Lo spirito e gli amuleti de ‘o Pazzariello invadono il Vomero: “l’Intervistjella”a Napoli
Dal 14 al 30 giugno si svolgerà a Napoli, nell’area pedonale del Vomero, la prima campagna anti- jella ispirata a ‘o pazzariello che, imbonitore e fiero personaggio del popolo, si aggirava nei vicoli per pubblicizzare un prodotto, tra canzoni, balli, satira e rime in dialetto.
L’iniziativa è sponsorizzata da Switch Apparel, un’azienda leader nella rappresentanza di abbigliamento
I protagonisti della campagna “intervistJella” saranno:
Qualcosa di tè il primo tea shop partenopeo, London Vomero abbigliamento streetwear riferimento di stile e tendenza, Riot Laundry Bar and clothes,
Acunzo ristorante e pizzaria storica della città.
“Intervistjella, ad ognuno il suo amuleto” è una campagna pubblicitaria ideata da Ad Bike Lab, laboratorio di vendita, allestimento e promozione, si tratta di un viaggio per scoprire quanto ancora la superstizione popolare sia radicata tra i commercianti e il popolo di Napoli.
Un approccio antico come “o pazzariello” insieme ad un advertising moderno veicolato tra le strade del Vomero su di una ciclovetrina itinerante: un vero e proprio bike-store, un negozietto su un triciclo a pedalata assistita con circa 2 m2 espositivi che rispetta l’ambiente e non passa inosservato.
Quali sono i simboli anti-jella più amati ancora oggi dai napoletani? A quali riti scaramantici si ricorre per scongiurare la sfortuna e attirare abbondanza durante la giornata lavorativa?
Queste alcune delle domande che verranno poste ai commercianti e ai passanti della zona seguite da un invito a scegliere uno tra i 4 amuleti più conosciuti di cui è decorato ‘o pazzariello:
le corna, il ferro di cavallo, le forbici e il cornetto.
Il 3 luglio scopriremo le affinità scaramantiche tra i partecipanti ed i partner, e soprattutto quali saranno i premi.
www.adbikelab.com Ufficio stampa Irene Fazio


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.