Salerno Salone dei marmi,lunedì 19 settembre,ore 18,30
Presentazione del volume: Salerno, Guida Gastronomica di Luciano Pignataro
LA GUIDA GASTRONOMICA DI SALERNO DI LUCIANO PIGNATARO E’ LA PRIMA DI UN CAPOLUOGO DEL SUD
Mozzarella di bufala, olio extravergine di oliva, la pizza, il caffé delle torrefazioni, la pasta Amato, i grandi vini come il Montevetrano, l’acqua minerale, la colatura di alici, la frutta e la verdura della Piana del Sele, il pesce azzurro del Golfo, i formaggi del Cilento, la nocciola di Giffoni Valle Piana, le castagne di Acerno e di Serino, i limoni della Costiera Amalfitana, i dolci: Salerno è un capoluogo goloso grazie alla sua grande posizione strategica come intuirono bene i romani che la fondarono come castrum. Tra Pompei e Paestum, è la porta della Costiera Amalfitana, a soli 50 chilometri da Napoli, a 30 da Avellino e dalle zone docg del Taurasi, del Fiano e del Greco di Tufo.
A questa città ricca di prodotti di eccellenza venduti a buon presto è dedicata la Guida Gastronomica scritta da Luciano Pignataro. Un omaggio alla città dove vive e dove ha lavorato a lungo: i ristoranti della città e dei dintorni, le trattorie tradizionali, le pasticcerie, i bar, le panetterie, le gelaterie, le gastronomie.
Nel volume di oltre 200 pagine si trova davvero tutto quel che può interessare un appassionato, l’occasione per conoscere il ventre e l’anima della città che ospita la tomba di San Matteo Evangelista e del Papa Gregorio VII, capitale longobarda e normanna, sede della scuola Medica Salernitana e capoluogo della provincia dove è nata la Dieta Mediterranea grazie agli studi del professore americano Ancel Keys.
Pignataro, giornalista del Mattino e presidente del Borgo Medioevale di Terravecchia nel Parco dei Picentini, ha coordinato in questo lavoro un pool di specialisti e di appassionati del settore che hanno arricchito la lettura con una serie di contributi: Gaetano Avallone, Ferdinando Cappuccio, Carlo Galimberti, Alfonso Sarno, Raffaele Schiavone, Matteo Tafuri. Raffaella Amabile accompagna il lettore tra musei, chiese, monumenti e dentro la cattedrale voluta da Roberto il Guiscardo, Silvia De Cesare ha scritto la storia della Movida salernitana raccontando i locali, i bar e i wine bar del popolo della notte, Concita De Luca propone oltre trenta pizzerie di qualità raccontando la Festa della Pizza e il Pizza Village oltre che la ceramica di Vietri sul Mare, Maristella Di Martino ha seguito l’organizzazione editoriale e curato la parte finale raccogliendo 54 ricette tradizionali salernitane interpretrate dai migliori ristoratori, Remo Ferrara ricostruisce la storia dei grandi marchi della città, da Amato alle torrefazioni, dalla Vitologatti alla Iasa mentre Erminia Pellecchia ha raccolto l’esperienza dei migliori artigiani della città. La prefazione di questa iniziativa è affidata al sindaco Mario De Biase, primo cittadino ma anche, e da tempi non sospetti, intenditore a appassionato di cibo e di vino.
La guida esplora anche la ristorazione e la produzione di qualità dei dintorni della città: Cetara, Cava de’ Tirreni, Fisciano, Pontecagnano, San Cipriano Picentino e Vietri sul Mare
L’INVITO.
SALERNO, GUIDA GASTRONOMICA
DI LUCIANO PIGNATARO
EDIZIONI DELL’IPPOGRIFO – PAGINE 208, 11 EURO
Col patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali , Assessorato al Turismo e all’Annona e Associazione Giornalisti Salernitani
Salerno Salone dei Marmi
lunedì 19 settembre ore 18,30
Presentazione del volume: Salerno, Guida Gastronomica di Luciano Pignataro
Saluti di Mario de Biase, sindaco di Salerno e Angelo Villani, presidente della Provincia, Francesco Landolfo, presidente Arga della Campania.
Introduzione di Enzo Todaro, Presidente Associazione Giornalisti Salernitani
Relazioni
Ferdinando Cappuccio: Il cibo e le feste dei salernitani
Ermanno Guerra: Il cibo e la memoria della città
Corrado Martinangelo: Il cibo e la nuova agricoltura
Mauro Scarlato: Il cibo e il turismo
Conclusioni di Augusto Strianese , Presidente della Camera di Commercio
Coordina Ernesto Pappalardo.
Segue degustazione dei vini di tutte le aziende della provincia di Salerno


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.