LA NUOVA VITA DEL TENDER
Di Laura Caico
Un cambiamento in positivo. Riappare in terra di Partenope il mai dimenticato “Tender”, il ristojap che ha animato a lungo le vie del quartiere Chiaja con il suo appeal gastronomico e le delizie d’Oriente preparate per i patiti del sushi: il cambio riguarda la location, non più in via Cappella Vecchia, bensì in via Luca Giordano 19 a/b al Vomero dove centinaia di persone ne hanno festeggiato l’inaugurazione, tra amici, artisti, habituè delle notti napoletane e clienti affezionati dei locali della “famiglia” di Cappella Vecchia (Jap One, Kiss Kiss Bang Bang e Taco-One).
La squadra vincente, infatti, non si cambia – come ben sanno i tifosi del calcio – e quindi, ecco al timone del Tender new-style proprio Roberto Goretti – la cui avventura nel mondo della cucina orientale è partita quindici anni fa con la nascita di Jap One – e a cui non è mai mancato il sostegno e la guida del notaio e console del Perù Carlo Iaccarino, quasi “papà adottivo” che anche in questa occasione gli è stato accanto insieme alla moglie Titti: nella bella inaugurazione che ha bloccato il traffico sulla collina del Vomero – coordinata dall’ufficio stampa Cristiana Giordano, con la collaborazione della p.r. Mila Gambardella e delle sue ragazze immagine – molte le scenografiche prelibatezze orientali divorate da allegre comitive, sull’onda della scatenata consolle del dj Alex Romeo che ha saputo creare un’atmosfera elettrizzante.
Scenografici vassoi di tartare di salmone, rolls, nigiri, harumaki, bollinho, tonno hanno girato a ripetizione nell’ottimo buffet a braccio che ha servito anche vini campani e cocktail ad alta gradazione alcolica: in cucina ferve il lavoro del grande sushi chef Flavio Fujita, ex chef di Kiss Kiss Bang Bang, allievo di Ignacio Ito executive chef di Jap One.
Una garanzia di accuratezza e competenza, un nome cresciuto nel tempo secondo la filosofia di Roberto e degli altri soci dei locali di Chiaja che vogliono evolversi insieme ai propri chef e collaboratori, apprezzandone le doti e valorizzandole: fenomeno, questo, già verificatosi per altri validi elementi della squadra tra cui Alessio d’Agostino che oggi gestisce in maniera egregia Kiss Kiss Bang Bang e Roberta d’Amore, adesso al timone del Tender.
Il locale mantiene lo stesso stile minimal di “famiglia” con bancone per take away e tavolini corredati di hashi e salse di soia, a cui accomodarsi per esperienze culinarie esotiche; grande profusione di materiali naturali come legno, pietra, fiori e piante rendono caldo e accogliente lo spazio interno, mentre alti tavolini d’appoggio arredano l’esterno, che attira la curiosità dei passanti.
Tra i volti noti, accorsi a festeggiare questo nuovo traguardo di Roberto e degli altri soci del Tender, visti Roberto Scotti, Imma D’Alessandro, Stefania Persi, Maurizio Giovine, Marco Guarracino, Romualdo Loiacono, Massimiliano Riccardi con la moglie, Raffaele Maiello con la consorte Gisena Morra, Raffaele Nigro, Gennaro Montella, Andrea Adamo, Fabrizio Chianese, Alessia di Capua, Livio Rho, Valeria e Sara de Rosa, Luca Nobler, Roberto Nobler e Roberta Presta, Massimo Villa, Federica Scarfò, Valentina Verga, Giancarlo Iaccarino e la moglie Fabiana, le sorelle Mara e Vienna Palma.
Tutti gli ospiti al loro ingresso sono stati “griffati” dal timbro sul polso con il codice a barre, logo del Tender e hanno ricevuto in dono il gadget di un portachiavi total black customizzato firmato Paviè: non si sono sottratti a questa procedura neanche i vip intervenuti a tarda sera. Al termine dello spettacolo “Ingresso Indipendente” al Teatro Diana, infatti, le protagoniste Serena Autieri, Tosca d’Aquino e Fioretta Mari, insieme a tutto il cast, si sono sedute ai tavolini del locale jap unendosi agli altri per i festeggiamenti, immortalate dall’obiettivo del fotografo Romolo Pizi.
Tra gli ospiti del Tender, anche Valentina Valentino, Raffaella Scuotto, Enrica Spagna Musso, Paola Furcolo, Barbara Aprile, e Gigi Di Gennaro, Barbara Riccio, i cronisti Enzo Agliardi, Lula Carratelli e Federica Riccio, Ada Vittoria Baldi, Matilde Bello, Francesca Carlomagno, Paola Pagano, Giulia De Luca, Claudia Catapano, Mario Palma, Federica Longobardi e Sergio Maiorino.
da: laura.caico@email.it


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.