BASSOLINO: BISOGNA APRIRE PIU’ DISCARICHE
Il Presidente Bassolino è intervenuto sull’emergenza rifiuti nel corso di un intervista rilasciata oggi a Luigi Necco per la trasmissione L’Emigrante in onda su canale 9 :
“Bisogna aprire discariche sul territorio – ha detto Bassolino – così come è indicato nel decreto legge approvato dal Senato in queste ore e in successive ordinanze del Presidente del consiglio dei ministri. E bisogna aprirle tutte, anzi io penso che bisognerà essere pronti ad andare anche oltre i siti indicati nel decreto legge perché noi dobbiamo avere tranquillità per uscire dall’emergenza e per costruire e completare il ciclo integrato.”
“Non possiamo limitarci ad usare discariche per quindici o venti giorni e poi – ha aggiunto Bassolino – siamo costretti ad aprirne altre e basta che ci sia una sfasatura di poco tempo tra quella che chiude e quella che apre per andare di nuovo in difficoltà. Per questo ho chiesto ai presidenti delle cinque province di trovare nuovi siti: noi abbiamo bisogno di discariche che abbiano più capacità, che durino non qualche settimana ma mesi e mesi in ogni provincia, di modo da coprire il tempo tra oggi e l’entrata in funzione dei termovalorizzatori. È solo in questo modo che costruiamo il futuro. In questi anni, infatti, abbiamo fatto passi in avanti. Anzi il paradosso è che abbiamo costruito impianti che in altre regioni non ci sono ancora. Abbiamo costruito sette impianti cdr, cioè impianti che fanno una prima trasformazione dei rifiuti e poi la parte trattata deve andare nei termovalorizzatori. Di cui uno è in avanzata fase di costruzione ed andrà in funzione entro fine ottobre il prossimo autunno, mentre siamo in attesa del via libera del ministero dell’ambiente per quello di S.Maria La Fossa e, infine, un altro impianto può essere realizzato a Salerno, così come richiesto dal sindaco di Salerno. Io ho parlato con Bertolaso, lui ha autorizzato e dunque si può andare avanti e fare anche il terzo.”

BASSOLINO : IN CAMPANIA LA SITUAZIONE E’ IN MOVIMENTO
“Penso che in generale le cose – ha detto Bassolino nel corso della stessa intervista commentando quanto dichiarato ieri a Napoli dal presidente Montezemolo – non restano mai ferme.” Il presidente di Confindustria aveva sostenuto che il sud è rimasto al palo, che il reddito nel Mezzogiorno è ancora fermo al 56% di quello del nord.
“Anzi semmai – ha aggiunto Bassolino – abbiamo fatto qualche passo indietro sotto certi aspetti, per esempio nel campo dei rifiuti, e abbiamo fatto passi avanti in altri settori. Per esempio nei trasporti e nelle infrastrutture. Vengo da Bruxelles dove siamo stati a presentare il grande progetto in corso di realizzazione a Napoli e in Campania – 40 cantieri aperti -nel campo della metropolitana e del trasporto pubblico su ferro, siamo andati a fare una sorta di rendiconto a dire “vedete come oggi spendiamo le risorse europee”. E la commissaria europea ci ha detto che in questo campo rappresentiamo una situazione di eccellenza. E, infatti, noi stiamo investendo 27 miliardi di euro, in lire una cifra gigantesca, nella metropolitana, nell’alta velocità, prima sul tratto Roma-Napoli, ora su quello Napoli-Salerno, per l’avvio della Napoli-Bari, per i porti, per i collegamenti ferroviari e autostradali dei porti con gli interporti di Nola e di quelli in costruzione a Battipaglia e a Marcianise. Un lavoro enorme. Quindi come nel campo rifiuti abbiamo difficoltà, nel campo dei trasporti siamo davanti a tante altre regioni e città, davanti alla Lombardia e a Milano o a Torino e di tante altre città italiane. Le cose si muovono. In qualche caso siamo andati indietro, in altri avanti. Ora bisogna spingere avanti la situazione nel suo complesso.”

PD E UNIONE: “DUE GAMBE” PER IL RILANCIO DEL GOVERNO PRODI
Bisogna camminare – ha detto Bassolino nell’intervista a Luigi Necco,
affrontando i temi dell’attuale situazione politica, dal partito democratico al governo Prodi – su due gambe. L’ho detto anche a Romano Prodi, lunedì nella riunione del comitato dei 45.
Una è avere un partito democratico forte. Dobbiamo far nascere il 14 ottobre il partito democratico che dovrà essere il principale sostegno del governo di centrosinistra. E che deve avere l’ambizione di diventare una grande forza popolare capace di raccogliere milioni di donne e di uomini in un Paese nel quale ci sono troppi partiti nel centrosinistra e nel centrodestra. La nascita di un grande partito obbligherà altri partiti sia a sinistra sia a destra a mettersi assieme, e questo è un bene per il paese: avere forze più aggregate che competono limpidamente. Dunque è importante la gamba del partito democratico.
E poi c’è l’altra gamba, l’unione. Un’unione che ha avuto troppe divisioni al proprio interno. E, lunedì, ho detto a Romano Prodi la mia opinione. Bisogna convocare una grande assemblea dell’unione, di tutto il centrosinistra, per fare un bilancio del primo anno di governo, rimotivare le truppe, e le persone che ci hanno votato, ridare slancio al paese. E da subito, prima del dpef ,alzare le pensioni che sono troppo povere, dare segnali alle fasce più deboli, e, al tempo stesso, andare avanti con alcune liberalizzazioni. Insomma dare respiro all’azione di governo mettendo insieme tutti, da rifondazione all’udeur. Questa è l’altra gamba, perché il partito democratico, che per me è importantissimo, da solo non ce la farebbe, c’è bisogno dell’una e dell’altra gamba per camminare e rispondere ai bisogni e alle speranze di milioni e milioni di cittadini.”

DOMANI L’ASSESSORE CASCETTA PRESENTA LE NOVITA’ DEL METRO’ DEL MARE PER LA STAGIONE ESTIVA
Domani, venerdì 22 giugno 2007, alle 10.30, a bordo della nave da crociera “Capri”, ormeggiata al Molo Beverello (molo 5) del porto di Napoli, l’Assessore ai Trasporti della Regione Campania, Ennio Cascetta, e il Presidente del Consorzio “Metrò del Mare” Nicola Coccia, presenteranno le principali novità del Metrò del Mare che scatteranno nei prossimi giorni per la stagione estiva, a cominciare dall’avvio delle 6 rimanenti linee per l’area del Cilento (MM4, MM4B – MM5 – MM5W – MM6 -MM6W), che si aggiungeranno alle 3 già in servizio tra Napoli, Salerno e le costiere vesuviana, flegrea e sorrentino-amalfitana (MM1, MM2 e MM3).
Nell’occasione, sarà presentata anche un’altra importante novità, le visite guidate del Metrò del Mare nel Golfo di Napoli, la prima delle quali si terrà mercoledì 27 giugno prossimo.

ASSESSORATO POLITICHE GIOVANILI: GIFFONI FESTIVAL, FIRMA DEL PROTOCOLLO D’INTESA
L’Assessore alle Politiche Giovanili della Regione Campania, Rosa D’Amelio, ha firmato questa mattina un protocollo d’intesa con il Presidente dell’Ente Autonomo del Giffoni Film Festival Carlo Andria per iniziative comuni sul cinema di qualità.
“Il cinema è una delle forme d’arte più vicine al mondo giovanile perché esprime i temi, la storia, la cultura, le emozioni e lo stile dei nostri tempi. L’esperienza offerta dal cinema – spiega Rosa D’Amelio – può significare un momento di crescita personale ed un’occasione di approfondimento e di riflessione su tematiche legate al mondo giovanile. Non dimentichiamo che l’immagine costituisce, per i giovani di oggi, la maggiore fonte d’informazione e di intrattenimento. Quello di Giffoni è l’unico festival per ragazzi che compete con i grandi nomi del cinema.”
“E’ un’esperienza cominciata 37 anni fa – aggiunge Carlo Andria – da un’idea di Claudio Gubitosi. Era una sfida con noi stessi, con la realtà che ci circondava. Iniziammo con una programmazione settimanale di film d’essay. Poi Domenico Meccoli volle portare la stessa esperienza di Venezia a Giffoni, dove sperimentò una sezione dedicata ai giovani. Nel 1982 la visita del regista François Truffaut fino alla meraviglisa realtà di oggi”.
La Regione Campania e l’Ente Autonomo nel rispetto dei ruoli si impegnano ad avviare iniziative comuni che favoriscano il cinema di qualità, per affrontare, anche attraverso l’utilizzo di un linguaggio universale, le tematiche legate al mondo giovanile.
L’Ente Autonomo, su richiesta della Regione Campania, svilupperà iniziative e campagne specifiche su tematiche che interessino tutti i giovani del territorio.
REGIONE CAMPANIA. COMUNICATI UFFICIO STAMPA DEL 21 GIUGNO 2007


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.