Alla Parthenope il ministro Nicolais incontra i Professionisti ed il rettore Ferrara sul tema: “L’applicazione dei risultati della ricerca scientifica”

Un convegno sul ruolo delle professioni nel campo della ricerca scientifica rilancia la posizione di oltre due milioni di professionisti italiani che sono stati penalizzati dal decreto legge Bersani

Si svolgerà a Napoli, lunedì 11 giugno con inizio alle ore 15.30, nell’aula Magna dell’università Parthenope, un importante convegno sul tema “L’applicazione della ricerca scientifica ed il ruolo delle professioni” al quale parteciperanno il ministro per le Riforme ed Innovazioni nella P.A., Luigi Nicolais, il presidente del Consiglio regionale Alessandra Lonardo e gli assessori della Regione Campania: Teresa Armato (Università e Ricerca Scientifica), Andrea Cozzolino (Attività Produttive) e Corrado Gabriele (Istruzione e Formazione) ed il Vice Presidente della Giunta provinciale di Napoli, Antonio Pugliese.

L’evento, organizzato dal CUP Campania in collaborazione con l’Università Parthenope di Napoli e patrocinato dal C.I.R.A. (Centro Italiano Ricerca Aerospaziale), ha lo scopo di far capire come si possono rendere fruibili i risultati della ricerca scientifica per imprese e cittadini rilanciando l’economia e l’innovazione mediante il lavoro di consulenza qualificata delle professioni intellettuali che spesso sono l’unica interfaccia dell’imprenditore. Sarà proprio il rettore dell’università Parthenope, prof. Gennaro Ferrara, ad aprire i lavori ai quali interverranno anche il pro-rettore della Seconda Università degli studi di Napoli, Carmine Gambardella ed il presidente del C.U.P Campania (Comitato Unitario della Professioni) avvocato Maurizio de Tilla.

Proprio l’avvocato de Tilla, chè è anche presidente dell’Adepp (Associazione Enti Previdenziali Privati), pone l’attenzione sulle necessità di coinvolgere proprio i liberi professionisti, ed i relativi ordini, quale realtà intellettuale del nostro Paese, proprio in un momento in cui oltre due milioni di professionisti vengono penalizzati dalle indicazioni dal decreto legge Bersani. “Sono rimasto sconcertato quando si è emanata nel luglio scorso una legge che si collega a principi europei che non esistono. E anche l’ultima direttiva, approvata dal Parlamento europeo, pone al primo posto la deontologia e l’identità delle categorie professionali affermando che nel contesto europeo l’orientamento dominante tende a dare rilievo ai codici di condotta all’interno dei singoli paesi. Non si spiegano, quindi, le recenti regole invasive che il Governo si è permesso di imporre ai professionisti.”

Al convegno interverrà anche il Presidente del C.I.R.A., professor Sergio Vetrella, che porterà la testimonianza dell’applicazione dei risultati della ricerca scientifica nel campo aerospaziale che hanno consentito al CIRA di divenire una della maggiori realtà produttive di settore in Italia e la prima nel centrosud.

Una proiezione di un filmato in 3D, dal titolo: “La ricerca aerospaziale” precederà l’introduzione al Corso sulle Consulenze Tecniche tenuto da Stefano Gazzella (Facoltà di Giurisprudenza) e Antonio Occhiuzzi (Facoltà di Ingegneria) entrambi dell’università Parthenope e da Carlo Russo dirigente amministrativo CIRA.

KUHNE & KUHNE uffici stampa
Via A.d’Isernia, 28
80122 NAPOLI – ITALY
tel +39 081.76142 23
fax +39 081.76147 83
mob. Fabrizio Kuhne 335 535 55 00
mob. Diana Kuhne 337 92 90 93
Skype: kuhnepress
da: [kuhnepress@tin.it]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.