Luisa Maradei: Napoli, la Galleria Colonna dal 3 dicembre espone opere dell’inizio del ‘900 di Luigi Crisconio .
Uno sguardo sulla città e la Campania d’inizio ‘900 A Napoli la prima grande antologica di Luigi Crisconio Galleria d’Arte Vittoria Colonna – via Morelli 39/41 (inaugurazione venerdì 3 dicembre ore 18,30)
La Galleria d’Arte Vittoria Colonna, proseguendo nella sua ventennale attività espositiva, che l’ha portata a proporre in Europa Scuole e Maestri dell’Ottocento Napoletano, ospita, dal 3 dicembre 2004, nella sua sede di via Morelli a Napoli, l’antologica dedicata a Luigi Crisconio (1893-1946).
L’artista, uno dei maggiori interpreti della Napoli d’inizio Novecento, fa scoprire con il suo segno i quartieri popolari ed i paesaggi industriali della città agli albori del XX secolo. Ma non solo: nelle sue tele rivivono Portici, Sorrento, Capri e altre località della Campania.
La mostra – prima grande antologica a quarant’anni esatti dall’esposizione curata dalla Promotrice di Belle Arti “Salvator Rosa”, che con il sostegno di Comune e Provincia di Napoli produsse
l’unico volume su Crisconio tuttora esistente – è accompagnata da una monografia che raccoglie 160 opere dell’artista.Esposizione e catalogo puntano alla riscoperta, a livello nazionale, di un artista che all’inizio del Novecento seppe anticipare di almeno mezzo secolo le più moderne tendenze stilistiche. La Galleria d’Arte Vittoria Colonna offre al pubblico un ampio panorama della produzione di Crisconio, accompagnate da un articolato percorso storico-critico.
Ufficio stampa: Luisa Maradei 3335903471
Galleria d’Arte Vittoria Colonna 081.7642973 – Fax 081.7643138
www.galleriavittoriacolonna.it
info@galleriavittoria
NOTA
La mostra di Crisconio, ci consente di ricordare che sono tanti i pittori alla ricerca di un giusto riconoscimento del valore del loro lavoro. Sono centinaia, a Napoli e provincia, i diplomati delle belle arti, ma anche gli autodidatti, che cercano di farsi conoscere, non cercano tutti un posto al sole, ma solo una vetrina per essere giudicati. Spesso non hanno i mezzi per poter permettersi di esporre nelle gallerie che “contano”, e si sa che non si entra nel giro che conta, si resta anonimi a vita, anche se c’è un detto che ci ricorda “mai dire mai”…
L’occasione ci consente di occuparci di una di loro. Per lei parla il suo Curriculum vitae.
Rosa Borreale è nata nel 1961 a Casoria (NA), dove vive. Laureata in lettere moderne, ha iniziato a dipingere da autodidatta nel 1993, eseguendo copie di autori come: T. de Lempicka, Caravaggio,
( la foto riprodotta è una “copia” della Maddalena di Caravaggio, dipinta dalla Borreale) Matisse, Magritte, Monet, Velasquez, Botero, Boldini, De Chirico, Scoppa, attraverso i quali ha potuto apprendere le tecniche della pittura ad olio.
Ha lavorato come copista presso l’EUROMEDIA, di Napoli, ma esegue, soprattutto opere (non solo copie) su commissione per privati.
Un ritratto è stato da lei dipinto per la scenografia del film “Amore a prima vista” di V. Salemme (1999), in cui ha lavorato anche come attrice, attività che ha intrapreso nel 1989 recitando in teatro con Luca De Filippo.
Ha esposto alcuni suoi dipinti a Roma, presso lo “Studio Logos”(1998), a Napoli nella Chiesa di S. Severo al Pendino, (2004). Finalista al “PREMIO ARTE 2004” (Edit. G. Mondadori e Cairo Comunication).
Recapito: maborrea@tin.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.