Maiori, con la presentazione del libro Malagente del Magistrato Otello Lupacchini.
A moderare il dibattito il Giornalista di Mediaset, Gianluca Mazzini; con la partecipazione del Sindaco di Maiori, Antonio Della Pietra e l’introduzione del Presidente dell’Associazione “i Meridiani” Michele Giannattasio. Lupacchini con Malagente, prova a raccontare i segreti della politica, l’intreccio tra i poteri, tenta di svelare in che modo la criminalità organizzata ricatta lo Stato e lo fa con un intreccio di stili. <>. Lupacchini, infine, conclude riferendosi alla corruzione <>. A partecipare al dibattito sono intervenuti, Gianfranco Donadio, Sostituto Procuratore Nazionale Antimafia ed il Politologo e Giornalista, Giuseppe Scanni. <>.

Grande partecipazione di pubblico per la seconda serata della kermesse che ha visto ieri, la presentazione del libro Le vie nascoste. Tracce di Italia remota di Antonio Mocciola, Giornalista. A coordinate i lavori l’editore Gino Giammarino e ai saluti di Alfonso Giarletta, Presidente Onorario Associazione “i Meridiani”, sono intervenuti Maurizio Vitiello, Critico d’arte, Mario Piscopo, Consigliere delegato alla cultura Comune di Maiori e l’attore Roberto Azzurro, che ha dato lettura di alcuni capitali tratti dal libro. <> ha dichiarato Micciola. In questa pubblicazione, per la prima volta, anche i paesi “perduti” ritrovano la voce. Ed è una bellissima voce, magari fioca, ma magica, seducente. E parla di nobiltà decadute, di antichi splendori. Luoghi in cui i passi dell’uomo non risuonano più. Ed ogni sussurro diventa eco.
——————————-
Martedì 24 Agosto
——————————-
GRANDE SUCCESSO DI PUBBLICO PER LA TERZA EDIZIONE DELLA RASSEGNA NAZIONALE DELL’EDITORIA “UN LIBRO SOTTO LE STELLE”
MAIORI (SA). Alla sua terza edizione, la giovane ma già affermata rassegna letteraria “Un libro sotto le stelle”, ha dato il via domenica 22 agosto al ricco cartellone di appuntamenti, nello scenario incantevole della città di Maiori, con la presentazione del libro Malagente del Magistrato Otello Lupacchini.
A moderare il dibattito il Giornalista di Mediaset, Gianluca Mazzini; con la partecipazione del Sindaco di Maiori, Antonio Della Pietra e l’introduzione del Presidente dell’Associazione “i Meridiani” Michele Giannattasio. Lupacchini con Malagente, prova a raccontare i segreti della politica, l’intreccio tra i poteri, tenta di svelare in che modo la criminalità organizzata ricatta lo Stato e lo fa con un intreccio di stili. <
>. Lupacchini, infine, conclude riferendosi alla corruzione <>. A partecipare al dibattito sono intervenuti, Gianfranco Donadio, Sostituto Procuratore Nazionale Antimafia ed il Politologo e Giornalista, Giuseppe Scanni. <>.
Grande partecipazione di pubblico per la seconda serata della kermesse che ha visto ieri, la presentazione del libro Le vie nascoste. Tracce di Italia remota di Antonio Mocciola, Giornalista. A coordinate i lavori l’editore Gino Giammarino e ai saluti di Alfonso Giarletta, Presidente Onorario Associazione “i Meridiani”, sono intervenuti Maurizio Vitiello, Critico d’arte, Mario Piscopo, Consigliere delegato alla cultura Comune di Maiori e l’attore Roberto Azzurro, che ha dato lettura di alcuni capitali tratti dal libro. <> ha dichiarato Micciola. In questa pubblicazione, per la prima volta, anche i paesi “perduti” ritrovano la voce. Ed è una bellissima voce, magari fioca, ma magica, seducente. E parla di nobiltà decadute, di antichi splendori. Luoghi in cui i passi dell’uomo non risuonano più. Ed ogni sussurro diventa eco.
– martedì 24
Grande attesa stasera per la presentazione del libro del Giornalista Gianluca Mazzini, PALESTINA. Lo Stato impossibile?, a cui prenderanno parte Gianluca Morrone, Segretario dell’Associazione “i Meridiani”, Antonio Romano, Vicesindaco Comune di Maiori, Mimmo Falco, Vicepresidente Ordine dei Giornalisti della Campania, Paolo Romano, Giornalista e Ilaria Iacoviello, Inviata Sky Tg24 che modererà l’incontro.

Presentazione del libro:
PALESTINA. Lo Stato impossibile? (Paoline Editoriale Libri) di Gianluca Mazzini, Giornalista Mediaset
Saluti:
Gianluca Morrone, Segretario Associazione “i Meridiani”
Antonio Romano, Vicesindaco Comune di Maiori
Ne discutono con l’autore:
Mimmo Falco, Vicepresidente Ordine dei Giornalisti della Campania Paolo Romano, Giornalista
Modera:
Ilaria Iacoviello, Inviata Sky Tg24
Perché un libro sulla Palestina? Non se ne parla già abbastanza sui giornali e in televisione? Del conflitto arabo-israeliano si parla spesso, ma se ne parla troppo poco. “Le ragioni sono varie”, osserva l’Autore. “La complessità del tema anzitutto, ma c’è anche una responsabilità dell’informazione, troppo spesso condizionata da posizioni partigiane”. Queste pagine tracciano le coordinate della situazione attuale in Medio Oriente: si parla, fra l’altro, della “prigione” di Gaza e del Muro che divide i territori palestinesi da quelli israeliani, dei kibbutz e delle organizzazioni israeliane che si battono contro le discriminazioni e per i diritti umani, dell’economia palestinese senza futuro – e soprattutto senza presente – e dalla rivalità tra Fatah e Hamas. La “questione islamica” e la “questione israeliana” sono facce di una stessa medaglia: non è possibile affrontare l’una senza occuparsi dell’altra. “La domanda che deve quindi essere rivolta alla politica e alla diplomazia internazionale è: quando nascerà la Palestina? E quando, di conseguenza, si risolverà quel conflitto che Indro Montanelli definiva il problema di politica internazionale?”
Non è più tempo di indugiare. I destini del popolo israeliano e di quello palestinese sono indissolubilmente intrecciati e li obbligano a vivere l’uno accanto all’altro. “Fino ad oggi questa è stata una condanna. La speranza, l’ultima speranza”., conclude l’Autore, “è che questa convivenza forzata possa trasformarsi in un’opportunità”.
———————————
ENTRA NEL VIVO LA TERZA EDIZIONE DELLA RASSEGNA NAZIONALE DELL’EDITORIA “UN LIBRO SOTTO LE STELLE”
MAIORI (SA). 24 agosto 2010. Continua con successo la terza edizione di “Un libro sotto lo stelle” a Maiori.
Il pubblico sembra aver particolarmente gradito l’iniziativa che vuole portare i “libri in strada”.
Interesse ha suscitato particolarmente la proposta di Antonio Mocciola che ha narrato il suo viaggio tra i paesi abbandonati d’Italia. Si tratta di 21 racconti che descrivono ventuno città fantasma:dall’Alto Adige alla Sicilia, raccolti nel libro “Le vie nascoste” pubblicato da Giammarino Editore.
L’opera è frutto di un decennio di peregrinazioni lungo lo Stivale a caccia di mete insolite e fuori dai circuiti turistici ordinari.
A rendere più affascinante la serata la lettura in piazza di alcuni passaggi del libro con la voce e le suggestioni dell’attore Roberto Azzurro.
Interesse ha suscitato anche il libro dedicato al Medioriente dal giornalista Gianluca Mazzini che con “Palestina: lo Stato impossibile?” Edizioni Paoline, ha condiviso con un folto pubblico il problema che continua ad affliggere il mondo per via del conflitto arabo israeliano.
Sollecitato dagli interventi dei colleghi Mimmo Falco, Ilaria Iacoviello e Paolo Romano, l’autore ha spiegato perché è ancora remota la possibilità di una nascita di uno Stato palestinese e quindi la pace tra Occidente e Islam.
Tra le ragioni indicate l’indisponibilità di Israele a trattare su temi come la divisione di Gerusalemme considerata capitale eterna di Israele e non città santa per le tre religioni monoteiste.
————————–
Mercoledì 25 Agosto
————————–
Dopo turismo e politica internazionale domani sul lungomare di Maiori si tornerà a parlare del problema criminalità.
Il magistrato Giovanni Tartaglia Polcini presenterà il libro “Mafie, narcotraffico e riciclaggio” delle edizioni Scientifiche Italiane e ne discuterà con Fernando Panarese Docente di Medicina Legale Università degli Studi Magna Grecia di Catanzaro e la giornalista Rai Annalisa Angelone.
Presentazione del libro:
Mafie, narcotraffico e riciclaggio (Edizioni Scientifiche Italiane) di Giovanni Tartaglia Polcini, Magistrato
Saluti:
Luca Della Corte, Direttore Generale Associazione “i Meridiani”
Ne discutono con l’autore:
Mimmo Falco, Vicepresidente Ordine dei Giornalisti della Campania
Fernando Panarese, Docente di Medicina Legale Università degli Studi Magna Grecia di Catanzaro
Modera:Annalisa Angelone, Giornalista Rai Tre Regione
Mafie, narcotraffico e riciclaggio di capitali illeciti costituiscono termini di riferimento di qualsivoglia strategia di contrasto al crimine organizzato sul piano nazionale ed internazionale. Il testo fornisce dati essenziali di conoscenza dei suddetti fenomeni sia sotto il profilo fattuale sia sul piano giuridico. 11 volume è concepito come strumento di approfondimento, di formazione ed aggiornamento.
————————-
Giovedì 26 Agosto
————————-
Presentazione del libro:
Gli attacchi di panico (Liguori Editore) di Paola Vinciguerra, collaboratrice con il Reparto di Scienze Neurologiche dell’Università di Roma “ La Sapienza “, responsabile dell’Unione Italiana attacchi di panico e Presidente dell’Associazione EuroDAP e Tonia Cartolano, Inviata di Sky Tg24
Saluti:
Paola Ferrigno, Consigliere Associazione “i Meridiani”
Ne discutono con l’autore:
Sabatino Marchione, Prefetto di Salerno
Giuseppe Scanni, Giornalista
Conclude:
Raffaele Rotunno, Primario Cardiologo ASL Salerno
Modera:
Francesca Blasi, Giornalista
Quando, all’improvviso, ci assale il terrore, l’ansia, l’incombere del pericolo di morte o di una catastrofe improvvisa ciò significa che potremmo essere vittime di un male che bussa alla nostra porta per farsi ascoltare e per evidenziarci l’insopportabile ammissione di una strada sbagliata, della nostra infelicità, della mancanza di amore per gli altri, per evidenziare il nostro senso di inadeguatezza o la disapprovazione sociale: è il nostro corpo che urla il suo dolore e che chiede aiuto, che mette in moto tutti i suoi meccanismi di difesa. Il terrore, la paura, l’ansia come pure il pericolo di morte o di improvvisa catastrofe sono sensazioni che chi soffre di attacchi di panico conosce bene prima di chiamare per nome il suo malessere, quel malessere che nell’arco di pochi minuti riesce a rompere il nostro equilibrio rendendoci non più idonei ad affrontare la realtà facendoci perdere completamente il controllo di noi stessi. I sintomi denunciati da chi soffre di quello che la scienza psichiatrica definisce con l’acronimo di DAP ( disturbo da attacco di panico ) sono diversi spesso non sempre concorrenti tra di loro e possono essere distinti in due gruppi: a) disturbi fisici quali tachicardia, palpitazioni, sudorazione o brividi di freddo, senso di soffocamento, fame d’aria, nausea e/o disturbi addominali, sensazioni di sbandamento, di instabilità, anche svenimento o tremori e scatti; b) disturbi di ordine psicologica come il presentimento che stia avvenendo qualcosa di terribile, paura di morire, paura di impazzire o di perdere l’autocontrollo, deja-vu, depersonalizzazione, derealizzazione.
—————————
Venerdì 27 Agosto
—————————
Presentazione del libro:
A bordocampo. Il calcio oltre la linea bianca (Edizioni Testepiene) di Enrico Varriale, Giornalista Rai
Saluti:
Maurizio Marciano, Consigliere delegato ai rapporti istituzionali Comune di Maiori
Introduce e modera:
Antonio Elia, Addetto stampa Associazione “i Meridiani”
Ne discutono con l’autore:
Gianfranco Coppola, Caposervizio del Tg e conduttore oltre che radiotelecronista per Rai Sport
Beppe Bruscolotti, Opinionista sportivo ed ex calciatore del Napoli
Allenatori, arbitri, giocatori e giornalisti del mondo calcistico: nessuno sfugge allo sguardo sfrontato di Enrico Varriale. Giornalista sportivo di punta della Rai che ha conosciuto miserie e nobiltà dello sport più amato. Varriale racconta gli uomini del calcio: Lippi, Cannavaro, Collina, Maradona, Biscardi, e chiunque si sia trovato sul cammino, professionale o privato, del conduttore di “Stadio Sprint”. Il giornalista analizza il fenomeno calcistico andando oltre il campo da gioco, affronta il conflitto Rai-Sky oggi ampiamente discusso, ripercorre esperienze, incontri, scontri, successi e sconfitte, consegnando al lettore (che sia tifoso o meno) una nuova chiave di lettura del “pallone”.
—————————–
Sabato 28 Agosto
—————————–Presentazione del libro:
Il Paradiso può attendere – A volte (Edizioni Testepiene) di Gaetano Amato, Attore
Saluti:
Edmondo Gallo, Direttore Centro Formativo Professionale Tecnoscuola
Matteo Bottone, Consigliere Provinciale
Ne discutono con l’autore:
Luciano Chirico, Editore
Pino Scaccia, Capo Redazione Speciali Tg1
Modera:
Tonia Cartolano, Inviata Sky Tg24
Gaetano Amato, attore e scrittore, imbastisce una favola gentile e la anima coi colori e i sapori della sua Napoli, una città dove tutto può accadere e il reale e il fantastico sfumano continuamente l’uno nell’altro. Per le sue strade, gli scugnizzi che giocano al pallone sognando di diventare dei novelli Ronaldo possono incontrare la Morte e la macabra vecchia può restarne giocata, una volta tanto diventando, da spietata esecutrice, vittima. La vecchietta che se ne sta seduta sull’uscio di casa col rosario in mano ed è la “zì Teresa” di tutti quelli che hanno bisogno di lei potrà parlare a tu per tu col Padreterno e farsi ascoltare nel suo pittoresco vernacolo, con la disinvolta confidenza con cui in vita apostrofava la foto del defunto marito. Gli angeli possono avere il volto di un austero farmacista che, invece delle indicazioni relative a un farmaco, distribuisce i numeri della cinquina vincente per salvare un poveretto dalla disperazione che lo spingerebbe al suicidio. Bene e male, dolori e gioie, sogno e realtà: la povera vita di povera gente che sembra appartenere ormai a un mondo sopravvissuto solo nella memoria, ma in cui l’autore ha rappresentato l’essenza di una ideale napoletanità forse ormai estinta o forse solo vagheggiata dai suoi nostalgici cantori. Tuttavia la prosa nitida e accurata di Amato, anche là dove indulge al gergo dialettale, è aliena da sbavature sentimentali di maniera. L’autore ci conduce per mano in un suo luogo e in un suo tempo metastorici con il garbo sereno di una guida che non pretende di indagare verità occulte, ma vuole farci compagnia per i vicoli della sua Napoli, immaginaria e pure così autentica quale metafora di un modo di essere al mondo che forse abbiamo dimenticato, ma che è bello ritrovare per un attimo nella fantasia di uno scrittore.
——————————-
Domenica 29 Agosto
——————————-
Presentazione del libro:
Niente di vero sul fronte occidentale. Da Omero a Bush, la verità sulle bugie di guerra (Rubbettino Editore) di Ennio Remondino, Corrispondente Estero Rai
Saluti:
Anna Citarella, Presidente Associazione Albergatori di Maiori Introduce e modera:
Franco Esposito, Direttore Telecolore, canale sky 849
Ne discutono con l’autore:
Vittorio Dell’Uva, Corrispondente di guerra
Enzo Nucci, Corrispondente Rai da Nairobi per l’Africa Sub-Sahariana
Concludono:
Gen. C.A. Agostino Pedone, Presidente Comitato Militare Istituto Studi Ricerche ed Informazioni
Carlo Verna, Segretario Unione Sindacale Giornalisti Rai
La storia occidentale raccontata dal cronista del terzo millennio. Che focalizza l’inquadratura sul rapporto fra guerra e politica. Lo sguardo disincantato e ironico che conosce l’inganno di ogni conflitto, militare, culturale, sociale ed economico. L’argomentare disinvolto e lucido dell’onestà intellettuale. L’occasione di richiamare alla memoria del lettore il percorso storico dell’Occidente, dalla guerra di Troia al terrorismo d’attualità. Mentre Ulisse torna a essere l’Odioso e la grandezza di Roma passa per spie, legioni ed escort di Pompei; i Borgia competono con l’orologio a cucù e l’uovo di Colombo produce la frittata americana; il Risorgimento tenta di sfuggire al solito strabismo e Nuvola Rossa vince la sfida simpatia con Giorgio Cespuglietto Bush. La provocatoria segnalazione delle responsabilità politiche che stanno dietro a ogni fronte, con l’alibi della gloria, della civiltà, della ragion di Stato, del soccorso umanitario. Spunti di rilettura che partono dall’alto dell’Olimpo per arrivare al pantano dell’Afghanistan, mentre il giornalista nota la funzione apologetica e propagandistica dei narratori di ogni corte, antica o contemporanea, regale o editoriale. Con occhio vigile sulle istituzioni, artefici e complici della divulgazione distorta del proprio agire, dall’Impero di Roma alla Chiesa, dal III Reich all’Unione Sovietica, dall’Europa all’America. Fino ai nuovi imperi finanziari e mediatici, di cui il cittadino è suddito, a volte inconsapevole. Una proposta di lettura agile e insieme profonda, accattivante e intensa, che si rivolge a un pubblico eterogeneo, il giovane curioso e l’adulto impegnato, che voglia indagare la verità del rapporto fra ideal e realpolitik, in tema di guerre e informazione. Fino all’oggi della Tv, «che – dice Ennio Remondino – mi ritrovo a raccontare già al passato, nel mio ieri, diverso dall’oggi della televisione, che globalizza gli ascolti e restringe le proprietà che la controllano. Che ci impone i suoi eroi discutibili, senza neppure la poesia di Omero».
Cordialmente

PRESENTAZIONI SVOLTE:

———————————–
Lunedì 23 Agosto
———————————-
Grande attesa stasera per la presentazione del libro del Giornalista Gianluca Mazzini, PALESTINA. Lo Stato impossibile?, a cui prenderanno parte Gianluca Morrone, Segretario dell’Associazione “i Meridiani”, Antonio Romano, Vicesindaco Comune di Maiori, Mimmo Falco, Vicepresidente Ordine dei Giornalisti della Campania, Paolo Romano, Giornalista e Ilaria Iacoviello, Inviata Sky Tg24 che modererà l’incontro.
Presentazione del libro:
Le vie nascoste. Tracce di Italia remota. (Giammarino Editore) di Antonio Mocciola, Giornalista
Saluti:
Alfonso Giarletta, Presidente Onorario Associazione “i Meridiani”
Introduce e modera:
Gino Giammarino, Direttore Il Brigante
Ne discutono con l’autore:
Maurizio Vitiello, Critico d’arte
Mario Piscopo, Consigliere delegato alla cultura Comune di Maiori
Performance di
Roberto Azzurro, Attore
Lettura-interpretazione di alcuni brani tratti dal libro
Le vie nascoste sono quelle che le cartine geografiche non mostrano, e le guide non consigliano. Sono quelle che portano ai borghi abbandonati d’Italia. In questa pubblicazione, per la prima volta, anche i paesi “perduti” ritrovano la voce. Ed è una bellissima voce, magari fioca, ma magica, seducente. E parla di nobiltà decadute, di antichi splendori. Luoghi in cui i passi dell’uomo non risuonano più. Ed ogni sussurro diventa eco.
———————————
17 agosto 2010, MAIORI (SA)
———————————
– Mercoledì 18 agosto alle ore 11.00 al Comune di Maiori, sarà presentato alla stampa dall’Associazione “i Meridiani” presieduta da Michele Giannattasio, alla presenza del sindaco Antonio Della Pietra, il cartellone della terza edizione della Rassegna dell’Editoria Nazionale “Un libro sotto le Stelle”.
La manifestazione patrocinata dalla Regione Campania, dalla Provincia di Salerno, dal Comune e dall’Associazione Albergatori di Maiori e che si avvale della collaborazione del Centro Formativo Professionale Tecnoscuola, si aprirà:

– domenica 22 agosto con Malagente (Cairo Editore) di Otello Lupacchini, Magistrato per poi proseguire con

Le vie nascoste. Tracce di Italia remota (Giammarino Editore) di Antonio Mocciola, Giornalista (lunedì 23 agosto);

PALESTINA. Lo Stato impossibile? (Paoline Editoriale Libri) di Gianluca Mazzini, Giornalista Mediaset (martedì 24 agosto);

Mafie, Narcotraffico e Riciclaggio (Edizioni Scientifiche Italiane) di Giovanni Tartaglia Polcini, Magistrato (mercoledì 25 agosto);

Gli attacchi di panico (Liguori Editore) di Paola Vinciguerra, collaboratrice con il Reparto di Scienze Neurologiche dell’Università di Roma “La Sapienza”, responsabile dell’Unione Italiana attacchi di panico e Presidente dell’Associazione EuroDAP e Tonia Cartolano, Inviata Sky Tg24 (giovedì 26 agosto);

A bordocampo. Il calcio oltre la linea bianca (Edizioni Testepiene) di Enrico Varriale, Giornalista Rai (venerdì 27 agosto);

Il Paradiso può attendere – A volte (Edizioni Testepiene) di Gaetano Amato, Attore (sabato 28 agosto), per poi concludersi

domenica 29 agosto con Niente di vero sul fronte occidentale. Da Omero a Bush, la verità sulle bugie di guerra (Rubbettino Editore) di Ennio Remondino, Corrispondente Estero Rai.

Quest’anno la location della manifestazione sarà quella del Lungomare Amendola (di fronte Hotel Reginna) e l’orario d’inizio delle presentazioni è fissato per le ore 21.30.

INFO
Ufficio Stampa e Comunicazione
Associazione “i Meridiani”
Sede Legale: Corso Garibaldi, 23 – 84123 Salerno
Sede Operativa: Via F.S. Mascia, 4 – 80053 C/mare di Stabia (Na)
Tel./Fax 0828.1897922 – cell. 333.4809674
www.associazioneimeridiani.it
www.premiosalerno.it
www.siisaggioguidasobrio.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.