LE NEWS DI ALPE
La terza edizione di “BCM” si svolgerà dal 21 al 23 novembre a Villa Da Porto “La Favorita” di Monticello di Fara (Sarego, Vicenza).

L’associazione “Le Buone Tavole dei Berici”. Sette artisti della cucina firmano i menù
a “BCM: Bordolesi, Cabernet, Merlot”.
In tavola, a Villa “La Favorita”,
la tradizione culinaria del territorio.
Le erbe spontanee dei Berici, i piselli di Lumignano, i tartufi scorzoni, ma anche l’olio extravergine di Nanto, il mais di Marano, il formaggio Asiago, i pesci d’acqua dolce, le carni nostrane e chi più ne ha più ne metta: sono i “colori” di un’ideale tavolozza, che porta sul desco i sapori e profumi caratteristici di Vicenza e del vicentino, sapientemente dosati da alcuni virtuosi della cucina tradizionale locale che si sono uniti per guadagnare forza e visibilità.
E’ la missione che “Le Buone Tavole dei Berici”, associazione di sette ristoratori vicentini, persegue dal 1982.
I ristoratori che compongono l’associazione si metteranno nuovamente alla prova a Villa Da Porto “La Favorita”, a Monticello di Fara (Sarego, Vicenza): saranno loro, infatti, gli “autori” della Cena di Gala e dei menù con cui verranno accolti gli ospiti, aristocratici e non, di “BCM: Bordolesi, Cabernet, Merlot”, il grande evento vitivinicolo (e mondano) dell’autunno 2008 che proporrà in degustazione 298 grandi vini rossi.
Sette i cuochi che compongono la squadra de “Le Buone Tavole dei Berici”:
– Galdino Gianesin, con Emanuela e Monica, della Trattoria Isetta a Pederiva di Grancona;
– Severino Trentin della Trattoria Zamboni, a Lapio di Arcugnano;
– Gianello Imera dell’Antica Osteria Da Penacio, a Soghe di Arcugnano;
– Roberto Berno dell’Antica Trattoria Al Sole, a Castegnero;
– Gino Gasparella del Miramonti Ristorante Da Gino, a San Gottardo di Barbarano;
– Mario Primon, con Sandra e Angelo, dell’Antico Ristorante Primon di Noventa Vicentina;
– Marisa Ziggiotto, della Vecchia Osteria Toni Cuco a Grancona.
Gli autori dei menù sono artisti della cucina, assai diversi l’uno dall’altro per cultura gastronomica, per modo di intendere la tavola, per modo di interpretare o inventare le ricette: un ingrediente essenziale per la buona riuscita dei menù proposti e per una ricca offerta gastronomica; grazie alle diverse anime che le compongono, infatti, “Le Buone Tavole dei Berici” riescono a soddisfare un pubblico di anno in anno più esigente, valorizzando le specificità eno-gastronomiche del territorio dove questi ristoratori operano con passione: una terra che riesce ancora a saziare i suoi abitanti con i sapori di un tempo. Questi protagonisti del panorama gastronomico berico, associatisi soprattutto per amicizia, rinnovano le ricette e al tempo stesso rafforzano i valori della tradizione contenuti nei loro rispettivi menù, attraverso una condivisione unica nel suo genere: le serate “Espressioni Beriche”. In questi appuntamenti enogastronomici il loro lavoro diventa davvero di squadra, si riuniscono per decidere i piatti, e per provarli, e poi tutti fanno di tutto in cucina nel ristorante ospite della serata, compreso preparare la ricetta dell’altro, per condividere poi collegialmente gli applausi in sala, alla pari.
La terza edizione di “BCM” si svolgerà dal 21 al 23 novembre a Villa Da Porto “La Favorita” di Monticello di Fara (Sarego, Vicenza) ed è realizzata dal Co.Vi.Vi. – Consorzio Vini Vicentini, che comprende le DOC Vicenza, Colli Berici, Arcole, Breganze, Gambellara e Lessini Durello, riunite nel “Palazzo del Vino”, con il contributo di Camera di Commercio di Vicenza, Provincia di Vicenza e Regione Veneto, in collaborazione con Vicenza Qualità e l’associazione di ristoratori “Le Buone Tavole dei Berici”.
Nelle giornate di sabato pomeriggio e domenica mattina la manifestazione apre il pubblico, proponendo in degustazione 298 vini rossi. Il biglietto d’ingresso costa 15 euro (10 per i soci Slow Food, Onav, Ais, Assoenologi, Enotime e GoWine) e comprende la guida alla degustazione ed il bicchiere da degustazione. Negli orari di apertura al pubblico è disponibile un bus navetta dalla stazione di Montebello Vicentino a Villa La Favorita e ritorno, al prezzo di 3 euro.
Palazzo del Vino è la sede di rappresentanza del Co. Vi. Vi., Consorzio Vini Vicentini, associazione che raccoglie le denominazioni Vicenza, Colli Berici, Breganze, Gambellara, più altre due DOC in “condominio” con la vicina provincia di Verona, Lessini Durello ed Arcole, oltre agli organismi della Strada del Vino Arcole e della Strada dei Vini dei Colli Berici.
Vicenza Qualità è l’azienda speciale della Camera di Commercio nata nel 1989 per promuovere nel mondo i prodotti di punta del “Made in Vicenza”. Vicenza Qualità accompagna le piccole e medie imprese vicentine nei processi di internazionalizzazione attraverso fiere, convegni, campagne di promozione, ricerche di mercato, missioni economiche, assistenza e consulenza.
Anche la foto degli chef delle Buone Tavole dei Berici e’ sul web nell’instant-site per la stampa dedicato all’evento: www.bcm8.net. Qui saranno pubblicate via via anche le foto della manifestazione.

—————-
Il programma definitivo della due giorni 22-23 novembre
Un sorso di nobiltà: “BCM, Bordolesi Cabernet Merlot”
250 vini bordolesi e venti produttori “di sangue blu”
Il top della gamma dei tagli bordolesi e le famiglie aristocratiche produttrici di vino di tutta Italia, dalla Sicilia al Trentino, si incontrano a Villa Favorita, maestosa villa d’ispirazione palladiana, per l’evento vitivinicolo e mondano dell’autunno 2008
Lonigo (Vicenza), 20 novembre 2008
L’appuntamento vitivinicolo dell’autunno 2008. Nella splendida cornice dei Colli Berici, area di grande tradizione e vocazione vitivinicola a sud della città di Vicenza, la settecentesca Villa Da Porto “La Favorita” di Sarego ospiterà nelle giornate del 22-23 novembre la terza edizione di un evento d’eccezione nel mondo del vino di lusso: “BCM: Bordolesi, Cabernet, Merlot”. La manifestazione – dallo spessore internazionale – dedicata ai vini di taglio bordolese metterà in mostra le bottiglie più blasonate del panorama enologico d’Italia e del mondo, che proprio per il loro pregio oltre che per il prezzo da capogiro sono da considerarsi “perle rare” perfino da un pubblico di intenditori. L’evento quest’anno porta il sottotitolo “Vini aristocratici, nobili produttori”, per dare risalto al mondo della nobiltà ed allo stretto legame che ha con esso il taglio bordolese. Saranno infatti presenti oltre una ventina di produttori di sangue blu: dalla Sicilia Diego Planeta; dall’Emilia Romagna Enrico Drei Donà; dalle Marche Aldo Maria Brachetti-Peretti; dalla Toscana Duccio Corsini, Alessandro François, Leonardo Frescobaldi, Luigi Malenchini, Marco Ricasoli Firidolfi, Luca Sanjust e Ginevra Venerosi Pesciolini; dall’Alto Adige Michael Goëss-Enzenberg; dal Trentino Ruggero de Tarczal e Maria Josè Fedrigotti; dal Piemonte Alberto Cisa Asinari di Grésy; dal Veneto Lorenzo Borletti, Giordano Emo Capodilista, Giulio da Schio, Paolo Marzotto e Tommaso Piovene Porto Godi. Accanto a questi storici casati, anche alcune autorevoli firme della moda, a cominciare da Caprai e Salvatore Ferragamo.
Non solo bordolesi però a “BCM”, ma anche Merlot, Cabernet, Petit Verdot, Carmenère e Malbech. A un prezzo al pubblico davvero unico, 15 euro, sabato 22 e domenica 23 novembre verranno infatti proposti in degustazione oltre 250 vini, espressione di tutte le regioni italiane – presenti cinquanta etichette solo dalla provincia di Vicenza – e di alcuni Paesi stranieri come Argentina, Usa ed Israele. Non solo vino a “BCM”, infine, ma anche prodotti tipici: durante la manifestazione saranno presenti laboratori studiati ad hoc e degustazioni che accompagneranno il pubblico in un viaggio alla scoperta dell’agroalimentare vicentino.
La terza edizione di “BCM” è realizzata dal Co.Vi.Vi – Consorzio Vini Vicentini, che comprende le DOC Vicenza, Colli Berici, Arcole, Breganze, Gambellara e Lessini Durello, riunite nel “Palazzo del Vino”, con il contributo di Camera di Commercio di Vicenza, Provincia di Vicenza e Regione Veneto, in collaborazione con Vicenza Qualità e l’associazione di ristoratori “Le Buone Tavole dei Berici”.

ORARI DEGUSTAZIONI PUBBLICHE: SABATO 22/11 DALLE 14.00 ALLE 20.00
DOMENICA 23/11 DALLE 10.00 ALLE 20.00
PREZZO DEL BIGLIETTO: 15 € (10€ per soci Onav, Ais, SlowFood, Assoenologi, Gowine ed Enotime)
Il biglietto comprende:

· Accesso alla degustazione pubblica
· Bicchiere da degustazione
· Guida alla degustazione

IL PROGRAMMA DEFINITIVO

SABATO 22 NOVEMBRE
-ore 14.00 Apertura al pubblico della degustazione pubblica degli oltre 250 vini presenti.
“Alla scoperta dei tesori vicentini” mostra e presentazione dei prodotti tipici del territorio, con la collaborazione di Vicenza Qualità
-Ore 17-20 “I Tesori Vicentini sposano i nobili Bordolesi”: degustazioni guidate a tema di vini bordolesi in abbinamento ai prodotti tipici (su prenotazione)

DOMENICA 23 NOVEMBRE
-ore 10-20 Degustazione pubblica dei 250 vini presenti
“Alla scoperta dei tesori vicentini” mostra e presentazione dei prodotti tipici del territorio, con la collaborazione di Vicenza Qualità
-ore 10-18 “I Tesori Vicentini sposano i nobili Bordolesi”: degustazioni guidate a tema, di vini bordolesi in abbinamento a prodotti tipici (su prenotazione)

COME ARRIVARE
Villa da Porto detta “La Favorita”, in via Muttoni a Monticello di Fara, Sarego (Vicenza). L’antica residenza è a 3 chilometri dal casello A4 di Montebello Vicentino, in direzione Lonigo.

CONTATTI
Maggiori informazioni al pubblico sull’evento presso la sede del Co.Vi.Vi. , Consorzio dei Vini Vicentini. Contatti:
Palazzo del Vino 0444-896598 info@palazzodelvino.it
Alessia Benini 0444-896598 alessiabenini@palazzodelvino.it

PROGRAMMA PER I GIORNALISTI:
http://www.ilnomedelrosato.it/monica/foto/20081118.bcm.programma.giornalisti.doc

INFO
Alpe Comunicazione – Agenzia di Stampa in Vicenza
Tel. (+39) 0444 1835290 – Fax (+39) 0444 1830366
Cell. (+39) 328 3511 468
skype alpecom – alberto@pertile.org – www.pertile.org
– Associato Cervelli Riuniti.

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.