L’autunno all’Auditorium della RAI: la nuova Orchestra Scarlatti debutta con Enzo Salomone

Il 10 ottobre inizierà, Autunno musicale in RAI con i classici concerti del venerdì sera, che si terranno come di consueto alle ore 21.00, nell’Auditorium della RAI di Napoli, con sei appuntamenti che si concluderanno il 12 dicembre.

Venerdì 10 sarà di scena “Se Boulez incontra Büchner” un confronto tra le sequenze di “Domaines” scitte da Pierre Boulez e di cui è interprete il clarinettista Gaetano Russo e il dramma “Woyzeck”di Georg Büchner, narrato dalla voce di Enzo Salomone, con la direzione del maestro Luigi De Filippi.

Note e parole, musica e poesia che si inseguono e si alternano e che intrecciano l’opera del compositore francese con quella del drammaturgo tedesco che non riuscì a portare a termine la sua opera. Così come mai fu terminata la Sinfonia in si minore di Franz Schubert, che conclude il concerto.

Per gli accrediti al concerto inviare e mail a
U F F I C I O S T A M P A:
Kühne & Kühne Ass.ti Tel. 081 761.42.23 Cell. 339 83.83.413 – 393 9522118 e.mail: kuhnepress@tin.it

———————-
6 OTTOBRE 2008
———————–
La stagione della Nuova Orchestra Scarlatti tra cultura, scuole, sociale e serate di gala.
Nel calendario autunnale, da ottobre a dicembre, l’impegno con i ragazzi del Forum delle Culture, i concerti all’Auditorium della RAI di Napoli e le sperimentazioni.
Con l’evento “Accampamento della Pace”, manifestazione inaugurale del Forum delle Culture 20013, inaugurato domenica 5 ottobre alla Mostra d’Oltremare di Napoli, è iniziata l’attività della Nuova Orchestra Scarlatti che lavorerà, con i 200 ragazzi provenienti da tutto il mondo nelle due settimane del programma, dal 5 al 14 e dal 15 al 25 ottobre
I musicisti ed i ragazzi interagiscono in laboratori di ascolto e di pratica musicale e interculturale della Città Sonora e costruiranno insieme un concerto, come un variopinto caleidoscopio, con gli accenti delle varie culture del mondo che si terrà al Teatro Sannazaro il 14 ottobre al termine della prima settimana e il 25 ottobre a conclusione dell’iniziativa.

Il 10 ottobre inizierà, Autunno musicale in RAI con i classici concerti del venerdì sera, che si terranno come di consueto alle ore 21.00, nell’Auditorium della RAI di Napoli, con sei appuntamenti che si concluderanno il 12 dicembre.

Nel mese di novembre e dicembre l’Orchestra sarà impegnata, sempre all’Auditurium RAI con le matinée concerto “TuttiInConcerto: Musica per il sociale”. Un’iniziativa promossa e sostenuta dall’assessorato alle Politiche Sociali della Regione Campania che, nell’edizione dello scorso anno, ha fatto registrare la presenza di oltre 6.000 spettatori provenienti, nei giorni di festa, da tutta la Campania e con una richiesta di partecipazione che costrinse gli organizzatori a creare delle vere e proprie lista di attesa.

Il 10 novembre, ancora all’Auditorium della RAI di Napoli, ha inizio il ciclo di dieci incontri “Noi giovani in Campania”. Una serie di concerti destinati agli allievi delle scuole primarie della Campania e che si concluderanno il 16 dicembre. Un itinerario musicale nella storia della regione che si ripete per la terza stagione in collaborazione con l’assessorato all’Istruzione della Regione Campania ed al quale hanno partecipato, ad oggi 5.500 studenti provenienti da istituti scolastici napoletani.

Ogni concerto della durata di circa 70 minuti viene ritmato in base all’età e alle caratteristiche del giovane pubblico. Il direttore artistico della Nuova Orchestra Scarlatti, il maetro Gaetano Russo, ha creato un vero e proprio percorso sonoro per coinvolgere i ragazzi conducendoli nella struttura intima della musica e scoprirne in modo coinvolgente ed interessante i fondamentali meccanismi espressivi, linguistici e psicologici.

L’acquisto dei biglietti per i concerti dell’Autunno Musicale in Rai si effettua alle rivendite abituali

U F F I C I O S T A M P A:

Kühne & Kühne Ass.ti Tel. 081 761.42.23 Cell. 339 83.83.413 – 393 9522118 e.mail: kuhnepress@tin.it

Categorie: Eventi

0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.