La mostra d’oltremare ospita da domani l’ottava edizione della Borsa Mediterranea del Turismo che resterà aperta fino a domenica. Madrina della manifestazione sarà l’assessore regionale al turismo, Teresa Armato, che illustrerà anche una serie di iniziative tra cui il nuovo portale del turismo che prevede la comunicazione dell’offerta turistica, vetrina degli eventi, una funzione di fiera telematica dove ogni operatore potrà proporre le sue offerte commerciali e una porta per comunicare direttamente con l’assessore regionale al turismo. L’assessore è dell’avviso che il sistema turismo nella nostra regione sta crescendo anche grazie a cambiamenti strutturali che la Regione sta portando avanti come le campagne di promozione all’estero che riguardano la Cina e l’India, dopo aver intercettato per primi in Italia i nuovi flussi di turismo russo e giapponese. La Regione continuerà su questa linea già da novembre organizzando, come già preannunciato qualche mese fa, la settimana della Campania a Mosca e a San Pietroburgo. La prima edizione della mostra è datata 1997 e si partì con appena tre padiglioni con a disposizione 8mila mq per spazi espositivi. Oggi i padiglioni sono raddoppiati e l’area espositiva è di 20mq. Un bel salto di quantità oltre che di qualità. Ma quel che c’è di nuovo nella edizione attuale è che il comparto incentive e congressi è presente con 50 manager, mentre fanno bella mostra di sé i depliant che reclamizzano strutture termali, ormai il vero turismo emergente, e le compagnie di navigazione, mentre albergatori e ristoratori si propongono direttamente ai compratori stranieri per eventuali prove di assaggio in anteprima sulle vacanze.


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.