Le Leguminacee: Lenticchia, Vicia lens
Varietà: la lenticchia può essere a semi grossi e a semi piccoli. La riproduzione avviene per seme.
Clima e terreno: come la fava anche la lenticchia predilige il clima temperato, il terreno deeve essere ricco di sali potassici e fosfatici, sciolto e senza ristagni d’acqua.
Semina, raccolta e conservazione: la lenticchia si semina in autunno nel sud e a fine inverno nel nord; le file sono distanziate 40cm. mentre le distanze sulla fila sono di 10cm. La profondità di semina è di un paio di cm. La raccolta avviene in giugno-luglio prima che la pianta secchi.
Concimazioni e cure colturali: la concimazione si basa su letame maturo o terriccio. Le cure colturali prevedono annaffiature, scerbature e zappature.
Avversità: i parassiti e vegetali che attaccano la lenticchia sono gli stessi delle altre leguminose quindi la lotta verrà attuata con gli stessi sistemi

Categorie: Il Contadino

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.