“Le Scriventi Organizzazioni Sindacali sono costrette, ancora una volta, a registrare l’inerzia della Direzione Sanitaria del Presidio Ospedaliero Loreto Mare i cui reparti sono in buona parte al collasso.” Così si legge nel comunicato stampa delle Organizzazioni sindacali FP CGIL, FP CISL, FPL UIL, FIALS, FSI, Nursing Up e UGL.
“In un momento così difficile, aggravato dall’entrata in vigore della Legge 161/2014 che ha reso drammatica la già grave carenza di personale, occorrerebbero capacità organizzative e decisionali che, sinceramente sembrano latitare nelle figure di vertice del nosocomio” Proseguono i sindacati.
“Si è chiesto di capire perché il Pronto Soccorso, che è il secondo per attività in ambito provinciale, debba essere stabilmente in carenza di figure professionali e non possa, invece, essere potenziato con altre unità..
Si vuole capire perché, rispetto a reparti strategici, quali il Pronto Soccorso, la Rianimazione, le Sale Operatorie, l’unità di Chirurgia, l’unità di Medicina, sicuramente fatiscenti, inadeguati o addirittura pericolosi per la sicurezza, ci si ostina a concentrare tutte le scarse risorse per ristruttura un’unica struttura.”
“Nel prendere atto che la Direzione di detta struttura utilizza metodi anacronistici rispetto alle problematiche odierne, le Scriventi OO.SS. chiedono le dimissioni immediate dell’attuale Direttore Sanitario e la sua sostituzione. Pertanto, domani 18 dicembre alle ore 10,00 – nel piazzale antistante il pronto soccorso del nosocomio – ci sarà un’iniziativa con le organizzazioni sindacali, con tutto il personale del Comparto e con la cittadinanza-utenza per celebrare il “FUNERALE DEL LORETO MARE”.Conclude il comunicato.
da: maria uccello [comunicarecislfpna@gmail.com]


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.