LE NEWS DAL PARCO NAZIONALE DEL CILENTO E VALLO DI DIANO
A cura di Giovanni Ciao e Barbara Cirillo

——————————
LA NUOVA GOVERNANCE DEL PARCO
——————————
Il parco in questi mesi, attraverso una serie di incontri con la società civile, sta sperimentando una forma originale di governo del territorio, un piano innovativo in Italia, anche in funzione di una programmazione quinquennale condivisa. Sono state programmate dodici convention, con gli operatori turistici, con i sindaci e con i presidenti delle comunità montane, con le associazioni culturali, con quelle ambientaliste, con gli imprenditori, ne seguiranno altre ancora con altrettanti gruppi. Da ogni convention emerge un gruppo ristretto di operatori che confluiscono in un tavolo tecnico-operativo, che ha il compito di vagliare le proposte, metterle in ordine di priorità e dare pratica realizzazione alle idee emerse in sede assembleare. Ai lavori stanno già partecipando, oltre ai rappresentanti dei diversi gruppi sociali, un dipendente dell’ente, in veste di coordinatore responsabile, e i membri del Consiglio Direttivo, che hanno scelto il settore da seguire.
Al momento l’organizzazione dei diversi tavoli è la seguente:
Turismo: dipendente Elena Petrone, consiglieri Girolamo Auricchio, Emanuele Salsano;
Cultura: dipendente Angelo Ruocco, consigliere Francesco Carone;
Ambiente: dipendente Laura De Riso, consiglieri Donato De Rosa, Assunta Esposito, Umberto Marletta;
Imprenditoria: dipendente Nerio Baratta, consigliere Maria Rosaria Capozzoli.

——————-
IL TAVOLO TECNICO
——————-
Il Palazzo Ducale di Laurino, Villa Matarazzo a Santa Maria di Castellabate, il Museo del Grand Tour di Capaccio, l’Ex Convento dei Domenicani di Vallo della Lucania, la Fondazione Alario di Ascea Velia, il Convento della SS. Pietà di Teggiano e la Fondazione Gianbattista Vico di Vatolla sono stati individuati quali centri di diffusione culturale. L’importante decisione è stata presa nel corso della riunione dal tavolo tecnico delle associazioni culturali, riunitosi nei giorni scorsi. I centri di diffusione culturale dovranno proporsi come singoli nodi di una complessiva rete di contenitori culturali di prestigio, i cosiddetti “Fari del Cilento”, dove organizzare una serie di lectio magistralis nei diversi settori (musica, teatro, letteratura, danza, etc.). La rappresentatività dei diversi ambiti territoriali del parco, la presenza di un operatore culturale già attivo e la disponibilità di una sede funzionale e di prestigio sono i criteri individuati per la dislocazione dei centri. E’ stata, inoltre, designata quale coordinattrice dell’attività dei centri di diffusione culturale, Maria Grazia Caso, che dovrà confrontarsi con le associazioni, anche di comuni limitrofi, per elaborare un progetto unitario. Infine, è stata annunciata l’imminente pubblicazione della brochure sugli eventi di prossima realizzazione, dal titolo “My Park 2008”, la cui immagine grafica sarà curata da Michele Spera, tra i principali maestri del graphic design, che realizzerà anche l’immagine coordinata dell’Ente.

———————————
I MUSEI DELLA CIVILTA’ CONTADINA
———————————
I piccoli musei del Cilento, scrigni di cultura materiale ed immateriale.
Nel Cilento, testimonianze importanti del suo passato, sono custodite nella rete dei Musei della civiltà contadina, dove il visitatore può scoprire nei percorsi di cultura materiale ed immateriale, l’anima antica di un popolo, che ha tramandato oralmente tutto di sé, di generazione in generazione.
Ad Ortodonico, piccola frazione del comune di Montecorice, le testimonianze museali, riguardano soprattutto la civiltà dell’olio ed il “tradizionale rituale” della sua estrazione. Le macine, le capiforche, gli ziri rappresentano un non comune percorso di cultura materiale da visitare, da vivere e da gustare attraverso l’olio, vero e proprio oro in gocce, ed attraverso un tuffo nella natura silenziosa, seguendo percorsi eco museali, dove incontrarsi ed incontrare l’ulivo secolare, vecchi mulini e sentieri significa scoprire tanti piccoli paesi dell’anima, dove è ancora bello vivere… per quell’inconfondibile fascino di natura e di umanità profonda, difficile da scoprire, ma proprio per questo ancora più intrigante!

———————
MEETING DELLA FEDE
———————-
Nel comune di Perdifumo, piccolo centro del Cilento, la cui origine romana è testimoniata dai resti degli insediamenti risalenti al III sec. d.C. e dalla presenza di alcuni frammenti di sarcofago, murati nella chiesa parrocchiale di Vatolla, si svolgerà dal 15 al 18 giugno prossimi il VII meeting della fede “Dario Prisciandaro” 2008, 5° concorso internazionale di canto lirico, nell’ambito del quale sono previsti conferimenti dei premi alla carriera “Dario Prisciandaro 2008” ad illustri personalità del mondo della cultura nazionale ed internazionale

———————–
IL CILENTO SUL PODIO
————————
TRA LE MIGLIORI SPIAGGE ITALIANE.
Pollica con le località di Acciaroli e Pioppi, si è posizionata al secondo posto (su 286 centri costieri passati in rassegna) della Guida Blu 2008, presentata da Legambiente e Touring Club Italia, subito dopo l’Isola del Giglio, in cima alla top ten, e prima delle Cinque Terre.
Ma il primato di Pollica è purtroppo l’unico in Campania.
Le valutazioni non hanno riguardato solo la qualità delle acque di balneazione ma hanno tenuto conto di molte altre variabili, a cominciare dalla qualità delle strutture ricettive, dalla presenza di un centro storico ben conservato, da un’offerta enogastronomica di pregio, dalla vicinanza a luoghi di interesse storico artistico o naturalistico.
Hanno concorso a determinare il successo del piccolo comune costiero del Parco anche la scrupolosa pulizia delle strade, la raccolta differenziata ormai giunta ad un ragguardevole livello, superiore al 70%, e l’efficacia degli impianti di depurazione.
I complimenti del Parco a Pollica, ai suoi amministratori e ai suoi cittadini!
Rispetto al 2007, perdono posizioni Capalbio e Castiglion della Pescaia, in provincia di Grosseto, che retrocedono rispettivamente dal primo al quarto e dal terzo al sesto posto. Le Cinque Terre perdono una posizione classificandosi al terzo.

—————————
FESTA DELL’ESCURSIONISMO
—————————
Due importanti appuntamenti per gli amanti dell’escursionismo quelli di domenica 15 e 22 giugno prossimi con l’inaugurazione del sentiero “Alta via del Cervati e Alburni”, nel cuore del parco nazionale, promosso dal Gruppo escursionistico trekking Vallo di Diano.
Il 15 giugno ci sarà l’inaugurazione del tratto dei Monti Alburni, presso l’osservatorio astronomico di Petina.
Il 22 giugno sarà inaugurato il tratto del Monte Cervati, presso l’inghiottitoio di Vallivona e sorgenti del Bussento nel comune di Sanza.
Sono previste escursioni a piedi e in mountain bike e degustazione di piatti tipici locali, canti e balli della cultura popolare.
INFO
www.cilentoediano.it
Da: newsletter [newsletter@cilentoediano.it]

———————
IL METRO’ DEL MARE
———————
POTENZIATO IL METRO’ DEL MARE PER IL CILENTO: AVVIO ANTICIPATO AL 30 GIUGNO ED ESTENSIONE DEL SERVIZIO FINO AL 14 SETTEMBRE
L’Assessore ai Trasporti della regione Campania, Ennio Cascetta, ha incontrato oggi a Napoli, presso la sede dell’Assessorato, l’Assessore ai Trasporti della Provincia di Salerno, Rocco Giuliano e i rappresentanti di alcuni Comuni del Cilento per discutere delle richieste di estensione e potenziamento dei servizi del metrò del mare nei porti della zona.
Al termine dell’incontro si è stabilito quanto segue:
• Estensione delle linee del metrò del mare per il Cilento (MM4 – MM4B – MM5 – MM5W – MM6 – MM6W) al 14 settembre, ossia due settimane in più rispetto al servizio effettuato nel 2007;
• Anticipazione dell’avvio – almeno delle linee MM4 e MM4B – al 30 giugno, anziché al 5 luglio, a condizione che siano conclusi in tempo utile i lavori di adeguamento in corso su alcuni porti da parte dei Comuni e finanziati dalla Regione; gli stessi Comuni hanno assicurato che le opere sono in via di ultimazione e che garantiranno agli scali migliori condizioni di accesso, favorendo lo sviluppo turistico dell’intero territorio;
• Eventuale potenziamento dei servizi nel periodo estivo di maggiore affluenza: in particolare, l’Assessorato regionale ai Trasporti sta valutando la richiesta del Comune di Casal Velino di istituire per il mese di agosto un nuovo collegamento tra Casal Velino e la costiera amalfitana.
REGIONE CAMPANIA. COMUNICATO UFFICIO STAMPA DEL 23 GIUGNO 2008


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.